Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Altreconomia

Tutta bio la città. Milano. 1000 indirizzi per una spesa ecologica. 15 mappe tematiche

editore: Altreconomia

pagine: 192

Fare una spesa biologica, equa, leggera, che fa bene a te, agli altri, all'ambiente e che costa il giusto
14,50

Il pane & la madre. Ricette e farina del nostro sacco per un pane buono, bio e sociale

editore: Altreconomia

pagine: 144

La pasta madre è per tutti. Il lievito naturale per fare in casa il pane, la pizza o i dolci è sano, economico, facile da usare. Questo libro porta acqua (e farina) al suo mulino: la ricetta base per la pasta madre, tutte le istruzioni per nutrirla e farla vivere e soprattutto 25 ricette di pane, pizza e focaccia, tigelle e taralli, croissant e altro ancora, firmate dai "guru" del lievito madre. Un manuale con tutte le "tecniche bianche" per chi vuole diventare panificatore casalingo; per conoscere i grani antichi, le farine bio, i mulini a pietra e le filiere del pane in Italia. Ma il pane da lievito madre è, ormai, un fenomeno sociale: questo libro è dedicato a chi vuole diventare un "figlio di pasta madre" e per chi considera la condivisione l'ingrediente più importante dell'impasto: la mappa degli "spacciatori" che ti possono regalare il primo pezzo di pasta madre, le Comunità del cibo, i forni collettivi, i corsi e gli eventi come il Pasta madre day. Ricette e interventi di Riccardo Astolfi, Dafne Chanaz, Antonella Scialdone, Elisa Poggianti, Annalisa De Luca, Kia e tutti gli indirizzi dei migliori blog.
7,90

Maker A-Z. Arduino, stampanti 3D, FabLab: la rivoluzione degli artigiani digitali per una tecnologia democratica

editore: Altreconomia

pagine: 96

I makers sono fra noi. Ma vengono in pace. Questo libro spiega chi sono i makers, che cosa fanno, e perché il loro movimento - open source e collaborativo - è "rivoluzionario". Lo raccontano i protagonisti: interviste a Massimo Banzi, Enrico Bassi, Costantino Bongiorno, Francesco Bombardi, Stefano Maffei, Bertram Niessen, Alessandro Ranellucci, Massimo Temporelli e altri "guru", a cura dei giornalisti della rivista Altreconomia. "Maker A-Z" affronta gli aspetti più popolari del mondo degli artigiani digitali. Che cos'è Arduino e perché nasce a Ivrea? Che cosa succede in un FabLab (lo sapevate che ce ne sono già 50 in Italia)? Quali sono i segreti della digital fabrication e i tools di ogni buon maker? Ma soprattutto racconta perché il movimento maker - al contrario degli artigiani tradizionali e di chi usa tecnologie proprietarie - condivide sempre i risultati dei progetti e le loro "istruzioni", e come questo possa cambiare profondamente il mondo della produzione. Per dirla con il "Bill of rights" dei makers globali, "Ease of repair shall be a design ideal", alla faccia della obsolescenza programmata. Un libro costruito come un open hardware: tutti lo possono utilizzare con semplicità e scoprire un nuovo pianeta dell'economia solidale.
9,50

Vino critico

editore: Altreconomia

pagine: 144

50 vignaioli indipendenti, 1
10,00

Mi cercarono l'anima. Storia di Stefano Cucchi

editore: Altreconomia

pagine: 192

Presunta morte naturale" è l'epitaffio di Stefano Cucchi, morto a Roma il 22 ottobre 2009 all'ospedale-carcere "Sandro Pertini
14,00

Un'economia nuova, dai Gas alla zeta. L'economia solidale e le sue reti: gruppi d'acquisto solidali, distretti di economia solidale, filiere corte

editore: Altreconomia

pagine: 216

L'economia solidale ha la forma di una "rete": questo libro racconta i "nodi" di un movimento - concreto nelle azioni, politico nelle riflessioni - che si batte per cambiare l'attuale sistema e creare una nuova economia, che abbia come proprio "capitale" le relazioni e un consumo più responsabile. Sono migliaia le esperienze, ormai diffuse in tutta Italia: i Gruppi di acquisto solidali sono la "base" dell'economia solidale: persone che "fanno la spesa" insieme, scegliendo prodotti etici e creando relazioni di fiducia con i produttori. Le filiere corte coinvolgono i cittadini e il contadino del campo accanto, per "saltare" gli intemediari e la Gdo. La piccola distribuzione organizzata consente a produttori e consumatori d'incontrarsi in modo più sostenibile e diretto. I distretti di economia solidale sono le reti locali, ormai decine in Italia, dove si annodano i fili di queste esperienze. La finanza etica è il volano che con il risparmio solidale sostiene "piccole opere" e progetti di economia solidale.
14,00

