Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'inquietudine del pensiero. L'ermeneutica della vita del giovane Heidegger (1919-1923)

L'inquietudine del pensiero. L'ermeneutica della vita del giovane Heidegger (1919-1923)
titolo L'inquietudine del pensiero. L'ermeneutica della vita del giovane Heidegger (1919-1923)
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Editore Rosenberg & sellier
Formato Libro
Pagine 352
Pubblicazione 2021
ISBN 9788878859630
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Tra il 1919 e il 1923, Heidegger accarezza il progetto di fare "esplodere l'insieme del sistema tradizionale delle categorie". Vengono qui presi in esame i lavori di quel periodo, per mostrarne l'originalità e l'interesse filosofico. Il giovane filosofo sospetta che i tradizionali concetti filosofici mascherino il movimento della vita e soffochino l'inquietudine originaria del pensiero. Al contrario, egli ritiene che le domande fondamentali della filosofia debbanoessere interpretate a partire dalla concretezza della vita. È ciò che è stato chiamato retrospettivamente la sua "ermeneutica della fatticità". La "vita", e non ancora l'essere, diventa così il leitmotiv del pensiero del giovane Heidegger, proteso verso una sfera originaria, quella dell'esperienza fattizia, da cui il filosofare trae la propria provenienza, di cui deve rendere conto, e a cui, sempre, fa ritorno.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.