Il tuo browser non supporta JavaScript!

Robin: Libri Per Tutte Le Tasche

Come un cane può cambiarti la vita

di Federica Ninnolo

editore: Robin

pagine: 113

La vita di Alice e Fabio è ferma ad un bivio
10,00

Credevo fosse la vita invece era il lattosio

di Emanuele Sosta

editore: Robin

pagine: 133

Credevo fosse la vita invece era il lattosio è una raccolta poetica ispirata dalla ricerca del senso del quotidiano, dove la b
10,00

Il diavolo creatore

di Nikolaj Rajnov

editore: Robin

pagine: 82

L'universo come risultato della perenne lotta tra il bene e il male: Satana, superbo genio negativo, considerato il creatore d
5,00

I lettori di manoscritti

di De Amicis Edmondo

editore: Robin

pagine: 62

I Lettori di manoscritti esce come articolo il 26 agosto del 1906 su "L'illustrazione italiana", periodico di cronaca e divulg
5,00

Microsauri

di Muñoz Valenzuela Diego

editore: Robin

pagine: 70

I "microsauri" sono storie-lampo, avventure da un minuto, aneddoti sorprendenti tra umorismo e favola, epopee miniaturizzate,
5,00

Codice della vita italiana

di Giuseppe Prezzolini

editore: Robin

pagine: 96

Un Prezzolini caustico, feroce e disincantato scrisse nel 1921 queste riflessioni che si rivelano oggi di drammatica attualità. Cento aforismi che coprono lo spazio di tutti i vizi e le virtù italiane, l'indulgenza ironica di cui troppi si sono fatti portavoce. Dalla distinzione effettuata nel primo pensiero, "I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi", Prezzolini affronta, sempre in pochissime parole, i temi della giustizia, del governo, della famiglia, delle leggi, dell'ideale, del guadagno. Con un saggio biografico sull'autore.
10,00

Fame vecchia e fame nova. Sonetti da mangiare e da bere

di Gioachino Belli

editore: Robin

pagine: 102

I sonetti di Giuseppe Gioachino Belli rappresentano al tempo stesso il documento di unepoca (la Roma della prima metà dell'Ottocento), ma anche la metafora potente e senza tempo delle contraddizioni della vita. Un argomento centrale in cui si riscontrano queste caratteristiche della sua poesia è il cibo: dai suoi sonetti possiamo ricostruire sia le abitudini enogastronomiche (i gusti e le preferenze, la quantità e la qualità dei cibi, le ricette, i menu e "le creanze a tavola"), sia la profonda ingiustizia della distribuzione del cibo nelle varie classi sociali: "e sempre fame vecchia e fame nova". indice: chi mangia e chi no; pranzi quotidiani (colazione, pranzo e cena) e pranzi eccezionali; cibi e feste; cibo e religione; cibo e salute (bulimia); il vino; le buone maniere.
10,00

La pace coniugale

di Honorè de Balzac

editore: Robin

pagine: 90

"La pace coniugale" è definito dallo stesso Balzac, tramite il suo consueto prefatore Felix Davin "un grazioso schizzo, un'immagine dell'Impero, un consiglio dato alle mogli perché siano indulgenti nei confronti degli errori dei propri mariti". Scritta, secondo l'indicazione posta a calce del racconto, nel luglio 1829, è la prima di tutte le "Scene della vita privata". La vicenda, non troppo distante da un semplice "gioco da salotto", si sviluppa quasi in tempo reale, all'incirca un'ora, ruotando attorno a quattro personaggi. Si svolge nel palazzo dei conti de Gondreville, a Parigi, durante un ballo in epoca napoleonica (novembre 1809), storicamente situato nel momento in cui l'Imperatore sta per divorziare da Josephine de Beauharnais. L'intrigo nasce dalla curiosità di un giovane e frivolo consigliere giudiziario, Martial de Roche-Hugon (personaggio che ritornerà in seguito in nove opere della "Comédie humaine") verso una graziosa sconosciuta, seduta sola in un angolo, ignorata da tutti. Comincia un gioco di scommesse con il colonnello conte de Montcornet (anch'egli personaggio ricorrente) che ha come "posta in palio" la seduzione della bella sconosciuta, la signora de Soulanges.
10,00

Pinocchietto politico della terza Italia

di Carlo Collodi

editore: Robin

pagine: 118

Meno noto del celeberrimo burattino suo omonimo, il "Pinocchietto politico" raccoglie pagine scelte di articoli che il Collodi giornalista pubblicò su vari periodici italiani a partire dal 1847. Meno noto, ma non meno arguto e penetrante nel descrivere con sottile ironia la vita politica e sociale del suo tempo. Fine conoscitore dell'animo umano, mentre tratteggia sorridendo una seduta alla Camera o le perenni lamentele degli impiegati statali, mai si erge a giudice di quelle naturali debolezze di cui, del resto, si riconosce anch'egli comune portatore. Una lettura agile e invitante, tanto più che, a oltre un secolo di distanza, non sembra cambiata di molto la condizione di un Paese in cui: "tutti, dal più al meno sappiamo governare: il difficile sta nel rendere conto e nel provare agli altri che abbiamo governato bene!".
5,00

Il vino

di Edmondo De Amicis

editore: Robin

pagine: 96

Intorno alla fine del XIX secolo, l'autore di "Cuore" organizzò con "undici amici", professori tra cui spiccano i nomi di Lombroso, Arcangeli, Lessona, un ciclo di conferenze pubbliche, che riscossero un grande successo, aventi per tema, appunto, il vino. Ciascuno dei relatori affrontò l'argomento rapportando, di volta in volta, il vino alla leggenda, alle lettere, alla patologia, alla fisiologia, alla chimica, alla botanica, al commercio, al delitto, alla poesia, alla storia naturale. De Amicis intervenne in conclusione descrivendo gli effetti psicologici dei vino sull'intelligenza, l'immaginazione, il sentimento. Un discorso ricco di notazioni argute, divertenti e divertite sulle piccole debolezze di tutti noi.
10,00

Una burla riuscita

di Italo Svevo

editore: Robin

pagine: 114

Il "fortunato" incontro di Mario Samigli con un importante editore sembra l'occasione giusta per l'impiegato dalle spiccate velleità artistiche di essere consacrato come scrittore. In questa breve opera Italo Svevo anticipa le tematiche tipiche della sua carriera letteraria analizzando l'inquietudine interiore del protagonista, fino alla scoperta dell'inganno a cui è stato crudelmente sottoposto. A quel punto Mario Samigli continuerà a scrivere guardando alla letteratura non più come a qualcosa che si vende e si compra, ma come metafora della vita.
5,00

Omicidio a piazza dell'Olmo

di Mario Quattrucci

editore: Robin

pagine: 138

Nella storica Piazza dell'Olmo a Terni, in una nevosa notte dell'Epifania, Daria Valli, donna in carriera che opera nel settore finanziario, viene uccisa con due violenti colpi alla teste. Sospettato dell'omicidio è un amico della vittima, titolare della storica libreria "Attraverso lo specchio". Per difendersi dall'accusa l'indiziato, Mario Stinchi, chiama ad indagare il famoso "commissario" Marè, ex dirigente della "Omicidi" di Roma ora in pensione. Le indagini porteranno l'ex questurino romano nel cuore di una Terni sconosciuta, nella quale personaggi insospettabili si trovano legati da inconfessabili interessi e da lì, col suo passo lento ma sicuro, con la sua aria bonaria e apparentemente distratta, Marè giunge anche stavolta alla sorprendente e inattesa soluzione del mistero.
5,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.