Io lo so fare. Manuale di autoproduzione creativa ed ecologica, dal cibo ai cosmetici. Per far da sé, riusare e risparmiare

di Marinella Correggia

editore: Altreconomia

pagine: 96

Sapete costruirvi una cucina solare? Vi siete mai lavati i denti con l'argilla? Vi capita di regalare gioielli vegetali? Questo manuale è la fucina da cui nascono idee ecologiche e fai-da-te sempre nuove: dal pane cotto al sole ai germogli in cucina, dalle soluzioni naturali (e profumate) per l'igiene personale o domestica agli oggetti quotidiani, dalla toilette compostante alle vernici al caffè. E allora il potere a mani e piedi, produttori di sana energia! Ma soprattutto al cervello!
5,90

Pulizie creative. Detersivi e cosmetici naturali fai-da-te. 25 ricette per la casa e la cura di sé

di Elisa Nicoli

editore: Altreconomia

pagine: 96

25 ricette e mille consigli per dire addio alla chimica, in casa e sul proprio corpo. Un manuale pratico di ecologia domestica per imparare a creare detersivi da bucato, per le stoviglie o per il pavimento efficaci, con ingredienti naturali, semplici da realizzare, rispettosi di salute e ambiente. Saponi e shampoo ecologici, dentifrici alle erbe, oli e creme idratanti: un beauty case essenziale per aver cura di sé in modo naturale, dai capelli alle mani, dal viso alla punta dei piedi. Per essere puliti in tutti i sensi. E perché voi valete, di più. Edizione aggiornata, con nuove ricette.
5,90

Vivere insieme. Cohousing e comunità solidali. Le chiavi e la cassetta degli attrezzi per costruire un nuovo modo di abitare

editore: Altreconomia

pagine: 96

L'erba del vicino... è anche mia! Il cohousing è un'esperienza di "vicinato elettivo e solidale" che affianca al proprio alloggio privato spazi comuni e servizi collettivi. Un nuovo modo di abitare che privilegia le relazioni, permette di compiere scelte virtuose dal punto di vista ambientale e sociale dal car sharing alla costituzione di gruppi d'acquisto solidali - e, non ultimo, di risparmiare. Ma come iniziare? Questo libro offre uno "starter kit" completo per il futuro cohouser: dalle motivazioni individuali alla formazione del gruppo, dal metodo partecipativo al "regolamento", dal budget finanziario fino alla scelta degli spazi comuni e alla costruzione vera e propria. "Vivere insieme" non trascura altre "coabitazioni": una panoramica delle comuni e delle comunità, degli ecovillaggi e dei condomini solidali in Italia, nati per abitare in modo differente. Prefazione di Marianella Sclavi.
9,50

Tra il dire e il welfare

Lo stato sociale nel mare della crisi. Esperienze e idee per un nuovo welfare equo e partecipato

editore: Altreconomia

pagine: 144

Come salvarci dal "welfare west"? La cura è il "welfare di relazione", di cui sono protagonisti insieme comuni, aziende, terzo
12,50

L'impresa sociale in Italia. Pluralità dei modelli e contributo alla ripresa

editore: Altreconomia

pagine: 272

Il nuovo Rapporto di Iris Network mette sotto i riflettori un fenomeno più che mai attuale: l'impresa sociale. Attraverso dati inediti, analizza un bacino di iniziative che, dallo storico modello della cooperazione sociale, reclama maggiore attenzione e visibilità. L'impresa sociale in Italia è un mix di esperienze consolidate ed emergenti che delinea un caso sui generis di innovazione sociale, radicato nei tessuti comunitari e parte integrante del sistema produttivo e istituzionale. Una fenomenologia ampia, differenziata e caratterizzata da un notevole dinamismo interno. Un interlocutore chiave per tutti quegli attori pubblici e privati che inquadrano la produzione di valore economico, sociale e ambientale in un modello di sviluppo orientato a principi di sostenibilità, condivisione e responsabilità. Uno strumento che - come cittadini - ci coinvolge in prima persona, e stimola le amministrazioni locali, nazionali e internazionali a ricercare forme nuove, anche normative, in risposta a esigenze e problemi che mutano. L'indagine riguarda non solo le imprese sociali formalmente costituite ai sensi della normativa, ma anche un ampio campione di organizzazioni non profit che, pur non avendo assunto la qualifica di legge, produce beni di "utilità sociale": dai servizi sociali al turismo, dalla produzione culturale alla ricerca.
18,00

Guida alla spesa responsabile. Gli acquisti quotidiani che rispettano l'ambiente e le persone. Dove, come e perché

editore: Altreconomia

pagine: 144

"A buon mercato" non è più un modo di dire
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.