Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sellerio Editore Palermo: Nuovo prisma

Sicilia anni Cinquanta

di Renée Rochefort

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 450

20,00

I parenti scomodi. Fra storici e storie

di Vincenzo D'Alessandro

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 217

Sicilia e Medioevo sono due realtà fortemente astratte e suggestive, in grado di coinvolgere, e indirettamente modellare, mentalità, passioni, stati d'animo, visioni del mondo, interessi concreti. Ogni età storica e ogni movimento culturale hanno avuto una propria immagine della Sicilia medievale, coltivandone questo o quell'aspetto, esaltandone l'una o l'altra tendenza secolare, elevandone a modelli esemplari, episodi e eventi diversi. La storia della storiografia siciliana del Medioevo evidenzia così, accanto al repertorio delle varie scuole, una vera e propria storia in se stessa, una storia ideologica: i modi dell'autoforgiarsi nel guardare alla Sicilia e al Medioevo.
15,00

Gli oggetti simbolici

di Salvatore D'Onofrio

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 185

Viviamo immersi in una epocale mutazione antropologica, causata, in larga misura, dalla separazione degli uomini dai propri strumenti di lavoro. L'antropologia può vantare, sin dalle sue origini, un'attenzione costante verso le basi materiali della cultura e per l'elaborazione di un quadro teorico che ha nelle "tecniche del corpo" di Marcel Mauss una referenza ancora obbligata. L'opera analizza in modo approfondito questi problemi attraverso lo studio del valore simbolico degli strumenti di lavoro, di marchi, di giocattoli come il rombo o la trottola, di prodotti dell'universo religioso come le tavolette votive e le pietre della pioggia, di concetti come lo stile.
14,00

In nome del segno. Introduzione alla semiotica della cultura

di Silvana Miceli

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 620

Rivisitare le basi teoriche della semiotica della cultura ripercorrendo la vicenda di concetti e nozioni, interrogandosi sulle ragioni storico-sociali che hanno consentito l'emergere di certi problemi e di certi indirizzi di ricerca, è un'avventura intellettuale intricata e intrigante. Concepito in un'ottica interdisciplinare che non rinuncia a inseguire gli interconnessi itinerari che hanno indotto l'antropologia a confrontarsi con questioni originariamente poste in linguistica in logica e perfino in fisica, biologia e cibernetica, questo volume è uno strumento complesso ed essenziale per capire "non solo le vie che una semiotica della cultura può aprire alla ricerca, ma anche i bivi, i crocicchi, le strade che vi confluiscono".
28,00

Antropologia senza confini. Percorsi nella contemporaneità

di Matilde Callari Galli

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 316

L'autrice, antropologa, autrice o curatrice di saggi per diversi editori (Meltemi, Franco Angeli, Clueb, Armando, Guaraldi, Sciascia, Ediesse), è da sempre interessata a studiare alcuni dei problemi più intriganti della sua disciplina a cominciare dai rapporti fra cultura ed educazione. Questo libro documenta un lavoro trentennale di una personalità attratta dall'"altrove".
18,00

Siciliano di Wolfsburg, tedesco di Collesano

di Benedetta Mannino

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 106

Con linguaggio evocativo e rigore scientifico, l'autrice ripercorre le tappe dell'emigrazione italiana in Germania, traendo spunto dal cinquantesimo anniversario (1955-2005) della firma dei primi contratti italo-tedeschi per il reclutamento di manodopera straniera. Si sofferma principalmente sulle fattualità che spinsero migliaia di meridionali all'emigrazione e sulla descrizione degli scenari incontro ai quali essi andarono. Nello stile dei racconti di vita viene narrato il percorso esistenziale di alcune persone che hanno vissuto lo status del "Gastarbeiter", le problematiche dell'integrazione e la fatica della nostalgia.
12,00

I peccati di Tommaseo e altri studi sulla confessione letteraria

di Rosa M. Monastra

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 120

L'autrice, dopo aver messo a fuoco e distinto i vari generi di confessione, analizza in quest'ottica l'opera di tre grandi dell'Ottocento italiano: Tommaseo, Leopardi e Nievo. Per il poeta di Recanati, ad esempio, parla di anticonfessione, per Nievo di pseudoconfessione.
13,00

