Il tuo browser non supporta JavaScript!

Viella: I libri di Viella

Notai. Scrivere documenti nell'Italia medievale

di Attilio Bartoli Langeli

editore: Viella

pagine: 269

La storia del notariato italiano è tema di grande interesse per gli studiosi della società e delle istituzioni medievali, se non altro perché sono di mano notarile gran parte delle fonti d'archivio tramandate da quel periodo. L'autore propone questa storia attraverso l'esame diretto dei documenti scritti da alcuni notai, che operarono in periodi diversi: dapprima il notariato longobardo e italico, poi il cambiamento del XII secolo, infine il solido professionismo due-trecentesco. Troviamo un toscano, un padovano, molti perugini e umbri; un capitolo verte sul confronto tra i notariati genovese e veneziano, e un altro insiste sulla situazione bolognese. Al di là dei luoghi, gli esempi valgono a rappresentare fenomeni di portata nazionale.
25,00

Guelfi e ghibellini nell'Italia del Rinascimento

editore: Viella

pagine: XXV-680

Nella coscienza collettiva guelfi e ghibellini evocano insanabili discordie e feroci lotte e rappresentano il lato oscuro di q
38,00

Tecniche e spazi della guerra medievale

di Settia Aldo A.

editore: Viella

pagine: 336

Viene qui proposta una serie di temi e problemi di storia militare medievale che toccano l'intero Occidente: origine e suprema
28,00

Medioevo delle campagne. Rapporti di lavoro, politica agraria, protesta contadina

editore: Viella

pagine: 407

Il volume costituisce un itinerario nel mondo rurale italiano in una fase cruciale della sua storia, destinata a condizionarne
30,00
25,00
28,00

Il femminismo degli anni Settanta

editore: Viella

pagine: 274

Negli anni '70 il femminismo fu in Italia una pratica politica diffusa, che trasformò la coscienza e la vita di migliaia di donne; i suoi caratteri variarono molto da una città all'altra rispecchiandone le differenze di storia sociale, politica e culturale. Generazioni e memorie diverse analizzano i percorsi che hanno caratterizzato il vissuto di quella stagione: dal corpo e dalla sessualità al rapporto tra personale e politico, alla reinvenzione della vita quotidiana, ai nessi con i temi sociali e i soggetti politici. Ne emerge la proposta di una 'rilettura' del femminismo che pone domande sulla sua difficile trasmissione, sul suo carattere di storia incompiuta, sulle prospettive dei nuovi femminismi in una scena contemporanea mutata.
22,00

«Quegli strani accadimenti». La rivolta palermitana del 1773

di Laudani Simona

editore: Viella

pagine: 230

Nel settembre del 1773, a Palermo, scoppia una rivolta
23,00

Il controllo del sacro. Poteri e istituzioni concorrenti nella Palermo del Cinque e Seicento

di Scalisi Lina

editore: Viella

pagine: 205

In Sicilia, nei decenni compresi tra gli anni ottanta del Cinquecento e la metà del Seicento, la riorganizzazione della chiesa
20,00

Donne cristiane e sacerdozio. Dalle origini all'età contemporanea

editore: Viella

pagine: XL-271

I modelli prescrittivi che nelle varie confessioni religiose hanno regolato morale e comportamenti femminili non riguardano so
28,00

Innesti. Donne e genere nella storia sociale

editore: Viella

pagine: XXXII-352

28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.