Il tuo browser non supporta JavaScript!

Net: Saggi

La legge sulla procreazione medicalmente assistita. Paradigmi a confronto

editore: Net

pagine: 223

Alle donne e agli uomini che desiderano diventare madri e padri, oggi la biotecnologia offre un'opportunità in più, la fecondazione assistita; la diagnosi genetica preimpiantatoria potrebbe evitare la nascita di bambini condannati a gravi sofferenze: in futuro, le ricerche su cellule staminali embrionali potrebbero permettere una svolta nella cura di malattie come il cancro, il morbo di Parkinson, il diabete. Ma questo non può avvenire in Italia, perché la legge 40 approvata dal parlamento della Repubblica nel 2004 lo vieta. In nome dei "diritti dell'embrione", della "sacralità della vita", della difesa dell'"unità" della famiglia, i suoi oppositori, ritengono che rappresenti un ostacolo per la libertà individuale e il progresso scientifico.
7,50

Storia delle mie storie

di Bianca Pitzorno

editore: Net

pagine: 221

Che cos'è la letteratura per l'infanzia? In che cosa si differenzia da quella per gli adulti? Quali sono le sue origini, quali gli argomenti, lo stile, il linguaggio più adatti a un pubblico di giovanissimi? Come si pone lo scrittore adulto nei confronti dei lettori bambini? A questi interrogativi Bianca Pitzorno risponde attingendo alla propria esperienza trentennale di narratrice e alla propria lontana ma vivissima memoria di bambina lettrice; ricordando che ci sono libri, dall'"Isola del tesoro" al "Piccolo principe", da "Alice nel paese delle meraviglie" a "Pinocchio", che conquistano da ragazzi, che imprimono un suggello sui propri gusti, inclinazioni, sistemi di valori come nessuna lettura in età adulta farà più. Quanto agli ingredienti indispensabili per il suo lavoro, sono i più semplici del mondo: ascoltare, osservare, leggere e pensare senza farsi sopraffare dai ritmi narrativi della televisione. Nella parte conclusiva la riflessione della scrittrice considera anche i recenti cambiamenti nel catalogo sempre più vasto dei libri per l'infanzia, dando la sua interpretazione al successo clamoroso di libri come "Harry Potter".
9,00

La mia guerra all'indifferenza

di Jean-Sélim Kanaan

editore: Net

pagine: 221

Con una madre francese e protestante, un padre egiziano cristiano ortodosso e una formazione cosmopolita, Jean-Sélim Kanaan incarnava per nascita l'incontro tra due mondi che i più recenti eventi di cronaca fanno apparire inconciliabili. Figlio di un diplomatico, fin da giovanissimo ha voluto impegnarsi nel campo del volontariato proprio dove i conflitti erano più violenti. Dalla Somalia ai Balcani, si è unito ad alcune Ong in imprese molto rischiose. Nel suo libro racconta con spontaneità la propria esperienza, riservando parole severe all'approssimazione di alcune spedizioni.
7,50

Elogio della mitezza e altri scritti morali

di Norberto Bobbio

editore: Net

pagine: 211

Il saggio cha dà titolo al libro prende in esame una virtù nella sua dimensione individuale e sociale: la mitezza
7,50

Pensare come Leonardo. I sette princìpi del genio

di Michael J. Gelb

editore: Net

pagine: 333

Ciò che più desta stupore e ammirazione nella figura di Leanardo da Vinci è la vastità dei campi esplorati, la varietà delle attitudini: Pittore, architetto, anatomista, inventore, geologo, poeta, musicista: è lui l'incarnazione perfetta dell'uomo universale. Michael J. Gelb si è ispirato a questo modello, solo in apparenza inimitabile, per aiutare il lettore a sfruttare al meglio le potenzialità inespresse di corpo e mente. Dagli scritti, dalle opere d'arte e dalle invenzioni di Leonardo l'autore ha estrapolato sette principi fondamentali, che ciascuno di noi può sviluppare per rendere la propria vita più equilibrata, ricca e appagante.
11,90

Il mistero dell'alef

di Amir D. Aczel

editore: Net

pagine: 220

L'infinito, un concetto sfuggente e misterioso, ha affascinato intere generazioni di matematici e teologi: dai mistici ebrei, che crearono complessi sistemi di numeri per rappresentare la pura essenza dell'infinito, a scienziati come Galileo Galilei e Georg Cantor, che crearono nell'infinito dei numeri e dello spazio la chiave dell'universo. Nel "Mistero dell'alef" Amir Aczel ha ricostruito la storia di questa entusiasmante ricerca attraverso i secoli toccando gli argomenti più diversi. "Il mistero dell'alef" mostra come spesso l'idea stessa di infinito e il suo significato in matematica siano collegati al pensiero religioso e alla ricerca del divino, come quella operata dallo stesso Cantor.
8,50

