Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sport

Mental survival. Psicologia e tecniche di sopravvivenza mentali per affrontare ogni situazione

di Fabrizio Nannini

editore: Hoepli

pagine: 256

Vi è mai capitato di percepire un grande rischio o di sentirvi in pericolo? Siete mai stati bloccati dal panico per qualcosa che vi è successo? Vi siete mai trovati in situazioni di grande confusione e avete rischiato di perdere il controllo? Il "mental survival" serve a capire quali sono i meccanismi dietro a questi fenomeni e come imparare a fronteggiarli. Testo di riferimento per la psicologia della sopravvivenza individuale e di gruppo, in qualsiasi ambito ci si trovi, questo manuale si ispira e sintetizza i più accreditati studi internazionali che spaziano dalla neurobiologia alle dinamiche della folla. Scritto in forma chiara e accessibile, permette di capire quali sono i meccanismi che scattano dentro di noi in una situazione di pericolo e come imparare a gestirli efficacemente, anche e soprattutto nella loro - troppo spesso sottovalutata - quotidianità.
19,90

Basketball r-evolution

di Tranquillo Flavio

editore: Baldini & Castoldi

pagine: 291

Cinque uomini, un quintetto ideale di rivoluzionari del Gioco made in Usa: l'allenatore-uomo d'affari, il giocatore all'avangu
16,00

Il carattere del ciclista

di Giacomo Pellizzari

editore: Utet

pagine: 266

Il "Cannibale" Eddie Merckx, il più forte di tutti, e il "Pirata" Marco Pantani, un magnifico testardo che ci ha lasciato troppo presto. Beppe Saronni e la perfetta strategia della fucilata di Goodwood, Claudio Chiappucci e l'impresa tutta istinto del Sestriere. L'indisciplinato Peter Sagan e Laurent Fignon, il "Professore". E poi l'irrequietezza dell'enigmatico Gianni Bugno, l'impetuosa forza tranquilla di Miguel Indurain, il fascino di Fabian Cancellara e la spavalderia di Lance Armstrong, al centro dello scandalo più grande della storia del ciclismo. Il pistard dal passato difficile Bradley Wiggins, icona pop che sembra uscita dagli anni settanta, e l'ipertecnologico record dell'ora di Francesco Moser, uomo che al futuro si è sempre affidato. Un campione nato nel periodo sbagliato come Felice Gimondi e un campione, Bernard Hinault, che nel proprio tempo ha dettato legge. Che cosa hanno in comune questi assi delle due ruote? Ce lo svela Giacomo Pellizzari: ognuno, a suo modo, ha saputo rappresentare più di chiunque altro un aspetto peculiare dell'essere ciclista, ognuno ha incarnato, appunto, un carattere e lo ha portato ai suoi massimi livelli, accettandone tutte le conseguenze.
14,00

Storia buffa dello sport

di Gli Autogol

editore: Mondadori

pagine: 117

"Il Tiro della Tigre di Mark Lenders è il tiro più potente della storia del calcio mondiale. Può arrivare fino a mille chilometri orari." Tutto è cominciato con questa frase, ormai celeberrimo incipit del trio comico più famoso di YouTube: Gli Autogol. In una notte di maggio di qualche anno fa, i tre ragazzi di Pavia hanno cominciato per scherzo a parodiare il più bravo, il più riconoscibile, il più epico giornalista contemporaneo, Federico Buffa, e la sua rubrica capolavoro, "Buffa racconta", in onda su Sky. È stato da subito un successo incredibile, con milioni di visualizzazioni e un incontenibile parapiglia di condivisioni soprattutto fra i più giovani. Dopo le avventure di Holly e Benji. La nazionale più forte di tutti i tempi, per Gli Autogol il resto è venuto quasi come un automatismo, quasi come un colpo di tacco di CR7: la parodia di Michael Jordan, il ragazzo che non faceva "mai gol"; quella del Divino Jonathan, un brasiliano dell'Inter che lasciava interdetti i tifosi e il suo allenatore Stramaccioni, che ripetevano in loop: "Ma quanto cazzo è forte Jonathan". Poi la vera storia di Stephan El Shaarawy, figlio di Tutankhamon, che scappò dall'Egitto per arrivare prima a Milanello, poi a Trigoria. E ancora Cassano, Francesco Totti, Cristiano Ronaldo chierichetto, la "Lettera di buoni propositi" di Mario Balotelli al suo mister Mihajlovic', la storia mai raccontata di Zlatan Ibrahimovic', di Adriano Galliani, del rapporto fraterno fra Guido Meda e Valentino Rossi, fino ad Antonio Conte.
17,00

Ex. Storie di uomini dopo il calcio

di Cruccu Matteo

editore: Baldini & Castoldi

pagine: 141

Cosa succede quando il calcio finisce? Quando i riflettori si spengono? Quando la recita del pallone arriva all'ultimo atto? È
15,00

Doping e sport. Un rischio per tutti. Uso e abuso dei farmaci nell'attività sportiva non agonistica

editore: Forum Edizioni

pagine: 168

Il fenomeno del doping, sempre più alla ribalta sui giornali e nell'opinione pubblica, sembra riguardare solo il grande campio
19,50

Raggiungi la tua meta. Forte, felice e vincente con la celiachia

di Martin Castrogiovanni

editore: Sperling & kupfer

pagine: 201

Pilone della squadra nazionale di rugby, centoventi chili di muscoli per un metro e novanta di vitalità, lealtà ed entusiasmo: Martin Castrogiovanni, il gigante gentile del mondo della palla ovale, è uno degli sportivi italiani più amati. Con la maglia azzurra e non solo, ha imparato le grandi lezioni del suo sport: lo spirito di squadra, la filosofia del gioco, il proverbiale fair play, l'importanza del terzo tempo, in cui una birra riunisce i team rivali al termine della partita. Ma nel 2011 Martin scopre che un nemico invisibile lo perseguita anche dopo il fischio dell'arbitro. La "Cosa" che cerca di fermarlo, causandogli perdita di peso e di sonno, dolori addominali e terribili rush cutanei, è la celiachia. Infida e subdola, difficile da diagnosticare, non è riuscita a placcare Castro, anzi: gli ha imposto una svolta che ha migliorato le sue performance, lo ha spinto ad affrontare lo sport con più consapevolezza e ad avere un'alimentazione controllata, ma senza rinunciare al gusto. In questo libro l'atleta racconta la sua storia e, tra aneddoti e curiosità, parla della celiachia con voce onesta e sincera: come ha reagito, come la gestisce, quali sono le sue ricette preferite e come eseguirle. Una testimonianza che insegna a non arrendersi, a trovare l'atteggiamento mentale per iniziare un grande cambiamento e a trasformare la celiachia in un'alleata.
18,00

Eroi dello sport. Storie di atleti, vittorie, sconfitte

di Daniele Marchesini

editore: Il mulino

pagine: 248

Perché tutti ricordano il nome del fornaio Dorando Pietri, clamoroso sconfitto della maratona olimpica del 1908, e nessuno invece sa più il nome del vincitore? Gli eroi dello sport entrano nella vita quotidiana della gente, nutrono l'immaginario collettivo e vivono nel mito. Occorre però che ci sia un pubblico adorante e qualcuno che ne canti nel tempo le gesta. È quanto ci raccontano le mille imprese memorabili dello sport di oggi e di ieri. Storie di successi e di fallimenti, di grandi fatiche, di cadute, di riscatti, di primati e di passioni, in cui risuonano i nomi di Owens e Bikila, Coppi e Pantani, Senna e Nuvolari, Muhammad Ali, e di tanti altri ancora (... a proposito, lo sconosciuto vincitore della maratona del 1908 si chiama Johnny Hayes!).
16,00

Il tempo e lo yoga. Approfondire la pratica e la psicologia dei livelli superiori, dal pranayama alla meditazione

di Riccardo Brignoli

editore: Aldenia Edizioni

pagine: 148

Il saggio si prefigge lo scopo di avviare il lettore ad una prima conoscenza dei mezzi attraverso cui lo Yoga rende il corpo spirituale e lo spirito materiale. Tutto ciò con attenzione ad un'esposizione semplice ma rigorosa, adatta al profano ed allo specialista. Vengono analizzati termini e pratiche essenziali per passare dalla respirazione come energia interiore, alla meditazione come finestra che renda fruibile il mondo immaginale e le dimensioni spirituali. Scopo è quello di proporre una pratica Yoga originale, ben supportata nei fondamenti classici, ma arricchita e proiettata in una visione della Realizzazione Spirituale conforme ad una lettura che non sia religiosa o riduzionista. Tema centrale del lavoro è l'immagine del tempo come senso e ritmo del proprio vivere. Lo Yoga può rendere il tempo straordinario, liberandolo da una concezione che lo vede come un semplice contenitore di momenti tutti uguali che rendono infine l'individuo un oggetto passivo e privo dello spirito creativo.
19,00

Il grande manuale delle sequenze dello yoga. Aspetti fidici, energetici e simbolici

di Lorena Valentina Pajalunga

editore: L'Età dell'Acquario

pagine: 275

In questo manuale, forte della sua lunga e profonda esperienza nell'insegnamento dello yoga, Lorena Valentina Pajalunga tracci
25,00

Giocare con le tette

di Anonimo

editore: Compagnia editoriale aliberti

"Questa non è una storia del calcio femminile, questa è una storia al femminile del calcio, e un po' anche del mondo", scrivon
10,00

Correre o morire

di Kilian Jornet

editore: Priuli & Verlucca

pagine: 197

"Kilian è uno che corre sognando e non il contrario
19,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.