Il tuo browser non supporta JavaScript!

Quodlibet: Quodlibet

Stupore e dialettica

di Florenskij Pavel A.

editore: Quodlibet

pagine: 1010

Questo scritto, finora inedito in italiano, potrebbe fungere da guida e da incentivo per chiunque, in quest'epoca di disorient
12,00

Introduzione alla critica dell'economia politica

di Marx Karl

editore: Quodlibet

pagine: 136

L'introduzione alla critica dell'economia politica contiene il più esteso pronunciamento di Marx sulle questioni metodologiche
12,00

Creatività

di Garroni Emilio

editore: Quodlibet

pagine: 196

Fare o dire qualcosa di nuovo, di imprevisto, di sorprendente: in che cosa consiste questa capacità tipicamente umana? Come sp
16,50

Il paradosso antropologico

di De Carolis Massimo

editore: Quodlibet

pagine: 160

Al contrario delle altre specie viventi, l'animale umano non dispone di una sua nicchia ecologica ed è esposto perciò senza fi
16,00

La fine dell'avanguardia

di Cesare Brandi

editore: Quodlibet

pagine: 194

Il saggio che dà il titolo al presente volume è del 1949, e costituisce uno di quei felici casi in cui non solo un testo dopo tanti anni non ha perso smalto e vigore interpretativo, ma addirittura non smette di abbracciare ambiti del reale non prevedibili per lo stesso autore. Parlando di "fine dell'avanguardia" Brandi chiama in causa un paradigma dell'opera d'arte e della funzione dell'artista che fa risalire al romanticismo - l'arte come rivolta, come rottura, la metafisica del nuovo a tutti i costi - che per l'appunto con le avanguardie novecentesche raggiunge il suo punto di estenuazione e che, a quanto pare, non sembra più lasciare spazio a nuove modalità espressive degne del titolo di "arte". Gli accenti sono sovente quelli del pamphlet (esemplari a riguardo le pagine sull'America, il proibizionismo, l'isolazionismo, l'ambiguo rapporto da un lato col jazz e dall'altro con la madre Europa), ma i pamphlet spesso guardano al passato per castigare il presente; in questo caso la voce di Brandi avvolge soprattutto ciò che viene dopo, ciò che ci ha riguardato negli ultimi decenni e da cui ancora non si può dire si sia preso commiato.
16,00
16,00

La crocifissione di Cristo-La crocifissione di Aman

editore: Quodlibet

pagine: 254

Racconta la Bibbia che Aman, primo ministro persiano, una volta appreso che il suo antagonista Mardocheo è ebreo, si adopera a
16,00

Kafka

Pro e contro

di Anders Günther

editore: Quodlibet

pagine: 210

Questo saggio unifica linee interpretative solitamente separate, teologiche, estetiche e filosofico/politiche, esplorando quel
14,50

Manifesto del Terzo paesaggio

di Clément Gilles

editore: Quodlibet

pagine: 87

Gilles Clément, paesaggista, indica tutti i "luoghi abbandonati dall'uomo": i parchi e le riserve naturali, le grandi aree dis
12,00

Kandinsky

di Kojève Alexandre

editore: Quodlibet

pagine: 82

Viene esposta, secondo una architettura tanto densa quanto chiara e lineare, un'interpretazione di Kandinsky inquadrata in una
10,00

L'essere abbandonato

di Jean-Luc Nancy

editore: Quodlibet

pagine: 96

10,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.