Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sellerio Editore Palermo: La nuova diagonale

Non mi attirano i piaceri innocenti. Costumi scandalosi nella Parigi del Settecento

di Francesca Sgorbati Bosi

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 333

"Non mi attirano i piaceri innocenti" affronta la spasmodica ricerca del piacere che della società settecentesca fu forse il t
18,00

Democrazia Cristiana. Il racconto di un partito

di Marco Follini

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 240

Il ritratto impietosamente obiettivo, ma non privo di affetto della Democrazia Cristiana, il partito in cui l'autore ha milita
16,00

Un messaggero per l'Europa

di Robert Menasse

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 180

«Dobbiamo ricostruire l'idea dell'Unione europea, dobbiamo criticare la situazione presente e dobbiamo offrire una visione deg
16,00

Un secolo e poco più

di Luigi Saraceni

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 218

«Ho capito che c'è un filo che tiene insieme questo libro, che parte da un padre "rivoluzionario" e arriva a una figlia accusa
16,00

La lunga eclissi. Passato e presente del dramma della sinistra

di Achille Occhetto

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 230

Una libera e spregiudicata analisi dell'odierna crisi della sinistra che si legge come un viaggio, compiuto su un veicolo pano
16,00

1968. L'autunno di Praga

di Demetrio Volcic

editore: Sellerio Editore Palermo

16,00

Sarei stato carnefice o ribelle?

di Pierre Bayard

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 189

«Cosa sarebbe stata la mia vita qualora fossi nato, come mio padre, nel gennaio del 1922 e se, come lui, mi fossi trovato imme
16,00

A tavola coi re. La cucina ai tempi di Luigi XIV e Luigi XV

di Francesca Sgorbati Bosi

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 464

Cosa si mangiava, come si mangiava
20,00

L'arte del pianoforte

di Heinrich Neuhaus

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 379

Questo libro è un classico nel suo genere, usato in accademie e conservatori, che esplora per il lettore ciascuno degli anelli
18,00

Storia di Maria Antonietta

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 430

«Una donna, una donna del diciottesimo secolo che ama la vita, i divertimenti, le distrazioni, come li ama e li ha sempre amat
20,00

Antonio Gramsci. 1891-1937

di Antonio A. Santucci

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 204

"Chi mi crede un satanasso, chi mi crede quasi santo
16,00

Pensieri di un ottuagenario. Alla ricerca della libertà nell'uomo

di Achille Occhetto

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 217

«Questo libro di Achille Occhetto ha la natura di un giornale di bordo. Le sue pagine consegnano a chi legge il resoconto di una complicata navigazione. Di un viaggio tortuoso, in cui l'autore registra con veridicità e passione il va e vieni, gli intoppi e le oscillazioni della sua ricerca. E la ricerca prende le mosse da una convinzione meditata e "inattuale": quella secondo cui l'agire politico deve avvalersi degli esiti dell'indagine intellettuale, sia essa dovuta allo sviluppo dell'impresa scientifica o alle avventure di idee dell'esplorazione filosofica. Il tema dominante è quello del rapporto fra necessità e libertà. Occhetto imbraccia, sin dalle prime pagine, la sua lanterna di Diogene e si impegna a gettar luce su una vasta gamma di problemi e di dilemmi che si delineano a chi si metta in viaggio alla ricerca dello spazio della libertà umana. «Il viaggio è tortuoso: vi sono incontri ineludibili e incontri inaspettati. Così, la ricerca assomiglia a un vagabondaggio 'à la Montaigne' nei territori di differenti saperi, a partire da quelli scientifici e filosofici. [...] Achille Occhetto è una persona che ha dedicato la sua vita alla politica come vocazione. È stato un leader politico che si è assunto, soprattutto nel corso degli anni Ottanta e Novanta del secolo breve, responsabilità severe e si è impegnato come dirigente in scelte tanto difficili quanto lungimiranti per le prospettive di una sinistra fin de siècle che traghettasse il meglio della sua tradizione in un progetto innovativo e sperimentale, abbandonandone con consapevolezza il peggio, i tratti oscuri e condannati senz'appello dalla storia e dallo sviluppo di complesse trasformazioni e vicende. Occhetto è stato, negli anni dell'incertezza e dell'inaspettato, nel giro di boa affannoso di fine secolo, l'ultimo segretario del Pci e il primo segretario del Pds. Questa passione persistente per l'impegno politico e civile è, nelle pagine di 'Pensieri di un ottuagenario', il vero motore della ricerca. Ne è la motivazione radicale.» (Dall'Introduzione dì Salvatore Veca)
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.