Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Vedute sul mondo reale. Gurdjieff parla agli allievi 1917-1931

Vedute sul mondo reale. Gurdjieff parla agli allievi 1917-1931
Titolo Vedute sul mondo reale. Gurdjieff parla agli allievi 1917-1931
Autore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Beat Bestseller
Editore Beat
Formato
libro Libro
Pagine 288
Pubblicazione 2024
ISBN 9791255021803
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,50
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Filosofo, scrittore, mistico, esoterista, compositore, musicista, maestro di danze, Georges I. Gurdjieff nacque nella seconda metà dell'Ottocento alla frontiera tra l'Impero russo e quello ottomano, e iniziò sin da giovane a interrogarsi su sé stesso e a cercare uomini capaci di illuminarlo. Per vent'anni percorse l'Asia centrale e il Medio Oriente per risalire alle vive fonti di una conoscenza nascosta e, poco prima dello scoppio della Grande Guerra, riapparve a Mosca dove radunò attorno a sé i primi allievi. Il suo lavoro proseguì durante la Rivoluzione: coi suoi discepoli si stabilì dapprima a Essentuki, nel Caucaso, per poi spostarsi a Tiflis (l'odierna Tbilisi), Costantinopoli, Berlino, Londra e infine in Francia nel castello di Prieuré, vicino a Fontainebleau, dove stabilì il suo Istituto per lo sviluppo armonico dell'Uomo. Le testimonianze qui raccolte si riferiscono ad alcune delle riunioni che si tenevano di sera attorno a Gurdjieff, il quale non permetteva che i suoi allievi prendessero appunti, motivo per cui questi testi non ne sono la trascrizione diretta. Tuttavia, per quanto incompleti, questi appunti sono stati riconosciuti come fedeli alla parola del maestro da coloro che hanno assistito alle riunioni. Parola che, malgrado l'apparente semplicità, ha sempre avuto la virtù di risvegliare chi accoglieva l'essenziale, aprendo il varco verso un mondo «più reale».
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.