Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mimesis: Il caffè dei filosofi

Atlantide. Luogo geografico, luogo dello spirito

editore: Mimesis

pagine: IV-133

Ma nel tempo successivo, accaduti grandi terremoti e inondazioni, nello spazio di un giorno e di una notte tremenda, tutti i v
14,00
13,00

L'eclissi della sovranità

di Bonvecchio Claudio

editore: Mimesis

pagine: 108

12,00

L'infante demiurgo. Manifesto estetico dell'arteficiale biologico

di Maurizio Elettrico

editore: Mimesis

pagine: 91

"L'Infante demiurgo" raccoglie quattro immaginarie conferenze dell'eccellentissimo cardinal Cesare Monatti sul tema "Il destino biodemiurgico dell'uomo e i suoi miracolosi effetti", tenutesi al giardino aereo di Elpheia nell'estate del 2098. Questa cornice futuristica che ci riporta in un mondo dominato da un'organizzazione religiosa con immensi poteri tecnologici, la Nuova Chiesa Universale, si costruisce con verosimiglianza filologica attorno a una rigorosa ricerca scientifica a carattere sia storico sia filosofico. Il tema trattato è appunto la biodemiurgia, cioè la capacità dell'uomo di modificare non solo il mondo inorganico, ma anche quello vivente, fino a creare nuove forme di vita. Su questa possibilità della specie umana, e sulla sua legittimità sia filosofica sia teologica, vertono le quattro impossibili conferenze, che traggono importanti spunti da antiche concezioni magico-filosofiche rinascimentali e postrinascimentali e dalla Càbala. Ne viene così fuori l'immagine di una nuova umanità in grado di superare i propri limiti biologici e di rendersi artefice del suo percorso evolutivo, come quello dell'intero pianeta.
16,00

I viaggi dei filosofi. Percorsi iniziatici del sapere tra spazio e tempo

di Bonvecchio Claudio

editore: Mimesis

pagine: 154

Viaggiare è connaturato alla condizione umana
16,00

Pensami stupido! La filosofia come terapia dell'idiozia

di Eleonora De Conciliis

editore: Mimesis

pagine: 172

Pensare è comparare: nella cultura occidentale, l'intelligenza filosofica ha potuto esercitare il suo fascino e affermarsi com
15,00

Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all'utopia della rete. Con un'intervista a Carlo Freccero

di Paolo Ercolani

editore: Mimesis

pagine: 233

Cosa è successo all'Italia? Come è potuto accadere che una mattina, all'improvviso, ci siamo svegliati ritrovandoci nel caos più completo, con il Paese nel pieno di un tracollo politico, culturale e sociale? In tutto questo, dove sono gli italiani? Dagli ultimi mesi del governo Berlusconi, passando per la "cura" di Mario Monti e fino all'esplodere del fenomeno Grillo, una ricostruzione storico-filosofica durissima e spietata, rigorosa e sarcastica al tempo stesso di quello che una volta era il Belpaese. E di ciò che non ci hanno voluto raccontare.
18,00

Febbrili transiti

Frammenti di etica

di Colasanti Arnaldo

editore: Mimesis

pagine: 319

L'unica cosa che conti del pensiero è la sua altezza: la sua ambizione di riflettere sul bene e sul male
24,00

Sesso e carattere

di Otto Weininger

editore: Mimesis

pagine: 475

Sesso e carattere è uno dei libri più inquietanti del primo Novecento, uno dei più radicali nel suo estremo tentativo di sanar
28,00

Borges. Labirinti immaginari

editore: Mimesis

pagine: 233

È noto l'aneddoto per il quale il piccolo Borges apprese i primi rudimenti filosofici dal padre che gli disvelò i paradossi di Zenone arruolando i pezzi di una scacchiera. Fu così che Achille e l'imprendibile tartaruga, l'immobile dinamismo della freccia e, da ultimo, i segreti di un movimento impossibile alimentarono il suo disegno di creazione impregnandone intensamente il gesto. Ricalcando e impreziosendo questi ed altri cortocircuiti della ragione, infatti, Borges costellerà tutta la propria opera di vertiginosi capogiri filosofici insieme rigorosi e strabilianti: l'enigma circolare del tempo, calligrammi di scritture senza soggetto, l'immenso labirinto del deserto o l'escheriana solitudine di una biblioteca cosmica. Ecco allora che con questo volume s'intende appunto rendere giustizia all'estro propriamente filosofico del grande pensatore argentino. Anziché dirimerne le tematiche ricorrendo ai consueti stratagemmi della critica, si è tentato invece di sondarne le imponenti architetture speculative cercando di liberare l'intrinseca potenza concettuale che le dimora. Solo così, forse, è possibile corrispondere all'implicito monito borghesiano che costringe chiunque attraversi genuinamente la sua prosa a farsi autore del proprio autore.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.