Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ciò che ci unisce non ha tempo

Ciò che ci unisce non ha tempo
titolo Ciò che ci unisce non ha tempo
sottotitolo Una famiglia ebrea nella grande Vienna
Autore
Argomento Letteratura e Arte Narrativa
Collana Nuovi saggi
Editore Il saggiatore
Formato Libro
Pagine 283
Pubblicazione 2005
ISBN 9788842811268
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
18,50
David Oppenheim fu insegnante di letteratura classica in un prestigioso liceo di Vienna. Colto, sensibile e aperto alle nuove idee, scrisse un breve saggio insieme a Sigmund Freud e fu intimo amico di Alfred Adler. Nato in Moravia nel 1881 in una famiglia ebrea, combatté con onore nella Grande guerra e seppe comunicare ai propri allievi una straordinaria passione per i classici e la filosofia umanistica. Ateo e contrario al sionismo, sposò Amelie Pollack, brillante studentessa di matematica e fisica con la quale sviluppò una relazione profonda, sincera e anticonvenzionale. Morì nel 1943 in un campo di concentramento, dopo avere assistito incredulo e impotente all'affermarsi della cieca follia nazista. Il nipote Peter Singer ne ricostruisce le vicende.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.