L'Africa tra mito e realtà. Storia della letteratura coloniale italiana

di Giovanna Tomasello

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 250

Questo volume ricostruisce il lungo itinerario, dai primordi della nostra letteratura coloniale, segnato dal cauto realismo delle opere di Ferdinando Mattini, per proseguire con la costruzione della retorica colonialistica di Oriani e Corradini, e quindi con il delicato tessuto di immagini e suggestioni offerte dalle pagine di Pascoli, fino alla definizione dell'immagine dell'Africa immersa nell'atmosfera del mito, tentata prima da D'Annunzio e poi, con estrema efficacia, da Marinetti, l'autore più a lungo interessato al tema.
16,00

Il dio di Pirandello

di Nino Borsellino

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 175

"Est Deus in Pirandello" esclamò Alberto Savinio all'indomani della postuma prima rappresentazione de "I giganti della montagna", il capolavoro a cui Pirandello lavorò per anni e che lasciò incompiuto alla sua morte, nel dicembre del 1936. La presenza di Pirandello è rimasta, fino ad oggi, tra le più rilevanti della letteratura mondiale. Questo interesse mai sopito per i suoi romanzi, per le novelle, per il teatro, è dovuto certo alla sua attualita: Pirandello è anticipatore di tempi moderni e sembra non essere sfiorato dalle insidie del tempo. Questo libro evidenzia i tratti meno noti e consueti dell'uomo e dell'artista e invita a una rilettura del grande autore siciliano.
14,00

Le forme del tempo. Miti, fiabe, immagini di Italo Calvino

di Roberto Deidier

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 169

Il modello fiabesco, la percezione di una realtà articolata su più livelli, e soprattutto la rilettura del mito come possibilità di critica del presente, portandone allo scoperto le contraddizioni, concorrono alla composizione di una lingua esemplare, tramite espressivo tra il Libro e il Mondo. Tensione scientifica, enciclopedismo, "catalogo dei destini" e sperimentazione determinano, di volta in volta, la fondazione d uno stile nuovo: ed è su questo terreno che Calvino ricerca le soluzioni, storiche e morali, per comprendere i limiti della ragione, nel suo rapportarsi leopardianamente con la natura.
14,00

Paradossi del Novecento. Influenze e ricezioni letterarie

di Paolo Proietti

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 68

Una reale comprensione della complessità culturale del Novecento richiede un'analisi di quei processi di costruzione e di consolidamento dei sentimenti di appartenenza e di coscienza critica, dietro i quali nel corso di un secolo perde spessore la nozione di storia letteraria nazionale. Il saggio fornisce uno spunto per una riflessione generale sugli scambi letterari internazionali in un secolo che si caratterizza per la sua natura plurale. In primo luogo considerando il ruolo svolto dalle città e dalle comunità più piccole che in esse operano, dai caffè letterari ai circoli alle riviste. Poi analizzando la relazione che si instaura non soltanto fra le letterature, ma anche fra queste ultime e il pensiero filosofico e scientifico del tempo.
12,00

Gli aculei dell'istrice. La satira formale elisabettiana

di Attilio Carapezza

editore: Sellerio Editore Palermo

pagine: 180

Nell'ultimo quinquennio del Cinquecento, nella Londra di Shakespeare, un gruppo di giovani letterati dà corpo alle inquietudini intellettuali proprie dell'uomo moderno, creando un "nuovo" genere letterario. È la satira formale in versi, ispirata alle forme della satira di Orazio, Giovenale e Persio. Gli autori sono animati da un'ansia di sperimentare modalità espressive più adeguate a dare voce all'indignazione e allo sgomento delle loro coscienze di fronte al drammatico dissesto del loro mondo. Una stagione breve e intensa di cui sono protagonisti Joseph Hall, John Marston e John Donne, che assume i caratteri pericolosi di una vera e propria "predicazione laica", stroncata nel 1599 dall'ordine ecclesiastico di porre al rogo tutte le satire pubblicate.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento