Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Lettere e Filosofia

22,00

Guida alla storia del cinema italiano (1905-2003)

di Brunetta G. Piero

editore: Einaudi

La storia del cinema italiano è una storia di storie che, in più momenti, ha orientato e modificato il corso del cinema mondia
26,00

La camera chiara. Nota sulla fotografia

di Roland Barthes

editore: Einaudi

pagine: 130

Il volume raccoglie una serie di riflessioni, considerazioni, digressioni sul tema della fotografia. "Medium bizzarro, nuova forma di allucinazione: falsa a livello della percezione, vera a livello del tempo", la fotografia viene scrutata non in sé, ma attraverso un certo numero di casi.
17,00

Ingresso a teatro

Guida all'analisi della drammaturgia

editore: Le Lettere

pagine: 472

29,00

Le tecniche calcografiche d'incisione diretta

Bulino, puntasecca, maniera nera

 

editore: De Luca Editori d'Arte

pagine: 157

Il volume presenta interventi di: Antonella Renzitti, Giuseppe Trassari Filippetto, Evelina Borea, Ginevra Mariani, Marzia Fai
18,00

Introduzione alla storia medievale

di Paolo Delogu

editore: Il mulino

pagine: 228

Nel volume si analizza sia la periodizzazione storica, sia il Medioevo come problema storico. Viene poi approfondita la tematica generale, approfondendo alcuni punti più critici del periodo. Il volume poi esamina la scrittura della storia nel Medioevo e la documentazione relativa, in particolare quella giuridica.
20,00

In cammino tra due mondi

Strutture del cristianesimo antico

di Cristoph Markschies

editore: Vita e pensiero

pagine: 232

Dai modesti esordi nei villaggi della Galilea all’inarrestabile espansione in tutto l’Impero romano, la storia del cristianesimo è attraversata da un sottile, ma resistente filo conduttore: i cristiani vissero come cittadini di due mondi, immersi nelle realtà caduche dell’esistenza e al contempo rivolti con lo sguardo all’eterno. Se, infatti, da un lato, si radicò molto presto la convinzione che la loro vera patria non era di questo mondo, dall’altro essi professarono un credo unitario capace di influenzare fortemente la società e di regolare l’esistenza del singolo. Fissate le coordinate spazio-temporali entro le quali si sviluppò e si diffuse il cristianesimo, Markschies delinea i tratti salienti della religiosità individuale, nei momenti cruciali dell’esistenza come nella normalità della vita quotidiana, e di quella comunitaria, scandita dalla celebrazione eucaristica e dall’esercizio della carità. Ne emergono le ragioni per cui la nuova religione seppe conquistarsi un numero rilevante di seguaci: la semplicità della sua dogmatica, il coerente monoteismo, la certezza del legame con Dio assicurata dai sacramenti. L’annuncio di Gesù riduceva e spiegava così la complessità della vita e schiudeva all’uomo un orizzonte ultraterreno, un ‘di più’ che non si esaurisce nelle alterne vicende della storia.
20,00

Monete romane

di Savio Adriano

editore: Jouvence

pagine: 240

29,00

Introduzione alla retorica

di Reboul Olivier

editore: Il mulino

pagine: 264

25,00
21,00

Il culto dei santi. L'origine e la diffusione di una nuova religiosità

di Peter Brown

editore: Einaudi

pagine: 188

Professore all'University of California, Berkeley, Peter Brown mette a fuoco in questo libro uno dei punti chiave della società e della sensibilità dei primi secoli della cristianità, ricostruendo i rapporti tra i fenomeni della superstizione e lo stabilirsi delle pratiche mortuarie e del culto ai santi. Il testo è strutturato in sei parti: Il santo e la tomba, "Un luogo elegante e privato", Il compagno invisibile, I morti eccezionali, "Presentia", "Potentia".
20,00

Papiri greci

di Eric G. Turner

editore: Carocci

pagine: 256

17,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.