Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il mulino: Collezione di testi e di studi

Stato, mercato e libertà

di James M. Buchanan

editore: Il mulino

pagine: 320

James M. Buchanan, Nobel per l'economia nel 1986, è professore alla George Mason University in Virginia e Direttore del Center for Study of Public Choice. Il suo contributo ha spaziato dalla finanza pubblica di tipo europeo-continentale ai motivi fondamentali del "calculus of consent", al costituzionalismo economico. Riscoperto e valorizzato negli ultimi anni, non solo dagli economisti, ha continuato a svolgere un'intensa attività scientifica, ampliando le logiche della sua impostazione di "constitutional political economy" con percorsi molto innovativi nell'etica, nel campo delle scelte pubbliche e degli "anticommons".
27,00

I voti che contano

Il coordinamento strategico nei sistemi elettorali

di Cox Gary W.

editore: Il mulino

pagine: 384

Docente di Scienza politica nell'Università della California a San Diego, Cox propone una semplice ipotesi teorica: ogni siste
30,00

La proprietà dell'impresa

di Hansmann Henry

editore: Il mulino

Sebbene nella società di mercato la forma più diffusa di controllo dell'impresa sia quella della società di capitali praticata
25,00

I mondi dell'arte

di Becker Howard S.

editore: Il mulino

pagine: 418

Questo studio colloca al centro dell'attenzione non l'opera d'arte o l'artista, ma quell'insieme di persone, risorse e vincoli
32,00

La grande divergenza. La Cina, l'Europa e la nascita dell'economia mondiale moderna

di Kenneth Pomeranz

editore: Il mulino

pagine: 568

Perché nell'Ottocento l'Europa ha imboccato la strada dello sviluppo economico-industriale? Quali sono le ragioni della "grande divergenza" che si è aperta fra l'Europa e il resto del mondo? Avvalendosi di un'analisi settore per settore, il volume mostra che in realtà le condizioni dell'Europa e della Cina erano del tutto simili ancora nel Settecento per speranza di vita, consumi, mercato dei beni e fattori produttivi, strategie familiari. A creare la differenza furono il carbone e i commerci con le Americhe. La combinazione di questi fattori consentì all'Europa nord-occidentale di svilupparsi secondo un modello basato su un alto sfruttamento di risorse e una bassa intensità di lavoro, al contrario di quanto avvenne in Cina.
38,00

I doni di Atena. Le origini storiche dell'economia della conoscenza

di Joel Mokyr

editore: Il mulino

pagine: 484

Questo studio ricostruisce le origini storiche della rivoluzione, tecnologica e scientifica, che nel corso degli ultimi due se
32,00

Tempus

Le funzioni dei tempi nel testo

di Weinrich Harald

editore: Il mulino

pagine: 300

Tempus è uno dei testi fondativi della linguistica testuale, che proprio con questo libro ha acquisito spessore metodologico e
25,00

Per una storia costituzionale dell'Italia repubblicana

di Livio Paladin

editore: Il mulino

pagine: 296

Si tratta di una 'Storia costituzionale della Repubblica', destinata a coprire un periodo compreso fra il 2 giugno 1946 e il momento conclusivo della revisione costituzionale. Il destino tuttavia riserva all'autore un tempo di vita troppo breve per portare la ricerca al capitolo finale. Ma restano preziose riflessioni a coprire l'arco di tempo che va dal 2 giugno 1946 alla metà degli anni '70, ulteriormente valorizzate da una introduzione di Enzo Cheli. Decenni densi e complessi, che hanno visto il sorgere delle istituzioni repubblicane, la nascita della Carta costituzionale, il suo difficile esordio, e quindi la sua 'riscoperta', ed una progressiva attuazione.
24,00

De Gaulle e il gollismo

di Gaetano Quagliariello

editore: Il mulino

pagine: 884

La figura del generale Charles de Gaulle (1890-1970) ha dominato la politica francese ed europea per una parte importante del dopoguerra, e il 'gollismo' è un ideale politico che ancora non ha perduto la sua capacità di richiamo. L'opera di Gaetano Quagliariello propone un indagine a tutto campo sulle concezioni politiche di de Gaulle quali emergono dai suoi scritti e dalla sua azione concreta: dagli scritti militari alla leadership della Resistenza, dalla creazione dell'RPF nel dopoguerra alla presidenza della Repubblica nel 1958, con la svolta costituzionale della Quinta Repubblica, sino alla crisi del Sessantotto e al ritiro.
40,00

Sentimenti economici: Adam Smith, Condorcet e l'Illuminismo

di Emma Rothschild

editore: Il mulino

pagine: 408

L'autrice ricolloca il dibattito economico liberista non solo tra le stanze della storia, ma tra le riflessioni politiche, filosofiche e religiose di un tempo in cui le teorie economiche erano anche delle teorie morali che esprimevano un progetto complessivo dell'uomo e della società. L'intento di fondo è di mostrare che insieme al XX secolo è finita l'epoca di ordine "scientifico" nata con la restaurazione e che il mondo del capitalismo vittorioso e globale dovrebbe ora tornare alle prospettive economiche ma anche filosofiche e morali, alla forza immaginativa e alla concretezza non arida, che furono tipiche dell'economia politica del Settecento.
28,00

Le dinastie italiane nella prima età moderna

di Angelantonio Spagnoletti

editore: Il mulino

pagine: 434

Il libro esamina la storia d'Italia e quello delle sue dinastie regnanti nella prima età moderna (1500-1700). Nel libro viene privilegiata la dimensione dinastica familiare e i modi in cui la politica si esprimeva attorno ad essa: i matrimoni, le successioni, il ruolo dei cadetti e delle donne. In evidenza è posta la funzione dei Savoia che operarono costantemente al di fuori del sistema dinastico nazionale con le loro pretese di titoli che denotassero la loro dignità e la superiorità sulle altre case della penisola e, poi, svolgendo una politica internazionale che mirava all'allargamento territoriale del proprio stato.
28,00

I limiti della politica

di Sergio Cotta

editore: Il mulino

pagine: 536

Il volume intende documentare il lato storico che si raduna attorno ai due grandi poli del pensiero politico del Settecento e del pensiero politico cristiano. La parte dedicata al Settecento è centrata su Montesquieu e Rousseau, quella sul pensiero cristiano su Sant'Agostino e Rosmini. Un'ultima parte documenta il lato più filosofico di Cotta, con una serie di riflessioni su temi quali la rivoluzione, la responsabilità, il diritto, la secolarizzazione, la pace, il rapporto tra morale e politica.
34,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento