Il tuo browser non supporta JavaScript!

La Chiesa generatrice di legami. Una risposta ecclesiologica ai limiti dell'individualismo liberale. In dialogo con S. Hauerwas, J. Milbank e W.T. Cavanaugh

La Chiesa generatrice di legami. Una risposta ecclesiologica ai limiti dell'individualismo liberale. In dialogo con S. Hauerwas, J. Milbank e W.T. Cavanaugh
titolo La Chiesa generatrice di legami. Una risposta ecclesiologica ai limiti dell'individualismo liberale. In dialogo con S. Hauerwas, J. Milbank e W.T. Cavanaugh
autore
argomento Adozioni Corsi di Teologia
collana La teologia e i saperi
editore Vita e pensiero
formato Libro
pagine 515
pubblicazione 2018
ISBN 9788834335963
 

Scegli la libreria

38,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
L'iperindividualismo contemporaneo costituisce una sfida per la Chiesa e per la società, soprattutto a motivo della dissoluzione dei legami sociali ch'esso comporta. La ricerca qui presentata verte sulla messa a punto di una risposta a questo fenomeno culturale che sorga dalla presenza stessa della Chiesa nella società. Alla descrizione del decorso del pensiero individualistico, condotta attraverso un'analisi genealogica che procede da Guglielmo di Ockham fino a Friedrich A. von Hayek, passando per Thomas Hobbes, John Locke e Adam Smith, segue il confronto critico con alcuni dei più incisivi esponenti della contemporanea teologia post-liberale (Stanley Hauerwas, John Milbank e William T. Cavanaugh). Attingendo al pensiero di san Tommaso d'Aquino e al contributo dell'attuale ricerca sociologica, il volume intende mostrare come la deriva individualistica occidentale possa essere arginata attraverso la generatività che 'ridonda' dalla vita di grazia della Chiesa, in vista di una feconda cultura della fraternità. «Concretamente» scrive Mauro Magatti nella Postfazione «ciò significa che, di fronte ai difficili passaggi d'epoca in cui siamo immersi, la Chiesa è chiamata a recuperare il suo volto originario, materno e accogliente, capace di tessere unità a partire dalle differenze».
 

Biografia dell'autore

Marco Salvioli

MARCO SALVIOLI (Modena 1976), presbitero dell’Ordine dei Predicatori (Domenicani), ha conseguito la laurea magistrale in Filosofia presso l’Università degli Studi di Bologna e la licenza in Teologia fondamentale presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale di Milano. Attualmente insegna Antropologia filosofica e Teologia fondamentale presso lo Studio filosofico domenicano (Bologna) e Teologia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano). È membro della Scuola di Anagogia (Bologna), fondata dal Card. Giacomo Biffi e diretta da fr. Giuseppe Barzaghi, O.P., e del Centre of Philosophy and Theology (Nottingham), diretto da John Milbank. Dal 2010 è direttore della rivista “Divus Thomas”. Tra le sue pubblicazioni, oltre a diversi saggi pubblicati su riviste specialistiche, ricordiamo: Il Tempo e le Parole. Ricoeur e Derrida «a margine» della fenomenologia (2006) e Bene e male. Variazioni sul tema (2012).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.