Il tuo browser non supporta JavaScript!

Medusa Edizioni

L'idea di pace e il pacifismo

di Max Scheler

editore: Medusa Edizioni

pagine: 115

In questa conferenza tenuta a Berlino nel 1927, Max Scheler applica al clima politico dell'epoca i principi che aveva sviluppato in una delle sue opere più importanti, "Il formalismo nell'etica e l'etica materiale dei valori". Scheler s'interroga sulla "pace perpetua" davanti a un uditorio di uomini politici e diplomatici che di lì a poco sarebbero saliti alla ribalta in Germania. Ma non si tratta di uno scritto occasionato da un clima culturale che prepara la strada a Hitler; è invece il ragionamento lucido in risposta all'idea che da un conflitto di portata mondiale possa venire una pace eterna.
12,00

Tela del ragno sotto le rocce

di Maurizio Cucchi

editore: Medusa Edizioni

6,00

Michelangelo. Il volto nascosto nel «Giudizio». Nuove ipotesi sull'affresco della Cappella Sistina

di Marco Bussagli

editore: Medusa Edizioni

pagine: 174

Ci sono opere d'arte talmente famose che, a furia di guardarle e di studiarle, quasi finiscono per non essere più percepite per quel che sono, ma continuano a essere viste con gli "occhiali' della critica, sempre dal medesimo punto di vista. Anche per il Giudizio Universale di Michelangelo storicamente è accaduto qualcosa di simile. È stato sotto gli occhi di tutti per secoli, ma nessuno ha intuito che l'intero affresco rappresenta - secondo l'ipotesi qui sviluppata da Marco Bussagli - il volto di Dio che si sta formando con il concorso di tutti i beati, degli angeli, dei santi e dei condannati perché la Giustizia infinita è qualità irrinunciabile di Dio.
28,00

Il segreto dell'immagine

editore: Medusa Edizioni

pagine: 213

18,50

L'arte, il simbolo e Dio. Lettere sullo spirito russo

editore: Medusa Edizioni

pagine: 96

11,50

Il globo e la spada. Scenari futuri dell'Europa unita

editore: Medusa Edizioni

pagine: 216

19,80

Manet e gli altri. Scritti d'arte

di Stéphane Mallarmé

editore: Medusa Edizioni

pagine: 128

15,50

Chagall. Fiaba e destino

editore: Medusa Edizioni

pagine: 144

35,00

Automi d'Oriente. «Ingegnosi meccanismi» arabi del XIII secolo

di Mario G. Losano

editore: Medusa Edizioni

pagine: 128

Tra il 1204 e il 1206 uno scienziato arabo esperto di meccanica, al-Jazari, redige il "Libro della conoscenza dei meccanismi ingegnosi", oggi considerato il culmine della meccanica araba erede di quella greca. Di quel manoscritto restano alcuni disegni di meccanismi che fanno immaginare il grado di raffinatezza cui era giunta questa cultura degli automi. Dagli automi arabi di al-Jazari si desume anche l'esistenza di un continuo dialogo tra Oriente e Occidente. Il testo racconta la genesi di quel manoscritto, indaga i presupposti storici e culturali che favorirono lo splendore della scienza e della meccanica araba e spiega perché l'armonia fra scienza e arte della meraviglia sia anche una pietra di paragone per l'attuale società tecnologica.
25,00

Goethe. Un ritratto dall'interno

di José Ortega y Gasset

editore: Medusa Edizioni

pagine: 96

Le biografie di Goethe, osserva l'autore, sono state elaborate secondo un'ottica monumentale, una visione solamente dal di fuori, a distanza e senza dinamismo interiore. Il "suo" Goethe sarà invece costruito secondo un'ottica inversa: un Goethe dall'interno, che, inutile al suo io, è stato proprio l'uomo che ci ha insegnato la fedeltà al nostro. Il chiarimento della sua figura, in modo che ci possa servire, lo si può ottenere soltanto rovesciando il nostro rapporto con lui. Un'operazione che salva il classico, usandolo senza riguardo per la nostra salvezza, un tentativo di risurrezione che lo risommerge nell'esistenza. Ne risalta un Goethe vitalmente inquieto e insoddisfatto: e lo è come il suo Faust, come Werther e Meister.
11,50

Viaggio in Persia

di Joseph-Arthur de Gobineau

editore: Medusa Edizioni

pagine: 240

"Mi sono sforzato di respingere completamente qualsiasi idea, vera o falsa, di superiorità verso i popoli che studiavo. Prima di esprimere un giudizio, ho cercato, per quanto possibile, di tener conto dei loro differenti punti di vista; soprattutto, mi sono tenuto alla larga da conclusioni brillantemente vuote, che fra tutte sono oggi le più apprezzate; poiché costruire frasi, non credervi e tuttavia sostenerle, è la principale caratteristica del nostro tempo". Segretario dell'Ambasciata francese in Persia, di ritorno da quella esperienza Gobineau trasse questo resoconto in cui si rivela fine osservatore dei paesaggi, degli usi e costumi, delle opere d'arte, creando al tempo stesso un taccuino degno della migliore tradizione dell'antropologia positivista.
19,50

La tragedia del Korosko

di Arthur Conan Doyle

editore: Medusa Edizioni

pagine: 160

Un disparato gruppo di turisti occidentali si ritrova a bordo di un battello a vapore sul Nilo, il Korosko, in attesa di una g
15,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.