Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Soggiorno a Venezia. Testo francese a fronte

Soggiorno a Venezia. Testo francese a fronte
titolo Soggiorno a Venezia. Testo francese a fronte
Autore
Curatore
Argomento Letteratura e Arte Classici
Collana Il Piacere di Leggere, 139
Editore La vita felice
Formato
libro Libro
Pagine 132
Pubblicazione 2023
ISBN 9788893467285
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Proust si reca due volte a Venezia, insieme alla madre: la prima nei mesi di aprile e maggio del 1900 e la seconda verso la metà di ottobre dello stesso anno. Di questo secondo viaggio non resta altra memoria all'infuori di una visita, nell'isola di San Lazzaro, al monastero armeno, sul cui album dei visitatori compare la firma di Proust in data 19 ottobre; mentre molteplici notizie rimangono della sua prima visita alla città lagunare. Per molto tempo, Proust ha sognato e desiderato Venezia, città inafferrabile e proibita. È Ruskin che ve lo conduce: l'amore di Proust per la Serenissima comincia infatti quando egli inizia a tradurre in francese le opere dell'autore inglese. In questo scritto, che nell'edizione definitiva costituisce il terzo capitolo del volume sesto, La fuggitiva, della monumentale opera proustiana che è Alla ricerca del tempo perduto, si va continuamente da una Venezia fantasticata a una Venezia reale, da quella delle parole a quella delle pietre, in un continuo gioco di specchi, scatole cinesi, rimandi e inversioni, perché la Venezia reale è un sogno di cui la Venezia scritta sarà la verità, perché le parole sono le pietre delle quali le città sono costituite.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.