Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'Europa del Cinquecento

L'Europa del Cinquecento
titolo L'Europa del Cinquecento
sottotitolo Stati e relazioni internazionali
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Frecce
Editore Carocci
Formato Libro
Pagine 317
Pubblicazione 2013
ISBN 9788843066988
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,70
 
Nell'Europa del Cinquecento prende forma un sistema politico destinato a durare tre secoli o più. Le guerre d'Italia diventano lotta per l'egemonia sul continente; l'impero di Carlo V, prima potenza mondiale moderna, riesce a contenere la Francia e, con maggior fatica, l'espansione ottomana. La crisi religiosa della Riforma favorisce guerre civili e alimenta le tensioni tra Stati protestanti e cattolici, ma anche le speranze di una Cristianità di nuovo unita, o il desiderio di liberare gli Stati dai legami confessionali. Intanto la diplomazia permanente diviene la normale modalità delle relazioni tra Stati; la gestione di una massa sempre più densa di informazioni e l'emergere di un'amministrazione strettamente collegata alla politica modificano l'esercizio del potere, le esigenze belliche promuovono l'incremento (pur mai uniforme o lineare) della potenza dello Stato. Attento alle peculiarità dei vari Stati, il volume ne individua dei tratti comuni nella concezione patrimoniale del potere, nello sviluppo di una società di corte, nella costruzione sempre precaria di identità collettive, restituendoci gli interrogativi di un'epoca inquieta - come la nostra - per la fragilità della politica.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.