Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

I diavoli dell'Adamello. La guerra a quota tremila 1915-1918

I diavoli dell'Adamello. La guerra a quota tremila 1915-1918
titolo I diavoli dell'Adamello. La guerra a quota tremila 1915-1918
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Testimonianze fra cronaca e storia
Editore Ugo Mursia Editore
Formato
libro Libro
Pagine 530
Pubblicazione 2014
ISBN 9788842554714
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
I ghiacciai eterni dell'Adamello a oltre tremila metri di quota conservano le memorie di una delle pagine più eroiche e disperate della Grande Guerra. Su quelle vette per quattro lunghi anni si affrontarono le truppe di montagna italiane e austriache, in condizioni climatiche impossibili tra freddo, tormente, valanghe e sangue. Gli alpini, come i leggendari "garibaldini" della Compagnia Autonoma Rifugio Garibaldi, si contrapposero agli austriaci per la conquista di torrioni, vette, spuntoni di roccia. Per la prima volta il corpo degli alpini si costituì in grandi unità organiche di sciatori che combatterono ad altezze mai raggiunte. Attraverso le testimonianze dei combattenti dell'una e dell'altra parte, Viazzi traccia un racconto emozionante che parte dalle azioni in Valcamonica del 1915 e attraversa il 1916 con gli attacchi e i contrattacchi sui ghiacciai del 1917-18 con le battaglie del Cavento fino al "balzo finale" verso la vittoria. Si incontrano in queste pagine soldati-montanari e personaggi celebri, Battisti, Bissolati, Caviglia uniti in un affresco corale di avvincente drammaticità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.