Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quodlibet: Quodlibet

La condanna a morte di Pietro Paolo Boscoli

di Della Robbia Luca

editore: Quodlibet

pagine: 90

Il resoconto delle ultime ore di vita di Pietro Paolo Boscoli, condannato a morte per aver progettato insieme ad Agostino Capp
12,00

I misteri ebraici ovvero la più antica massoneria religiosa

di Reinhold Karl L.

editore: Quodlibet

pagine: 258

Credo di non offendere minimamente l'alta considerazione che ho della verità, come pure del sacerdozio mosaico, se mi spingo a
18,00

Conservazione dell'avvenire. Il progetto oltre gli abusi di identità e memoria

di Zevi Luca

editore: Quodlibet

pagine: 186

In questo pamphlet di Luca Zevi, progettista del Museo nazionale della Shoah di Roma, si indagano itinerari di ricerca alterna
16,00

Icone culturali d'Europa

editore: Quodlibet

pagine: 392

28,00

Forma e figura. Sul problema della rappresentazione in Ernst Cassirer e Paul Klee

di Metta Carmen

editore: Quodlibet

pagine: 148

Forma e figura sono le "parole originarie" di Cassirer e Klee e le parole-specchio per un'inedita comparazione tra la teoria d
18,00

Singapore songlines. Ritratto di una metropoli Potemkin... O trent'anni di tabula rasa

di Koolhaas Rem

editore: Quodlibet

pagine: 109

La trasformazione dell'isola di Singapore da malconcio residuato postcoloniale in sfavillante laboratorio per le più audaci sp
18,00

Titolo variabile

di Morgantin Margherita

editore: Quodlibet

pagine: 180

Questo libro è composto da una serie di disegni fatti tra il 1998 e il 2008
16,00

Darwin

di Luigi Trucillo

editore: Quodlibet

pagine: 160

14,00

Nome e immagine. Saggio su Walter Benjamin

di Gianni Carchia

editore: Quodlibet

pagine: 199

"A questo libro è toccata la sorte singolare di essere insieme l'opera prima e l'ultimo lavoro di Gianni Carchia. Nella primavera del 1999, poco prima dell'aggravarsi della malattia che doveva condurlo alla morte, Carchia riprende in mano e trasforma la tesi di laurea, discussa nel 1971 all'Università di Torino col titolo 'Verità e linguaggio nel giovane Benjamin' dallo studente ventiquattrenne che già mostrava nello stile insieme nervoso e apodittico i tratti sicuri del maestro e, licenziandola col titolo 'Nome e immagine' ne fa in qualche modo il suo testamento. Inizio e fine sembrano qui, infatti, secondo un gesto autenticamente filosofico, davvero congiungersi, come se, con una sorprendente inversione, i motivi dell'ultimo pensiero di Carchia (la concezione della filosofia come evento e testimonianza, la critica del metodo, l'elaborazione messianica della fine) incontrassero per la prima volta la loro eco nella tesi giovanile. La fisionomia di Benjamin, con cui il libro si apre, è, in questo senso, un ritratto dell'autore, che ci appare sempre più come una delle voci più giuste nella filosofia italiana del Novecento." (G. Agamben)
15,00

Il tempo della mente. Linguaggio, evoluzione e identità personale

di Cosentino Erica

editore: Quodlibet

pagine: 208

Questo libro è un tentativo di indagare il costituirsi dell'identità dell'essere umano e delle facoltà di conoscere e dì parla
20,00

Junkspace. Per un ripensamento radicale dello spazio urbano

di Rem Koolhaas

editore: Quodlibet

pagine: 123

I tre scritti di Rem Koolhaas, qui riuniti insieme dall'autore su richiesta dell'editore italiano, sono da leggere come il seguito ideale di Delirious New York (1978). Essi ci offrono una nitida visione delle forze ingovernabili che regolano lo spazio nelle nostre città. Il rapporto fra storia e identità (fra «destino e carattere», direbbe Benjamin) è qui smascherato crudelmente: Junkspace, «spazio spazzatura», è una nuova categoria del pensiero che Koolhaas, maestro di similitudini, introduce con lirico cinismo per aprirci gli occhi sullo spazio in cui viviamo, e forse sullo spazio in generale.
13,50

Pagine di estetica. Il gioco delle facoltà critiche in arte e letteratura

di Fernando Pessoa

editore: Quodlibet

pagine: 218

Il volume raccoglie appunti ad uso personale, aforismi, note a margine di scritti, di Fernando Pessoa, conclusi o destinate a confluire in lavori futuri, abbozzi frammentari di saggi in seguito redatti in forma più organica, progetti, lettere indirizzate a poeti. Tra i testi più importanti inclusi nel volume, si segnalano i saggi sul "Dramma", sulla fortuna delle opere letterarie "Erostrato", e gli "Appunti per una estetica non aristotelica" firmati dall'eteronimo Alvaro de Campos.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.