Il tuo browser non supporta JavaScript!

Spartaco

Le opinioni dell'abate Jérðme Coignard raccolte da Jacques Girarrosto

di France Anatole

editore: Spartaco

pagine: 169

Tutte le leggi di cui un ministro gonfia il suo portafoglio sono vane cartacce che non possono farci vivere, né impedirci di v
13,00

Tranquillo, fratello

di Wheatle Alex

editore: Spartaco

pagine: 253

Dalla cella del penitenziario di Pentonville nel quale è recluso, il ventitreenne Dennis Huggins ripercorre a ritroso la stori
15,00

I linguaggi della guerra

 

editore: Spartaco

18,50

Seduto a schiacciare noci per uno scoiattolo. Storie e bozzetti in verde, blu e lavanda

di Jerome K. Jerome

editore: Spartaco

pagine: 109

"In tempi bui, ha più valore anche il mondo di Jerome. In tempi bui, stuzzicare buonumore, intelligenza e analogie impensabili, è una specie di beneficenza per l'umanità. Questo è il motivo per cui tocca leggere i racconti di "Seduto a schiacciare noci per uno scoiattolo". Uno di quei libri che sono impastati sempre con gli stessi ingredienti della vita, del mondo e del pensiero di Jerome: lord inglesi, maggiordomi, amori rasserenanti, ippodromi, circoli, padri o zie o nonni abbastanza inclini al stordimento, equivoci, incontri segnati da un destino balordo; e soprattutto gente molto stramba [...]. Ecco: racconti inutili con chiacchiere inutili. Roba tipo i dolci della domenica, che servono a sentirsi più gonfi, a ingrassare, a sonnecchiare davanti alla tv appena dopo. Ma che sono il punto focale della domenica, perché danno il sapore della leggerezza, dell'eccezione, della trasgressione. Mettono il buonumore, sia prima, nell'attenderli; sia nel consumarli; sia nell'averli consumati. [...] È come se fosse una palestra per diventare lettori più intelligenti, più attenti, vigili, capaci di cogliere sfumature, altri sensi". (dalla prefazione di Francesco Piccolo)
13,00

Sorrisi di latte

editore: Spartaco

Una favola illustrata, con testi curati e tavole disegnate ricche di colori, suggestioni e tenerezza
20,00

Fratelli di chi. Libertà, uguaglianza e guerra nel Quarantotto asburgico

editore: Spartaco

pagine: 155

Il Quarantotto, una rivoluzione nata in nome della fratellanza dei popoli e trasformatasi in una guerra contro chi "fratello"
14,00

Requiem per un albero. Resoconto dal Nord Est. Con l'inedito «I rami di Bob Marley»

di Matteo Melchiorre

editore: Spartaco

pagine: 161

Dal giovane autore Matteo Melchiorre una nuova edizione, aggiornata con un capitolo inedito, del romanzo pubblicato nel 2004. È la storia dell'Alberón di Tomo di Feltre, ma è anche la storia di tutti gli alberi, dovunque essi siano, che cedono di fronte agli imperativi della cementificazione e all'avanzata dei capannoni industriali. E, dalla vicenda di un piccolo paese del Nord Est, le idee si ampliano, ramificano e mettono radici anche altrove. Così la fine di quell'olmo diventa l'inizio di una serie di narrazioni sulla natura e sulla memoria, sul "tramonto di una territorialità premoderna" e sull'inevitabile "morte del paesaggio".
12,00

Ammazza un bastardo!

di Colonel Durruti

editore: Spartaco

pagine: 151

Un noir dal ritmo incalzante, strutturato con un montaggio quasi cinematografico: sembra una tranquilla giornata di primavera
14,00

Sindrome da filo spinato. Rapporto di un tedesco internato a Londra (1914-1918)

di Rocker Rudolf

editore: Spartaco

pagine: 169

È propria uno strano scherzo del destino che io, l'antimilitarista nemico giurato della guerra e della brutale violenza sull'u
12,00

Una rondine fa primavera. Scritti sulla società senza governo con i giudizi degli anarchici italiani (1894-1910)

di Tolstoj Lev

editore: Spartaco

pagine: 247

A un certo punto della vita, Lev Tolstoj abbandonò la letteratura per scrivere lettere aperte, appelli, articoli e opuscoli po
12,00

La melanconia di Clara

di Raeff Anne

editore: Spartaco

pagine: 345

Un singolare e polifonico arazzo di vissuti ed esperienze che, a partire dal tempo della narrazione, attraversano a ritroso il
16,50

La suora anarchica

di Antonio Rabinad

editore: Spartaco

pagine: 211

Il testo di Antonio Rabinad (nato nel 1927 a Barcellona, personaggio di spicco della letteratura spagnola) è pubblicato in Italia in occasione del 70esimo anniversario della Guerra Civile spagnola. Nel 1996, il regista e sceneggiatore Vicente Aranda ne trasse il film "Libertarias", tra i cui protagonisti figurano Victoria Abril, Ana Belen, Ariadna Gil e Miguel Bosé. Il libro racconta le vicende di un gruppo di donne negli anni della Guerra Civile e, in particolare, di una suora che - per sfuggire agli anarchici - si rifugia in una casa di tolleranza, finendo per unirsi proprio con il gruppo dei rivoltosi.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.