Il tuo browser non supporta JavaScript!

Per una fenomenologia della passività. Osservazioni comparative su logica e fondazione passiva in Husserl

novità
Per una fenomenologia della passività. Osservazioni comparative su logica e fondazione passiva in Husserl
titolo Per una fenomenologia della passività. Osservazioni comparative su logica e fondazione passiva in Husserl
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
collana Umweg, 8
editore Inschibboleth
formato Libro
pagine 176
pubblicazione 2020
ISBN 9788855290739
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
In questo volume Francesco S. Trincia realizza un confronto tra le lezioni husserliane del 1906/07 di "Introduzione alla logica e alla teoria della conoscenza" e l'importante studio di Bruce Bégout sulla genealogia della logica in Husserl, pubblicato nel 2000. L'autore, che qui offre una primissima analisi critica delle lezioni del 1906/07, recentemente tradotte in italiano (2019), mostra le differenze e, insieme, la co-implicazione circolare - basata su un difficile "equilibrio asimmetrico" - tra "due (apparentemente distinti) Husserl": da un lato, lo Husserl del primato della logica e delle sue operazioni costitutive, quale emerge nell'Introduzione, e, dall'altro, lo Husserl della fondazione originaria e passiva, rivalutato da Bégout. L'ambivalenza della costituzione fenomenologica rinvia alla duplicità dell'ego unitario, vero centro da cui la genealogia della logica ricava il suo telos, l'unità del processo costituente, mentre viene sottratta ad una determinazione unidirezionale per gradi fissi, progressivi e separati, lungo il percorso di una processualità rivolta in avanti e dimentica del proprio passato passivo.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.