Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dedalo

Un Medioevo greco. Bisanzio tra IX e XV secolo

di Patlagean Évelyne

editore: Dedalo

pagine: 474

Un volume che getta nuova luee sulla storia dell'Impero bizantino, troppo a lungo ritenuto un inerte residuo della Romanità an
30,00

Il tramonto dell'uomo. La prospettiva post-umanista

di Roberto Marchesini

editore: Dedalo

pagine: 204

Il libro esamina i grandi cambiamenti che le nuove tecnologie stanno approntando rispetto ai concetti di base dell'esistenza umana, ponendo in evidenza i più importanti fuochi di metamorfosi e gli slittamenti di significato inaugurati dalle prassi biomediche e dall'immaginario del virtuale. Termini come cyborg, morte cerebrale, intelligenze non umane, clone, avatar, identità mutante mettono a dura prova le tradizionali coordinate antropologiche e le cornici epistemologiche chiamate a interpretarli. Ci troviamo di fronte a una profonda rivoluzione culturale capace di affascinare taluni e atterrire altri, che richiede però un'attenta riflessione nei suoi prospetti paradigmatici e nei suoi innumerevoli risvolti. Non è possibile affrontare le grandi questioni di bioetica riferibili alla vita e alla morte, ai concetti di accanimento terapeutico ed eutanasia, agli scenari inaugurati dall'ingegneria genetica e dalle staminali senza comprendere le modifiche che la dimensione umana ha vissuto negli ultimi due decenni. La filosofia post-umanista offre delle risposte nuove rispetto agli scenari che si presentano, conoscerle vuol dire avere degli strumenti in più per affrontare le sfide del XXI secolo.
16,00

La religione nella democrazia

di Gauchet Marcel

editore: Dedalo

pagine: 160

Nel pensiero di Marcel Gauchet la riflessione sulla religione ha sempre avuto come sfondo l'analisi politica
16,00

Mondializzazione e decrescita. L'alternativa africana

di Latouche Serge

editore: Dedalo

pagine: 121

In una forma accessibile al grande pubblico, Latouche mette a fuoco, con competenza e passione, temi e questioni che riguardan
15,00

L'efficienza insignificante. Saggio sul disorientamento

di Merlini Fabio

editore: Dedalo

pagine: 155

Ci troviamo, oggi, dinanzi a un incredibile potenziamento dei mezzi a disposizione per comunicare, lavorare, produrre, increme
16,00

L'ecologia siamo noi

di Paci Marco

editore: Dedalo

pagine: 112

Età di lettura: da 9 anni
10,00

Colori, suoni, sapori... Un mondo di sensazioni

di Frontali Clara

editore: Dedalo

pagine: 96

Età di lettura: da 9 anni
10,00

Gli sguardi dell'illuminista. Politica e ragione nell'età dei lumi

di Condorcet Jean-Antoine

editore: Dedalo

pagine: 259

Il volume raccoglie, per la prima volta in italiano, i principali saggi di un grande pensatore e teorico della ragione, protag
17,00

Il sangue del mio corpo

di Laurent Degos

editore: Dedalo

pagine: 54

Per quanto impressionati dallo "spargimento di sangue", tutti sanno che un taglietto a un dito non è una ferita molto grave: si rimargina da solo. Ma come fa il sangue a scorrere fluido nel nostro corpo, per poi coagularsi quando è necessario? Dopo aver esplorato le cellule e gli organi del corpo umano, Chiara e Federico ricorrono ancora una volta all'aiuto del buffo zio Enrico per rispondere a questa e altre mille domande riguardo alle funzioni e alla composizione del sangue. Dal trasporto delle sostanze nutritive allo sviluppo degli anticorpi, dalla circolazione al gruppo sanguigno e alla coagulazione, non c'è aspetto di questo fluido vitale che non venga spiegato con chiarezza e vivacità. E, per sapere se va tutto bene, basta dare un'occhiata alle analisi del sangue: non hanno più segreti! Età di lettura: da 9 anni.
7,50

