Il tuo browser non supporta JavaScript!

Rubbettino: Problemi aperti

Obama. L'irresistibile ascesa di un'illusione

editore: Rubbettino

pagine: 119

Barack Obama non è soltanto un politico di successo protagonista di una campagna perfetta che poi si scontra con la durezza de
10,00

Federalismo democratico. Per un dialogo tra eguali

di Meldolesi Luca

editore: Rubbettino

pagine: 279

In questo volume vengono approfondite le fondamenta teoriche e storiche del federalismo democratico del Nuovo Mondo ed è spieg
18,00

'Ndrangheta padana

di Ciconte Enzo

editore: Rubbettino

pagine: 217

Omertà, pizzo, infiltrazioni mafiose nel mondo della politica e dell'impresa, summit mafiosi
14,00

Sud a perdere? Rimorsi, rimpianti e premonizioni

di Massimo Lo Cicero

editore: Rubbettino

pagine: 339

L'Italia e il Sud sono troppo fermi e i pochi cambiamenti avvenuti, spesso hanno peggiorato e non migliorato la situazione. Ci sono colpe del Sud verso se stesso, che sta scontando tutto il Paese, ma c'è anche una colpa del governo: l'incapacità di trasformare il Sud. Una colpa che è l'altra faccia dell'utilizzazione elettorale del bacino demografico che esso rappresenta: un comportamento condiviso dal centrosinistra come dal centrodestra. I temi trattati in questo volume non sono un'agenda ma una provocazione per riattivare la conversazione pubblica e vogliono proporre tre esercizi di politica economica: una sfida con la finanza e la globalizzazione per favorire la crescita; una politica economica condivisa tra il triangolo industriale e il Mezzogiorno; un'integrazione tra Torino e Napoli, due ex capitali, che potrebbero essere i poli di un nuovo meccanismo di sviluppo alternativo a quello degli anni Cinquanta, quando la Cassa promuoveva l'industrializzazione del Mezzogiorno e gli emigranti partivano per il Nord.
16,00

Romeni. La minoranza decisiva per l'Italia di domani

editore: Rubbettino

pagine: 183

I romeni: quanti sono, chi sono, da dove vengono, come e dove vivono e lavorano, cosa pensano di se stessi e degli italiani, quali sono le loro simpatie politiche, quali preoccupazioni e speranze nutrono per sé e per i propri figli. Attraverso una serie di interviste e l'attenta ricognizione della cronaca (non solo di quella nera) emerge la realtà di un popolo di quasi un milione di persone, con le sue ansie e le sue passioni: un popolo che qualcuno vorrebbe rappresentare sotto l'etichetta di "delinquenti naturali", ma che rifiuta con sdegno tale definizione, considerandola un insulto. Parlano in prima persona le ragazze e i ragazzi, i giornalisti corrispondenti di Bucarest a Roma, il vescovo greco-ortodosso e il suo clero, gli imprenditori a capo delle 27.000 aziende romene in Italia, i musicisti, gli operai, i lavoratori dell'agricoltura, le colf e le badanti. È un'umanità ricca di cultura, orgogliosa della sua identità e animata da una volontà di riscatto che si traduce nella richiesta di una sempre maggiore integrazione. La porzione più consistente dell'immigrazione straniera in Italia e la più numerosa componente di quella comunitaria (anche se troppo spesso trattata come se non lo fosse).
14,00

Stelle del Sud. Le eccellenze del Mezzogiorno e le nuove rotte per far ripartire l'Italia

di Guerriero Michele

editore: Rubbettino

pagine: VIII-99

Il Sud di eccellenza nell'impatto con la crisi economica: cinque casi nel Meridione d'Italia - il petrolio in Basilicata, il d
9,00

Stati Uniti? Italia e USA a confronto

editore: Rubbettino

pagine: 255

Due politologi sperimentati e autorevoli esaminano in controluce il caso italiano e il caso degli USA, in un confronto serrato
14,00

Contro gli asili nido. Politiche di conciliazione e libertà di educazione

di Liberace Paola

editore: Rubbettino

pagine: 82

Oggi, nel nostro Paese, le donne (e gli uomini) che lavorano sono costrette ad allontanarsi dai figli sin dalla prima infanzia
10,00

Il suicidio della ragione. La minaccia del fondamentalismo islamico all'Occidente

di Harris Lee

editore: Rubbettino

pagine: 286

Noi occidentali siamo prigionieri del mito della modernità
16,00

Elogio dello Stato a pendolo. Stato e mercato nel XXI secolo

di Del Debbio Paolo

editore: Rubbettino

pagine: 101

Lo Stato a pendolo oscilla tra la sua presenza e la sua assenza nel mercato
12,00

Dio: la possibilità buona

editore: Rubbettino

pagine: 114

10,00

Il ritorno dello stato padrone. I fondi sovrani e il grande negoziato globale

di Paolo Savona

editore: Rubbettino

pagine: 156

Partendo dalla descrizione della situazione attuale gli autori risalgono alle radici della crisi finanziaria in atto e concentrano la loro attenzione sui Fondi sovrani di ricchezza, fornendo un censimento, completo e unico nel suo genere, delle loro origini nazionali, delle risorse attuali e potenziali di cui dispongono e delle preoccupazioni che sollevano presso i principali Governi dei paesi industrializzati. Dopo avere esaminato le strategie di mercato perseguite dai Fondi sovrani e i possibili sbocchi geopolitici che ne potrebbero derivare, il lavoro fornisce un quadro dettagliato delle proposte di loro regolamentazione avanzate in ambito del Fondo Monetario Internazionale e dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico. Di particolare importanza e novità è l'attenzione dedicata a quelle istituzioni che operano nel quadro della finanza Shari'ah-compliant, ossia in linea con il dettato del Corano come interpretato dalle autorità religiose, che è dotata di risorse significative provenienti sopratutto dalle vendite di petrolio. L'idea degli autori è che siamo agli albori di un nuovo ordine politico ed economico internazionale, non solo dovuto alla crisi in atto, ma anche all'ingente massa di riserve ufficiali in dollari e in euro in mano ai paesi emergenti. La conclusione è che le acque del fiume hanno preso a scorrere virulente, che le fonti hanno aumentato l'intensità del gettito e che se non si adeguano gli sbocchi le crisi tracimeranno in più punti. Pania rei, nulla sarà come prima.
9,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.