Il tuo browser non supporta JavaScript!

Vita e pensiero: Università/Relazioni internazionali e scienza politica/Ricerche

Ascesa e declino delle civiltà

La teoria delle macro-trasformazioni politiche di A.J. Toynbee

di Luca G. Castellin

editore: Vita e pensiero

pagine: 300

Dagli anni Cinquanta del secolo scorso, il grande storico inglese Arnold J. Toynbee (1889- 1975) è stato spesso additato dai suoi critici come una sorta di profeta visionario. Nel suo sforzo poderoso e originale di costruire una macro-teoria delle trasformazioni politiche e internazionali, Toynbee ripercorre infatti vicende millenarie e vastissimi spazi geografici, così da poter disseppellire quelle fondamentali tendenze che contrassegnano il succedersi dei popoli e delle civiltà sulla ribalta della storia. A più di tre decadi di distanza dalla morte di Toynbee, tuttavia, le dinamiche della politica mondiale dopo la fine della Guerra fredda sembrano ridare attrattiva all’impresa teorica dello storico inglese e al suo tentativo di delineare un modello esplicativo generale del ciclo vitale delle civiltà. Toynbee e la sua opera acquistano allora una luce nuova e attuale. E da profeta, che molti suoi contemporanei giudicavano visionario, si trasforma in uno studioso che ha saputo leggere e interpretare in anticipo i più importanti mutamenti dell’ordine internazionale. Lo storico delle civiltà propone infatti uno ‘sguardo’ in grado di abbracciare l’ampio insieme dei processi politici in atto, collocandoli sulla linea del loro possibile (e forse assai probabile) orizzonte futuro. Uno ‘sguardo’ che risulta capace di oltrepassare la scorza più superficiale dei molteplici cambiamenti che stiamo vivendo.
25,00

Manuale di studi strategici

Da Sun Tzu alle 'nuove guerre'

editore: Vita e pensiero

pagine: 376

Che cos'è la strategia? Esistono alcuni principi 'immutabili' della guerra? Che cosa sono le 'nuove guerre', i 'conflitti asim
29,00

Security in the West

Evolution of a Concept

editore: Vita e pensiero

pagine: 280

Since its appearance on the world stage, the West (Europe, the United States and Canada, Australia and New Zealand) has been a primary producer of security (for itself) and of insecurity (for itself and for others). Western discourse has not only invented the term security but also expanded and reshaped it according to its own complex evolution. The goals of this volume are to analyze the evolution of the contested concept of security and to discuss how the concept of security has emerged as a “Western social enterprise” . How Western conceptions of security have developed and changed since the end of the Cold War, the nature of new security challenges and their implications for the West and the direction in which evolving concepts of security will lead the West and the entire global community are some of the relevant themes addressed by contributors to this volume. The volume emphasizes scholarly originality, methodological rigor and research. The audience for the book will be scholars and practitioners working in the field of international security, international relations students as well as policy-makers with interests in the areas of national security. Security in the West can easily be adopted as a reader in undergraduate and graduate level courses addressing the security problem, or as recommended reading for disciplines such as world politics, international relations, globalization studies, security and public policy and others.
30,00

L' importazione del capitalismo

Il ruolo delle istituzioni nello sviluppo economico cinese

di Giuseppe Gabusi

editore: Vita e pensiero

pagine: 280

Il successo di trent'anni di riforme economiche cinesi ha posto in discussione l'efficacia delle politiche di sviluppo - note
22,00

Caschi blu e processi di democratizzazione

Le operazioni di peacekeeping dell'ONU e la promozione della democrazia

di Paolo Foradori

editore: Vita e pensiero

pagine: 272

Inserendosi nell'acceso dibattito sulla rilevanza della dimensione internazionale nei processi di democratizzazione, il saggio
20,00

Ritorno dall'esilio

La religione nelle relazioni internazionaliPrefazione di Andrea Riccardi

editore: Vita e pensiero

pagine: 376

In questo saggio gli autori propongono un'interpretazione rispetto alle posizioni più diffuse riguardanti le interazioni tra r
20,00

Il male minore

L'etica politica nell'era del terrorismo globale

di Michael Ignatieff

editore: Vita e pensiero

pagine: 244

Si può combattere li terrorismo con il terrore, o la violenza con altra violenza? E giusto? E efficace? E qual è il prezzo da
18,00

Attacco a sorpresa e sicurezza: le strategie degli Stati Uniti

di John Lewis Gaddis

editore: Vita e pensiero

pagine: 132

11 settembre 2001: l'attacco alle Twin Towers coglie tragicamente di sorpresa gli Stati Uniti
14,00

America senza freni

La rivoluzione di Bush

editore: Vita e pensiero

pagine: 264

In questo libro gli autori propongono la teoria che smentisce il luogo comune per cui G
18,00

Diritti umani e impunità

Obblighi positivi degli Stati in materia penale

di Francesco Bestagno

editore: Vita e pensiero

pagine: 304

Oggetto di questo libro è l'individuazione, nella giurisprudenza internazionale, di obblighi positivi in materia penale a cari
25,00

Che differenza può fare un giorno

Guerra, pace e sicurezza dopo l'11 settembre

di Vittorio Emanuele Parsi

editore: Vita e pensiero

pagine: 140

Poco più di dieci anni trascorsi tra la caduta del muro di Berlino, nel novembre 1989, e il crollo delle Twin Towers, nel sett
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento