Il tuo browser non supporta JavaScript!

La consacrazione dello scrittore. L'avvento dello spirito laico nella Francia moderna (1750-1830)

La consacrazione dello scrittore. L'avvento dello spirito laico nella Francia moderna (1750-1830)
titolo La consacrazione dello scrittore. L'avvento dello spirito laico nella Francia moderna (1750-1830)
autore
traduttore
argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
collana Collezione di testi e di studi
editore Il mulino
formato Libro
pagine 532
pubblicazione 1993
ISBN 9788815033758
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
30,99
 
L'autore analizza dapprima le origini del nuovo potere spirituale in Francia, verso la metà del XVIII secolo, con l'avvento del filosofo illuminista e la crisi della Rivoluzione. La letteratura della "controrivoluzione" e il "contributo liberale" sono visti come momenti di ripiegamento della fede umanista, esitazioni sotto la pressione del potere religioso: ma nelle nuove condizioni, chi voleva restaurare le vecchie dottrine non mancò di impegnarsi nelle nuove (Chateaubriand, Ballanche, Lamennais), e chi volle restare fuori dal vecchio sistema di valori fu a sua volta contaminato dallo spirito religioso, dal culto dell'ideale (Senancour, Madame de Stael, Cousin). Il romanticismo nasce amalgamando questi due estremi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento