Il tuo browser non supporta JavaScript!

Stanno uccidendo la tv

titolo Stanno uccidendo la tv
Autore
Argomento Scienze Umane Comunicazione
Collana Temi
Editore Bollati Boringhieri
Formato Libro
Pagine 110
Pubblicazione 2011
ISBN 9788833922270
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
Dallo sbarco sulla Luna al crollo delle Torri Gemelle, dal trionfo ai Mondiali di Berlino alle risse nella casa del Grande Fratello, la televisione ha testimoniato con le sue immagini mezzo secolo di storia ed evoluzione dei costumi. Oggi si trova, però, in una fase di crisi o, forse, solo di impasse. La moltiplicazione di canali avvenuta con il passaggio al digitale terrestre, l'assedio delle nuove tecnologie veicolate da internet (YouTube e video in streaming) che hanno definitivamente sconvolto l'idea del palinsesto, una cattiva gestione della TV pubblica e generalista, in balia della politica e del conflitto di interessi, hanno provocato un progressivo impoverimento della qualità dei programmi e l'allontanamento dei più giovani da un mezzo che non permette interazione e partecipazione attiva. È colpa della veline e del Grande Fratello se la televisione è stupida (e tutti noi di conseguenza)? La risposta di Codeluppi è diretta, impietosa e ci apre gli occhi sulle vere responsabilità di questo scadimento: la politica odierna che usa la televisione non per fini culturali ma cone strumento per costruire consenso cercando di manipolare le coscienze.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.