Il tuo browser non supporta JavaScript!

Islam e nazifascismo. Un'alleanza che avrebbe potuto modificare l'assetto mediorientale

Islam e nazifascismo. Un'alleanza che avrebbe potuto modificare l'assetto mediorientale
titolo Islam e nazifascismo. Un'alleanza che avrebbe potuto modificare l'assetto mediorientale
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
collana Archivio storia. Obiettivi
editore Mattioli 1885
formato Libro
pagine 117
pubblicazione 2017
ISBN 9788862615990
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
La storia degli intensi e complessi rapporti che, tra il 1933 e il 1945, intercorsero tra il Gran Muftì di Gerusalemme, Hajjl Muhammad Amln al-Husayni, capo spirituale dei musulmani palestinesi, i movimenti panislamici, panarabi e nazionalisti, sorti negli anni Trenta in Africa Settentrionale (Marocco, Algeria, Tunisia e Egitto) e in Medio Oriente (Palestina e Mesopotamia), e la Germania nazista e l'Italia fascista, rappresenta una delle vicende a sfondo diplomatico, politico-religioso e ideologico più interessanti e meno note di quegli anni. I motivi che spinsero la più venerata, discussa e chiacchierata, personalità religiosa del Medio Oriente e i movimenti nazionalisti mediorientali ad unire i propri destini a quelli del dittatore tedesco e - seppure con modalità e risultati diversi rispetto a quelli di Mussolini - suscitano infatti un'indubbia curiosità, aprendo le porte ad un dibattito che, nell'attuale contesto geopolitico internazionale, caratterizzato dalla recrudescenza dell'estremismo islamico antisionista e antioccidentale, assume una valenza ancora maggiore e specifica, fornendo utili elementi di studio e valutazione.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.