Rubbettino: Saggi

Uomo naturale o uomo politico? Il fondamento dei diritti in Martha C. Nussbaum

Uomo naturale o uomo politico? Il fondamento dei diritti in Martha C. Nussbaum

di Paola Bernardini

editore: Rubbettino

pagine: 148

Interrogarsi sulla natura e definizione dei diritti umani equivale sostanzialmente a chiedersi chi è l'uomo. Questo lo ricordavano già gli estensori della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, nel 1948. Martha Nussbaum sottoscrive questa idea, ma nel corso del tempo propone di distinguere la nozione di «uomo naturale» da quella di «uomo politico». La prima indica l'essere-umano in quanto tale, la seconda indica la natura dell'individuo che emerge dal consenso politico per intersezione. Conseguentemente, la nozione dei diritti ne viene fortemente ridimensionata. Da beni o capacità «naturali» dell'essere umano, i diritti si riducono a beni, o capacità «politiche», indispensabili al cittadino per vivere nella polis. La prefazione è a cura di John M. Rist.
18,00
Micropolitica

Micropolitica

Verso una teoria individualistica dell'azione politica

di De Mucci Raffaele

editore: Rubbettino

pagine: 305

Nel solco della tradizione dell'individualismo metodologico, l'autore propone in questo libro - giunto alla sua seconda edizio
23,00
Metafisica per assurdo

Metafisica per assurdo

Peirce e i problemi dell'epistemologia contemporanea

di Maddalena Giovanni

editore: Rubbettino

Charles S
18,00
La possibilità della metafisica. Sostanza, identità, tempo

La possibilità della metafisica. Sostanza, identità, tempo

di E. Jonathan Lowe

editore: Rubbettino

pagine: 395

Il volume è una trattazione sistematica e rigorosa del sapere fondamentale di tutta la tradizione Occidentale: la metafisica. Data per morta innumerevoli volte, la metafisica risorge puntualmente ponendo interrogativi cruciali sull'uomo e sull'universo. "La possibilità della Metafisica" copre un ampio spettro di problematiche conservando, tuttavia, un'unità di fondo e una struttura armonica: dal problema della sostanza, alla natura del tempo, dagli universali al quesito sull'esistenza stessa del mondo. Jonathan Lowe offre in questo volume una visione articolata e argomentata della realtà, integrando le conquiste della speculazione tradizionale con altri saperi, primo fra tutti, la scienza. Un'opera profonda che affronta razionalmente quelle grandi questioni che da sempre hanno suscitato la meraviglia dell'uomo e che sono, per questo, di scottante attualità.
24,00
Corso di sociologia politica

Corso di sociologia politica

di Michels Roberto

editore: Rubbettino

pagine: 137

Autore assai prolifico ed eclettico, studioso cosmopolita e poliglotta, Roberto Michels ha lasciato una vastissima produzione
12,00
Verso una società post-secolare?

Verso una società post-secolare?

editore: Rubbettino

pagine: 323

La congiuntura attuale è caratterizzata da una serie di fenomeni, come la globalizzazione culturale, l'ascesa del fondamentali
19,00
Guido Gonella

Guido Gonella

Dal «discorso delle libertà» agli «appunti sulle istituzioni»

di Fanello Marcucci Gabriella

editore: Rubbettino

I sessantenni ormai trascorsi dal periodo costituente dovrebbero indurre a una lettura attenta e serena di quanto è stato dett
18,00
Giacomo Mancini. Biografia politica

Giacomo Mancini. Biografia politica

di Antonio Landolfi

editore: Rubbettino

pagine: 381

Quella di Giacomo Mancini è una figura che campeggia nella storia dell'Italia repubblicana, come protagonista del Partito Socialista Italiano, di cui fu uno dei massimi dirigenti nazionali fino ad assumerne la segreteria negli anni Settanta, e come deputato per ben dieci legislature. La sua attività si qualificò per l'impegno meridionalistico non solo a favore della sua regione, ma anche per l'intransigente garantismo democratico. Proverbiali furono le sue battaglie contro le deviazioni dei servizi segreti. In questa biografia vengono ricordate molte delle iniziative assunte da Mancini sui vari casi di mala giustizia a cominciare dal 'caso Tortora' e la sua partecipazione alle vicende del socialismo europeo testimoniata dalla collaborazione con Mitterrand e dall'appoggio ai socialisti greci, portoghesi e spagnoli in esilio al tempo della dittatura nei loro Paesi. Significativa fu la sua battaglia sempre in difesa del diritto all'esistenza dello Stato d'Israele. Uno dei motivi di maggiore interesse per i lettori sarà la ricostruzione che nel libro viene fatta della contrapposizione tra Mancini e Craxi dalla fine degli anni Settanta alla crisi del Partito Socialista.
20,00
Cristianesimo e laicità

Cristianesimo e laicità

di Fazio Mariano

editore: Rubbettino

pagine: 228

Se oggi si parla di crisi del modello culturale occidentale, le radici di questa crisi vanno rintracciate nella storia delle i
17,00
Problemi di libertà nella società complessa e nel Cristianesimo

Problemi di libertà nella società complessa e nel Cristianesimo

 

editore: Rubbettino

L'appello alla libertà è luogo comune abusato, banalizzato, spesso frainteso, nel dibattito pubblico e nel discorso politico
14,00
Governance: oltre lo stato?

Governance: oltre lo stato?

 

editore: Rubbettino

pagine: 300

Nel quadro della crisi dello Stato la governance viene presentata come una sorta di sovversione graduale e quasi spontanea del
20,00
Ordini costruiti. Multiculturalismo, complessità, istituzioni

Ordini costruiti. Multiculturalismo, complessità, istituzioni

di Flavia Monceri

editore: Rubbettino

pagine: 159

Il multiculturalismo può essere inteso come un tentativo di costruire modelli di ordine movendo dal presupposto che "la diversità rileva". Tuttavia, esso sembra fallire da un lato per l'assenza di una definizione di "diversità" indipendente dal concetto di "identità", e dall'altro per la rinuncia a porsi il problema della trasformazione radicale, ovvero del superamento, del modello di ordine politico attualmente preferito, cioè la democrazia liberale nelle sue numerose varianti. I "dilemmi" del multiculturalismo spingono a considerare paradigmi teorici alternativi, quali le teorie della complessità e il costruttivismo radicale. Lo scopo è ripensare le categorie concettuali a disposizione della filosofia politica quale passo preliminare in direzione della costruzione di modelli di ordine più adeguati alle contemporanee società multiculturaIi complesse.
14,00