Il tuo browser non supporta JavaScript!

Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume

Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume
titolo Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume
Autore
Curatore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Dialectica, 34
Editore Orthotes
Formato Libro
Pagine 180
Pubblicazione 2018
ISBN 9788893141611
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
17,00
 
"Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume", è apparso in Francia nel 1953 e rappresenta l'esordio filosofico del giovane Deleuze. Si tratta di un testo di sfolgorante bellezza e attualità, in cui l'autore riesce a tracciare un inedito ritratto di David Hume facendone un intercessore di primo piano, imprescindibile per la definizione di un empirismo superiore adeguato alla logica delle molteplicità. Hume, riletto e interpretato al di là dei consueti canoni storiografici, risuona nuovamente in tutta la sua freschezza, e aiuta Deleuze a delineare le coordinate per una nuova immagine del pensiero introducendoci in un mondo artefatto, dominato dall'artificiale, che si situa al di là dei dualismi tradizionali, a un pluralismo aperto alla contingenza degli incontri e delle relazioni. Hume, insomma, ha saputo porre in modo nuovo il problema della soggettività, ma di una soggettività finalmente concreta, incarnata, affettiva e passionale, «pratica». A diretto contatto con la vita.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.