Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

La frontiera di celluloide. Il cinema e la questione di Trieste

La frontiera di celluloide. Il cinema e la questione di Trieste
titolo La frontiera di celluloide. Il cinema e la questione di Trieste
Autore
Argomento Scienze Umane Comunicazione
Collana Sequenze
Editore Cierre Edizioni
Formato
libro Libro
Pagine 118
Pubblicazione 2024
ISBN 9788855202473
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Con la «questione di Trieste» si intende la controversia internazionale che dal 1945 al 1954 divise le potenze vincitrici della seconda guerra mondiale sull'assetto politico del territorio di Trieste e sulla definizione del confine circostante. Per la storia dell'Alto Adriatico nel '900 è una delle vicende più tragiche. Se si vuole comprenderne le origini e le ragioni del suo protrarsi, bisogna considerare che la questione del confine orientale d'Italia va ricondotta alle divisioni provocate dalla guerra fredda: le strategie della tensione geopolitica fra il blocco occidentale e il blocco orientale avevano provocato una radicalizzazione dello scontro ideologico e una ridefinizione dei confini in Europa. Mentre in uno scenario internazionale si dibatteva la questione di Trieste, in Italia uscivano alcuni film ispirati a quegli avvenimenti. Proprio di quella produzione filmica l'autore del libro ha voluto avvalersi come fonte storica per affrontare le vicende dell'area giuliano-dalmata: nell'ambientare la trama nei luoghi oggetto di una lunga contesa internazionale, ognuno di quei film è rivelatore di come all'epoca si seguisse la tormentata questione del confine orientale d'Italia.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.