Il tuo browser non supporta JavaScript!

Corruzione. Malattia sociale che distrugge competitività, civiltà, Costituzione e carità

Corruzione. Malattia sociale che distrugge competitività, civiltà, Costituzione e carità
titolo Corruzione. Malattia sociale che distrugge competitività, civiltà, Costituzione e carità
autori ,
argomento Diritto, Economia e Politica Politica
collana Il pane quotidiano
editore ESD-Edizioni Studio Domenicano
formato Libro
pagine 304
pubblicazione 2010
ISBN 9788870947687
 

Scegli la libreria

19,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Il libro nasce dall'allarme per il livello intollerabile di corruzione in cui versa l'Italia. Si nota come la Corruzione produce una caduta del livello di Competitività economica e del sistema-paese; da qui, una crisi di Civiltà; attacchi alla stessa Costituzione e un impoverimento profondo della Carità. Sul tema - e sulle relazioni tra queste "cinque C" - si esprimono alcune personalità di spicco scelte tra: imprenditori, banchieri, amministratori pubblici, magistrati, giuristi, ministri, e la stessa Chiesa. La tesi che emerge da più parti è che le istituzioni, le leggi e la stessa magistratura possono fare poco, se non vengono aiutate da un contesto culturale, quello italiano, "geneticamente" poco avvezzo alla meritocrazia, alla trasparenza e alla legalità. Ambiente culturale, quello italiano, dove troppo facilmente si chiedono favori agli amici degli amici anche per cose futili: per rinnovare in fretta il passaporto e partecipare al viaggio di piacere dell'ultimo minuto. I rimedi ufficiali, insomma, vengono facilmente vanificati, se non comincia dalla base, dal fondo, uno sforzo serio, individuale, privato, di ciascuno di noi, a cambiare con coraggio quel piccolo pezzo di Paese e di storia che ci è stato affidato, nella nostra quotidianità.
 

Ti potrebbe interessare anche

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.