Per ragioni di stato

di Noam Chomsky

editore: Net

pagine: 547

Le guerre moderne sono avvolte nel mistero. All'opinione pubblica gli addetti alla propaganda danno in pasto versioni ufficiali quasi sempre contrastanti con lo svolgimento dei fatti. Persino le cause, spessa, restano occulte. Le rare occasioni in cui trapelano documenti che rivelano come e perché una guerra è stata combattuta sono preziose per squarciare il vela dell'ideologia. È il caso dei cosiddetti Pentagon Papers, che permettono di capire come sia stata progettata e realizzata la guerra in Indocina. Noam Chomsky ne svolge un'analisi impietosa, mettendo in luce la spregiudicatezza dei vertici militari americani ma anche la loro ignoranza della realtà della guerra, in Vietnam come nel Laos.
11,90

L'eredità messianica

editore: Net

pagine: 368

Fin dagli albori del cristianesimo l'anelito di redenzione si è accompagnato alla formazione di sette clandestina e dissidenti, come gli zeloti o gli esseni, in cerca di un capo legittimo che affrancasse il popolo dalla schiavitù. Questa commistione tra ricerca spirituale e pratica politica ha continuata a svolgere un ruolo - a volte ufficiale, a volte oscuro, sempre decisivo - nella storia delle dinastie regnanti d'Occidente. Per gli autori dell'Eredità messianica anche nella nostra epoca, apparentemente laica e razionale, misteriosi gruppi di potere cementati da un ideale religioso sono all'opera all'interno della società.
9,00

La privatizzazione del mondo

di Jean Ziegler

editore: Net

pagine: 313

In questo libro Ziegler esplora la storia della globalizzazione e il ruolo giocato dagli Stati Uniti. "Il predatore" è la figura centrale del mercato capitalista e la sua avidità ne è il motore. Accumula soldi, distrugge lo stato, devasta la natura e gli esseri umani attraverso la corruzione, l'utilizzo dei paradisi fiscali. Il comportamento dei predatori nel mondo è l'oggetto del secondo capitolo. Nel terzo viene affrontato il tema dei "mercenari": quegli uomini, ma anche quelle istituzioni devoti ed efficaci che sono al servizio dei predatori. Negli ultimi due capitoli, invece, Ziegler si chiede se esistano delle vie di uscita e quali siano.
8,50

Autoritratto a settant'anni e Simone de Beauvoir interroga Sartre sul femminismo

editore: Net

pagine: 156

Questo libro comprende i testi integrali di due conversazioni che Sartre ebbe nel 1875 con l'amico Michel Contat e con Simone de Beauvoir, campagna di una vita, pubblicate rispettivamente su Le Nouvel Observateur e su L'Arc. Questi lunghi colloqui-confessione offrono a Sartre la possibilità di rivelarsi in pubblico, di dare al lettore un ritratto di sé completo e disincantato: il filosofo, il cittadino, l'uomo che forse più di ogni altro seppe dare espressione al suo tempo. Con de Beauvoir la conversazione verte innanzitutto sui rapporti tra i due sessi, sulla lotta di liberazione della donna e sulle modalità di rinnovamento dei ruoli professionali e sociali maschili e femminili.
8,00

Passeggiate

di Pierre Sansot

editore: Net

pagine: 281

Secondo Pierre Sansot una passeggiata è l'occasione migliore per liberarsi delle costrizioni di una realtà quotidiana sempre più frenetica e complessa. Andare a piedi lascia il tempo per vagare con il pensiero, gustare il paesaggio, aprire all'incontro con le persone che si incontrano. Con "Passeggiate", Pierre Sansot prosegue nel suo intento di costruire una nuova saggezza: la strada si fa metafora di una nuova visione del mondo, assume valore come ricerca di sé e degli altri, affermazione di libertà. L'importante è che, camminando, si mantenga un atteggiamento di disponibilità gioiosa verso un'inedita arte del vivere o, semplicemente, verso il piacere di vagare senza meta e senza orari, per il puro gusto di farlo.
7,50

Vivere semplicemente. Alla ricerca dei piaceri dimenticati

di Pierre Sansot

editore: Net

pagine: 253

Il gioco del calcio sui marciapiedi, i piaceri del bricoleur, il calore delle feste popolari, gli ubriaconi, il verde dei parchi... Sono personaggi e abitudini che appartengono a un ambiente che non si lascia definire secondo precise categorie economico-sociali. Si tratta della "gente semplice". Sansot descrive l'esistenza di queste persone: piccoli fatti, piaceri, lotte, delusioni e soddisfazioni che componevano, e potrebbero ancora comporre, un modello di vita più adeguato ai tempi naturali dell'uomo, alle sue esigenze più vere. Una risposta, insomma, alla frenesia della civiltà nella quale l'uomo si sta perdendo.
7,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.