Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Nomadi. I popoli in cammino che hanno plasmato le nostre civiltà

Nomadi. I popoli in cammino che hanno plasmato le nostre civiltà
titolo Nomadi. I popoli in cammino che hanno plasmato le nostre civiltà
Autore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana I colibrì
Editore Neri Pozza
Formato
libro Libro
Pagine 432
Pubblicazione 2023
ISBN 9788854527393
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
28,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Gli esseri umani hanno vissuto spostandosi da un luogo all'altro per la maggior parte della loro storia e hanno continuato a progredire in movimento anche dopo essere diventati stanziali e aver fondato grandi città come Uruk, Babilonia, Roma o Chang'an (oggi Xian). Eppure le pagine ufficiali della Storia tendono a escludere i nomadi, salvo qualche riferimento quando il loro peregrinare viene a cozzare contro le società stanziali. Nomadi è la storia, finora mai scritta, della civiltà raccontata attraverso le vicende di coloro che ne sembrano estranei. Proprio a loro si devono i grandi monumenti in pietra prima che si erigessero le piramidi; i migranti addomesticarono il cavallo, modellarono l'arco che per millenni è servito soprattutto per sfamarsi, combatterono contro i Greci e affrettarono la caduta dell'Impero romano. Diedero grande impulso alla poesia e alla narrazione e furono sempre piú sensibili degli stanziali al rispetto della natura. Multiculturali per definizione, i migranti furono piú tolleranti delle religioni altrui, favorirono lo sviluppo dei commerci e contribuirono alla fioritura culturale dell'Eurasia, orientando il cammino dell'umanità. Dalla rivoluzione neolitica al XXI secolo, passando per l'ascesa e caduta di Roma, i grandi imperi nomadi degli Arabi e dei Mongoli, i Moghul e lo sviluppo della Via della Seta, Nomadi esplora le relazioni spesso turbolente tra società sedentarie e mobili e il loro reciproco contrappeso, fornendo una visione radicalmente nuova della civiltà umana. Esplorando la biologia evolutiva e la psicologia dell'irrequietezza che ci rende umani, l'ampia storia di Anthony Sattin ridisegna cosí il ruolo del nomadismo dalla Bibbia fino al suo declino e alla sua demonizzazione attuale.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.