Il potere al popolo. Giurie cittadine, sorteggio e democrazia partecipativa

di Yves Sintomer

editore: Dedalo

pagine: 218

Già dall'antichità il sorteggio è stato un fondamentale strumento democratico per selezionare i rappresentanti politici o per distribuire cariche pubbliche. Con la nascita dello Stato moderno è poi entrato progressivamente nell'oblio e nemmeno le Rivoluzioni americana e francese hanno ritenuto utile inserirlo nei loro dispositivi costituzionali, preferendo un'idea di rappresentanza fondata sull'elezione. Oggi il sorteggio torna prepotentemente al centro della scena, riattivato da nuove forme di partecipazione quali le giurie cittadine, le consensus conferences, i sondaggi deliberativi: forme di democrazia - appunto, partecipativa - che sempre più emergono come possibili soluzioni alla crisi che investe gran parte delle nostre democrazie. In Italia conosciamo molto bene la crisi - un'opinione pubblica disorientata, un ceto politico autoreferenziale e barricato nella difesa di vecchi privilegi, un meccanismo decisionale completamente inceppato - e molto poco le possibili soluzioni. In questo volume Sintomer propone, da un lato, un'accurata indagine storiografica che, ricostruendo le vicende del sorteggio, cerca di spiegare il perché del suo lento ma inesorabile abbandono; dall'altro, un'approfondita analisi sociologica che mostra come la riscoperta della selezione casuale dei rappresentanti politici costituisce una possibile via d'uscita.
16,00

Elogio dell'ateismo

di Nando Tonon

editore: Dedalo

pagine: 226

Qualunque ingegnere, pur di non eccelsa caratura, si accorgesse, fin dal giorno del collaudo, d'aver sbagliato la progettazione di una macchina, provvederebbe ipso facto ad accantonarla per dar vita a un modello diverso, più rispondente alle esigenze di corretto funzionamento, ovvero alle sue ambiziose aspettative. L'Ingegnere Supremo, invece, pur constatando i difetti strutturali del "prototipo uomo" da Lui creato, lo ha - per così dire - messo egualmente in produzione. È stato più volte sul punto di "toglierlo dal mercato" a causa del disastroso esito, ma altrettante volte non s'è arreso all'evidenza e ci ha ripensato, ostinandosi a diffonderlo sull'intero pianeta. Con un'aggravante essenziale, tuttavia: al contrario dell'ingegnere qualunque, quello Supremo sapeva, in forte anticipo persino sul primo abbozzo al tecnigrafo (i computer non c'erano ancora a quel tempo), che ne sarebbe scaturito un prodotto fallimentare. Il libro esamina in stile colloquiale, con linguaggio chiaro ed efficace, il difficile rapporto dell'autore con il trascendente; una conflittualità che lo conduce su posizioni di dichiarato scetticismo in materia religiosa. Senza voler banalizzare un fenomeno filosofico e sociale che avvince l'umanità sin dai primordi, questa lunga, appassionata disamina analizza i delicati percorsi che possono spingere l'individuo pensante a votarsi al razionalismo ateo.
16,00

Clonazioni. L'individuo, le cellule e i geni

di Maurice Wegnez

editore: Dedalo

pagine: 184

L'autore illustra i meccanismi della clonazione, o meglio delle clonazioni, perché ne esistono diverse forme. Cosa viene donato esattamente? Quali sono le tecniche più utilizzate? Quali le prospettive per il futuro? Dopo una chiara esposizione dei concetti biologici di base, Wegnez risponde a questi e altri interrogativi, descrivendo gli esperimenti più recenti, le applicazioni terapeutiche, le questioni etiche, sociali, legislative ed economiche poste dalla clonazione. Facendo piazza pulita di leggende, miti, illusioni e false speranze, Wegnez spiega come mai la clonazione non consentirà di salvare specie in via di estinzione, né di donare animali preistorici, ma potrà forse aiutare l'uomo, per esempio, a bonificare terreni inquinati, a rilanciare l'agricoltura e a ovviare alla cronica carenza di donatori "fabbricando" in laboratorio organi complessi come il cuore o il rene.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.