Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Schiavi d'Italia. Caporalato, diritti negati e speranze in uno dei ghetti più grandi d'Europa

Schiavi d'Italia. Caporalato, diritti negati e speranze in uno dei ghetti più grandi d'Europa
Titolo Schiavi d'Italia. Caporalato, diritti negati e speranze in uno dei ghetti più grandi d'Europa
Autore
Argomento Scienze Umane Sociologia
Collana Libroteca/Paoline, 256
Editore Paoline editoriale libri
Formato
libro Libro
Pagine 96
Pubblicazione 2024
ISBN 9788831556903
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Un libro-reportage sul ghetto di Borgo Mezzanone, tra Foggia e Manfredonia, dove vivono circa 2.000 braccianti, soprattutto nordafricani, che lavorano nei campi 12-13 ore al giorno per pochissimi euro l'ora. Sono loro gli schiavi del nuovo millennio. L'autore, che è andato nel ghetto e ha incontrato i migranti, racconta la loro vita reale, fatta di estrema miseria, sfruttamento, violenza e intimidazioni. Nel ghetto i caporali trovano sempre braccia da sfruttare, ma i migranti sono sfruttati anche dai loro connazionali. Qui la mafia nigeriana gestisce il business della droga e della prostituzione, di cui si servono anche gli italiani. Una denuncia delle reali condizioni di vita dei migranti.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.