Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ancora: Tra arte e teologia

Bestiario medievale. Animali simbolici nell'arte cristiana

di Frigerio Luca

editore: Ancora

pagine: 528

Leoni, cervi, serpenti, draghi, sirene
59,00

L'uomo dei sette silenzi. San Giuseppe nell'arte

di Zaira Zuffetti

editore: Ancora

pagine: 192

"E Giuseppe? Giuseppe, non lo dipingerei. Non mostrerei che un'ombra in fondo al pagliaio e due occhi brillanti. Poiché non so cosa dire di Giuseppe e Giuseppe non sa che dire di se stesso" (Jean-Paul Sartre). Eppure la storia dell'arte è ricca di raffigurazioni di san Giuseppe, personaggio fisso dei dipinti che propongono gli episodi dei Vangeli dell'Infanzia, canonici e apocrifi. Il Santo però è posto quasi sempre di lato: Giuseppe è figura "marginale", in una posa che è quasi una trascrizione per immagini dei suoi famosi silenzi (le fonti evangeliche non riportano nessuna sua parola). Proprio il tema del "silenzio", che non è muta assenza di parole, ma stupore di fronte al manifestarsi inaspettato di un Dio che si fa uomo, è il filo conduttore di questo libro, quasi una "vita di san Giuseppe" scandita in sette parti, che commentano alcune opere celeberrime (come i due dipinti di Georges de La Tour o le scene "cinematografiche" di Giotto nella Cappella degli Scrovegni), ma anche meno note o addirittura sorprendenti, come il Compianto su Cristo morto di Lorenzo Lotto, in cui Giuseppe è presente sul Calvario, contrariamente alla tradizione devozionale e iconografica che racconta il suo trapasso confortato da Maria e da un giovanissimo Gesù.
29,50
29,50

Cene ultime. L'Eucaristia nei capolavori dell'arte

di Luca Frigerio

editore: Ancora

pagine: 208

L'Ultima cena che Gesù consuma insieme ai discepoli alla vigilia della sua passione è uno dei momenti più intensi e drammatici nel racconto dei Vangeli. Ma è anche il fulcro del Mistero cristiano, il momento cioè in cui quel Dio che si è fatto uomo per amore offre il suo stesso corpo e il suo stesso sangue come cibo e bevanda di salvezza, in un memoriale ancor oggi celebrato da milioni e milioni di fedeli in tutto mondo. Per questo l'arte cristiana, nei secoli, ha riprodotto innumerevoli volte questo mistico banchetto di duemila anni fa, sottolineandone ora il significato sacrificale, ora la rivelazione del tradimento di Giuda, ora il momento dell'istituzione dell'eucaristia. Ma spesso riunendo tutti questi aspetti in un'unica immagine di forte impatto visivo e di profonda valenza simbolica. In queste pagine vengono presentate alcune straordinarie opere che hanno per tema proprio l'Ultima cena, dai lucenti mosaici di Ravenna del VI secolo agli espressivi rilievi della scultura romanica, dai mirabili affreschi di Giotto alla raffinata pittura di Beato Angelico, dalle sorprendenti tavole dei maestri fiamminghi alle incantevoli composizioni rinascimentali del Ghirlandaio e del Perugino. Fino a quel capolavoro assoluto che è il Cenacolo di Leonardo da Vinci, vertice insuperato e insuperabile dell'arte di tutti i tempi.
29,50

Parole a mezzanotte

di Giovanni Paolo II

editore: Ancora

pagine: 160

29,50

La bellezza del crocifisso

editore: Ancora

pagine: 176

C'è una bellezza nel Crocifisso? Come si può conciliare il segno scandaloso di un orribile supplizio con la figura salvifica del Cristo? E ancora, come si deve guardare lo "spettacolo della Croce"? Queste sono le domande di fondo che ci accompagnano attraverso la lettura e la comprensione di sedici opere, che rappresentano la Crocifissione e che coprono un arco di tempo lunghissimo che va dall'VIII al XX secolo. Si potrà notare come nella raffigurazione dei Crocifissi gli artisti riflettano l'evolversi della teologia della Croce lungo i secoli. Contemplare la Croce significa sentire la forza della grazia e cercare la "bellezza del Crocifisso"; significa fare esperienza dell'oscillazione fra un segno storico scandaloso, eccessivo, drammatico e un simbolo salvifico efficace, ricco di significati e speranza.
28,00

