Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giorgio Manganelli o l'inutile necessità della letteratura

Giorgio Manganelli o l'inutile necessità della letteratura
titolo Giorgio Manganelli o l'inutile necessità della letteratura
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Quality Paperbacks, 548
Editore Carocci
Formato Libro
Pagine 263
Pubblicazione 2019
Numero edizione 2
ISBN 9788843095100
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Protagonista della vita intellettuale del secondo Novecento, impegnato su più fronti come traduttore, recensore, corsivista, consulente editoriale, e per alcuni anni anche professore di Letteratura, Giorgio Manganelli si rivela fin dal suo testo d'esordio (Hilarotragoedia, 1964) uno scrittore unico per l'originalità con cui rivisita i generi letterari, per la sorvegliata intensità espressiva delle sue pagine e per la forza della riflessione che accompagna costantemente la pratica della scrittura. Prendendo le mosse da alcuni nodi della biografia, il volume ripercorre i diversi capitoli della sua produzione: i momenti teorici dedicati al gesto sacro e menzognero dello scrivere (e del leggere); la sperimentazione e le provocazioni delle pagine creative; lo sguardo sul reale dei corsivi e dei racconti di viaggio. Ne emerge il ritratto di un autore che, nutrito dell'"amara sapienza dell'ombra", ha saputo trasformare la fatica dell'esistere nel gesto rituale da offrire al dio ridicolo e sconcio della Letteratura, e con lui ridere di sé e del mondo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.