Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Spartaco

Segreto a più voci

di Fernando Bermúdez

editore: Spartaco

pagine: 250

Un ragazzino, seduto in una stanza d'ospedale di fronte all'agonia del padre, ascolta quelle che finiranno per essere le ultim
16,50

Il gatto delle stelle-Il viale dei salici-La ronda fantasma

di Sinclair Lewis

editore: Spartaco

pagine: 152

L'ironia, la lucidità nel rappresentare il reale, l'onestà nell'esprimere i sentimenti, anche i più abietti: armi pericolose n
14,00

Il decimo girone dell'inferno. Una testimonianza diretta dai campi di concentramento in Bosnia

di Rezak Hukanovic

editore: Spartaco

pagine: 156

Fino allo scoppio della guerra nei Balcani, Prijedor era una pacifica città dove musulmani, croati e serbi vivevano pacificame
16,00

Una burla riuscita. Le favole

di Italo Svevo

editore: Spartaco

pagine: 130

Se per Novalis la favola è «filosofia allo stato naturale», per Svevo è una «misura d'igiene», un prolungamento dell'esistenza
14,00

La casa natale

di Henry James

editore: Spartaco

pagine: 130

Una casa-museo, lo spirito sfuggente di Shakespeare, un custode chiamato a trasformarsi in personaggio da baraccone
14,00

L'anima dei fiori. Le violette

di Matilde Serao

editore: Spartaco

pagine: 64

«Non discacciate il povero fioraio e le sue povere violette: prendete quei mazzolini, o care donne, e fiorite la vostra person
12,00

L'anima dei fiori. Le rose

di Matilde Serao

editore: Spartaco

pagine: 64

Frivole
12,00

L'anima dei fiori. Per amarvi, o fiori!

di Matilde Serao

editore: Spartaco

L'opera di Matilde Serao edita nel 1903, e mai più ristampata, riproposta in più volumetti pregiati
15,00

Il lungo cammino della donna italiana. Dal 1861 ai giorni nostri

di Emilia Sarogni

editore: Spartaco

pagine: 402

Il progresso, anche se lento e a volte disperante, è stato tenace, continuo
15,00

Il Confine sminato. Cronache da Siria, Iraq, Afghanistan, Libia, Sud Sudan, Bosnia ed Erzegovina, Italia

di Tamara Ferrari

editore: Spartaco

pagine: 143

Tamara Ferrari è una giornalista curiosa e intraprendente. È una donna di frontiera che, prima di raccontarla, ha imparato a viverla, la guerra, percorrendo le distese desolate dei campi profughi in Africa, leggendo l'orrore nell'espressione impaurita degli orfani e sentendo i gemiti dei piccoli scampati alle esplosioni in Medio Oriente. In questo libro, tratteggia storie che sono la diretta conseguenza della barbarie e dell'odio, affidandosi anche agli occhi di un militare italiano, specialista nel mettere in sicurezza i campi minati, convinto per esperienza personale che un genitore non dovrebbe mai seppellire un figlio. Così la pensano anche i parenti di Homa e Makema, due bimbette consumate da stenti e malaria in un accampamento di rifugiati. Lo afferma con forza Zuhur, padre di una studentessa saltata in aria su un pullman finito nel mirino dei terroristi. Lo sostiene Ahmet che piange i cinque maschi di famiglia, trucidati dopo essersi arruolati in fazioni contrapposte. A tutti fa eco Dimitri che compie un viaggio all'inferno, schivando proiettili e pregiudizi, pur di riportare il suo ragazzo a casa. Ed è ciò che sembrano suggerirci queste pagine: sulla linea spessa del dolore, là dove è passato il vento della follia umana, svanisce il confine che distingue razze, culture, religioni. Con una testimonianza di Franco Di Mare.
10,00

Viaggio nelle praterie del West

di Washington Irving

editore: Spartaco

pagine: 207

Un fucile, una coperta, un cavallo, una terra sconfinata da esplorare: nel 1832, il selvaggio West americano si presentava come un infinito campo di possibilità, di aspirazioni, di speranze. Nel suo diario di viaggio nell'Oklahoma, "A Tour on the Prairies", scritto praticamente in sella a un cavallo, Washington Irving restituisce del Far West un'immagine viva e dinamica, ancora non contaminata da tanta letteratura e cinema di genere. Sedotto dal fascino della frontiera, lo scrittore è pronto a inseguire purosangue dal fiero portamento. E poi si lancia alla caccia del bisonte, animale che è l'immagine perfetta della rabbia e del furore. Eccolo, infine, riposarsi all'ombra di alberi i cui tronchi gli ricordano i pilastri di una chiesa. A seguirlo, costante, l'ombra minacciosa degli indiani. Lontano dalle atmosfere cupe della "Leggenda di Sleepy Hollow", questo taccuino racconta l'esperienza di uno dei grandi spiriti nomadi della letteratura dell'Ottocento. Una lettura che diventa tanto più affascinante perché, attraverso le piste dei pionieri e gli accampamenti delle tribù di nativi, "Irving non cerca l'avventura, il mito, la leggenda, bensì l'autenticità", come scrive Roberto Donati nella prefazione. Del resto, precisa nella postfazione Leomacs, uno dei disegnatori di Tex, il viaggio è "un approssimarci alla "frontiera" che, di volta in volta, traccia gli orizzonti in espansione della nostra esistenza".
12,00

Camus. L'unione delle diversità. Il lascito umano e politico di un uomo in «rivolta» Con un'intervista inedita alla figlia Catherine

editore: Spartaco

pagine: 216

Albert Camus è stato uno degli autori più significativi e originali del Novecento
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.