Prove e consolazioni del prete

editore: Ancora

pagine: 136

"Leggendo le meditazioni qui raccolte - e che il cardinal Martini ha rivolto in varie occasioni ai suoi preti - mi ha particolarmente colpito la freschezza dei testi: sembrano scritti oggi. Il cardinale è il Pastore che vuol farsi sentire vicino a coloro che vivono i momenti della fatica e della stanchezza; è il Maestro che, attingendo alle Scritture, spezza il pane della Parola che illumina e conforta; è la Guida che studia mappe e indica percorsi; è il Profeta che con parresia denuncia storture e annuncia coraggiosi orizzonti. Credo che questo volume sia un vero scrigno in cui sono raccolte perle preziose che faranno bene al cuore e alla mente di tanti." (dalla prefazione). Le immagini che illustrano il libro sono meditazioni scritte col pennello, che fanno da eco alle parole del Cardinale.
15,50

I Vangeli del Natale

di Gianfranco Ravasi

editore: Ancora

pagine: 172

I vangeli dell'infanzia sono un ritratto luminoso del Cristo, tracciato già con i colori della Pasqua
29,50

Dies irae. Il giudizio universale da Giotto a Bosch

di Zaira Zuffetti

editore: Ancora

pagine: 128

Questo saggio ricostruisce la "fortuna" del Giudizio Universale nell'arte occidentale e ne analizza le più riuscite realizzazioni, a partire da quello che può essere considerato il capostipite: il Giudizio di Giotto, nella Cappella degli Scrovegni di Padova, passando in rassegna - fra le altre - le crude rappresentazioni dei nordici, le sorprendenti anticipazioni michelangiolesche di Giovanni di Paolo e le oniriche visioni di Bosch.
14,00

Prendete il largo! Eucaristia e dinamismo ecclesiale

editore: Ancora

pagine: 128

Il cardinal Martini in questa antologia di meditazioni e preghiere propone una lettura originale dell'Eucaristia, come realtà dinamica che coinvolge la Chiesa e la storia in un movimento che prende il via dalla consegna che Gesù fa di se stesso. E sollecita nel discepolo il desiderio di dare "forma eucaristica" alla propria vita nel dono di sé. Accompagnano e commentano le riflessioni del Cardinale le riproduzioni di alcuni tabernacoli realizzati da padre Francesco Radaelli, ispirati spesso al motivo della vela che alimentata dal soffio dello Spirito - sospinge al largo la barca dei discepoli e della Chiesa. Il suggestivo intreccio cromatico operato da padre Radaelli ben si accompagna alla trama dell'itinerario eucaristico che il cardinal Martini ci propone con quella sapienza biblica e spirituale che ben conosciamo. Il cardinal Martini in questa preziosa antologia di meditazioni e preghiere propone una lettura originale dell'Eucaristia, come realtà dinamica che coinvolge la Chiesa e la storia in un movimento che prende il via dalla consegna che Gesù fa di se stesso. E sollecita nel discepolo il desiderio di dare "forma eucaristica" alla propria vita nel dono di sé. Accompagnano e commentano le riflessioni del Cardinale le riproduzioni di alcuni tabernacoli realizzati da padre Francesco Radaelli, ispirati spesso al motivo della vela che - alimentata dal soffio dello Spirito - sospinge al largo la barca dei discepoli e della Chiesa.
15,50

Nuove icone per pregare

di Domenica Ghidotti

editore: Ancora

pagine: 96

Anche questo secondo volume di Domenica Ghidotti (il primo è stato "Icone per pregare") si propone di insegnare a pregare attraverso la contemplazione di icone, "parole di Dio scritte nei colori". L'iconografa, una donna dei nostri giorni, ha realizzato una quarantina di immagini, accompagnate ognuna dalla spiegazione del dipinto e da una preghiera-poesia che aiutano ad entrare in comunione con Dio. La luce nitida, il tratto deciso, i colori accesi dispongono il cuore ad accogliere la Grazia e a lasciarsi invadere dal suo potere salvifico.
13,00

Le mani di Maria

di Zaira Zuffetti

editore: Ancora

pagine: 176

Le mani, il volto operoso del cuore. Le mani prendono e lasciano, porgono o rifiutano, carezzano, stringono, ma sanno anche colpire. Ci si prende per mano, si dà la mano, si chiede la mano, a volte è necessario "dare una mano" o mettersi nelle mani di qualcuno. Sul palmo delle mani si dice sia scritto il nostro destino... Le mani di Maria sono state mani di bimba, di sposa, di donna felice, di madre affranta, mani che hanno sperimentato la terra e il cielo, sono diventate soprattutto mani di madre per tutti gli uomini, mani di grazia per "gli esuli figli di Eva". In questo volume, ricco di illustrazioni, le mani della Vergine ci "parlano" dai dipinti in cui compaiono, dal Beato Angelico a Caravaggio, da Giotto a Mantegna, da Raffaello a Tiziano. Più di venti capolavori della storia dell'arte narrano la vita di Maria attraverso la storia delle sue mani.
29,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.