Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Io c'ero. Un grande giornalista racconta l'Italia del dopoguerra

titolo Io c'ero. Un grande giornalista racconta l'Italia del dopoguerra
Autore
Curatore
Argomento Diritto, Economia e Politica Politica
Collana Bur saggi
Editore Rizzoli
Formato
libro Libro
Pagine 530
Pubblicazione 2009
ISBN 9788817037181
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,90
"Avevo diciassette anni quando ho iniziato a scrivere i miei primi articoli, era il 1937, e a ventuno ero giornalista professionista. Sono entrato nel mondo della stampa dalla porta principale. Non lo dico per orgoglio, ma perché non conoscevo proprio nessuno che potesse aiutarmi." È con questo spirito che Enzo Biagi ha affrontato il Novecento: una grande voglia di raccontare il nostro tempo e un'inimitabile capacità di aiutarci a comprenderlo. Durante la sua lunga carriera è stato testimone - o "piccolo involontario protagonista" di momenti storici che hanno lasciato il segno: la Resistenza e il Dopoguerra, gli anni del Boom e quelli di piombo, l'Italia delle mani sporche e quella dei nuovi potenti. Dalla Liberazione ai nostri giorni, "Io c'ero" presenta una ricca selezione di articoli, molti dei quali ormai introvabili, passando in rassegna gli eventi e i personaggi che hanno fatto epoca, i fatti di cronaca e di costume che ancora oggi segnano la nostra memoria comune. Si tratta di un patrimonio sempre più fragile e spesso minacciato, quello stesso patrimonio che Biagi ha cercato di tramandare con coerenza. A un anno dalla scomparsa è forse questa l'ultima lezione di un maestro del giornalismo: non essere mai stato un uomo per tutte le stagioni, pur riuscendo a raccontarle tutte.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.