Il tuo browser non supporta JavaScript!

Armando editore: I classici della sociologia

La donna e la cultura. Questione femminile e partecipazione pubblica

di Marianne Weber

editore: Armando editore

pagine: 111

Nel saggio la Weber si pone in aperta critica con Georg Simmel e con una determinata tradizione filosofica che guarda al gener
10,00

Forme di capitale

di Pierre Bourdieu

editore: Armando editore

pagine: 128

Il saggio è tra i contributi fondamentali di Bourdieu alla teoria sociale. In esso viene presentata la teoria delle forme di capitale che costituisce uno dei capisaldi della teoria del mondo sociale del sociologo francese - esito tra i più lucidi e proficui di quel progetto di integrazione tra Marx, Weber e Durkheim (e non solo) in una nuova sintesi teorica che costituisce la cifra della prestazione intellettuale di Bourdieu.
12,00

L'ordine dell'interazione

di Erving Goffman

editore: Armando editore

pagine: 112

8,00

Memoria collettiva e sociologia del «bricolage»

di Roger Bastide

editore: Armando editore

pagine: 112

Memoria collettiva e sociologia del bricolage rappresenta una delle opere più significative di Bastide, sociologo ed etnologo francese al quale dobbiamo gli studi più interessanti e originali sul problema del rapporto tra civiltà e culture differenti. Il saggio indaga sulla natura e sulle caratteristiche dei culti religiosi praticati dai discendenti degli ex schiavi africani in Brasile.
10,00
8,00

Intorno al problema del progresso

di Robert Michels

editore: Armando editore

pagine: 64

Questo saggio introduce il lettore alla percezione di un disagio, sostanzialmente culturale, una condizione di smarrimento, di insicurezza e di incertezza della persona di fronte al progresso. Un tema legato al tentativo di individuare la direzione dello "sviluppo" per le persone aggiungendo, oltre ai temi "classici" della sociologia del potere, anche quelli della psicologia collettiva, dei cicli economici, della condizione degli operai, dei rapporti fra la statistica e la sociologia, della vita urbana e, più in generale, delle determinazioni culturali presenti in un "corpo sociale" in cammino.
7,00

La delinquenza giovanile. Teorie ed analisi

editore: Armando editore

pagine: 112

Scritti tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio dei Sessanta, i due articoli qui presentati sono testi ormai classici nel
9,00

Il matrimonio e la costruzione della realtà

editore: Armando editore

pagine: 128

Questo saggio è un esercizio di microsociologia del sapere che evidenzia la capacità dell'istituzione di generare "nomos" cond
10,00

Le orgini della sociologia

di Werner Sombart

editore: Armando editore

pagine: 128

Per la prima volta in traduzione italiana, una raccolta di saggi inediti in onore di Max Weber II testo qui presentato, tradotto per la prima volta, fa parte di una raccolta di saggi scritti in onore di Max Weber e pubblicati nel 1923. In quest'occasione Sombart si confronta con il tema, ancor oggi attuale, delle origini della sociologia, individuando il momento in cui nasce la necessità di affrontare lo studio della società: la prima volta che risuona il termine Gesel/schaft. Da quei momento l'interesse e la curiosità nei confronti di questa realtà conoscitiva determina l'esigenza di una nuova scienza capace di dare conto dei cambiamenti epocali con i quali ci si confronta. Nasce così la "Sociologia".
9,00

Frammento sulla libertà

di Simmel Georg

editore: Armando editore

pagine: 128

Tra le numerose tematiche orientate a interpretare la condizione umana, Simmel (1858-1918) affronta la questione della libertà
10,00

La religione civile in Italia e in America

di Bellah Robert N.

editore: Armando editore

pagine: 128

Bellah e i suoi scritti sulla religione civile in Italia e in America possono essere un ottimo punto di partenza per una ricon
9,00

Conoscenza come costruzione

di Niklas Luhmann

editore: Armando editore

pagine: 96

Niklas Luhmann è stato uno dei più grandi sociologi del XX secolo e uno dei massimi rappresentanti della teoria dei sistemi sociali. In questo breve testo inedito in Italia, Luhmann si confronta con le tesi fondamentali del "costruttivismo radicale", facendo il punto su alcuni problemi cruciali che hanno impegnato i teorici della conoscenza fin dalle origini del pensiero. Superando vari limiti e fraintendimenti spesso indotti dagli stessi costruttivisti, Luhmann approda all'idea di un "costruttivismo operativo" che sia in grado di spiegare il processo di differenzazione dei sistemi cognitivi e la loro capacità di costruire in modo non arbitrario degli indicatori autonomi della realtà.
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.