Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Sul male assoluto. Nichilismo e idoli nel Novecento

Sul male assoluto. Nichilismo e idoli nel Novecento
titolo Sul male assoluto. Nichilismo e idoli nel Novecento
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Il Pellicano Rosso. Nuova serie
Editore Morcelliana
Formato
libro Libro
Pagine 75
Pubblicazione 2006
ISBN 9788837221638
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Costante, nella tradizione filosofica, è stata l'argomentazione della teodicea: discolpare Dio dei mali del mondo, per giustificarne la bontà. Il Novecento - accanto a un ritorno di quell'argomento trasformato in domanda sull'assenza di Dio ad Auschwitz - sembra consegnare al pensiero un'altra sfida: demitizzare il concetto di male assoluto, per far fronte agli orrori che gli uomini procurano a se stessi e ai propri consimili. Quelle sofferenze causate dalle ideologie protese alla realizzazione nella storia di un valore assoluto. E la filosofia, distanziandosi criticamente dalle tentazioni idolatriche, è invitata a trasformarsi in "etica del finito", "cura di sé": un sapere dove gli uomini trovino, a partire dalle tradizioni anche religiose dalle quali provengono, le parole per gli enigmi del male - quelle parole che offrano loro disincanto, responsabilità e amore del prossimo. Amore che è insieme custodia e pietas degli altri e di sé.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.