Il tuo browser non supporta JavaScript!

La disumanizzazione dell'arte

La disumanizzazione dell'arte
titolo La disumanizzazione dell'arte
autore
argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
editore Pgreco
formato Libro
pagine 51
pubblicazione 2016
ISBN 9788868021603
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
6,00
Pubblicato originariamente nel 1925, "La disumanizzazione dell'arte" di Ortega y Gasset è un tentativo senza precedenti di comprendere il formidabile rinnovamento introdotto dalle avanguardie del primo Novecento all'interno del panorama artistico a lui coevo. Per l'autore le avanguardie hanno promosso una nuova visione del mondo, che si è direttamente relazionata con le molteplici trasformazioni dell'epoca. Più che un diagramma di idee, però, l'opera è una pista di fenomeni, una corrente di motivazioni e di indizi ancora allo stato di fermenti, all'interno dei quali prende vita il concetto di "disumanizzazione" rivolto a definire l'estetica più recente come divorzio dal realismo romantico e naturalista per liberare l'arte stessa dai contenuti specifici che la minacciano nella sua integrità e autonomia. Ortega y Gasset ha così intuito l'orientamento fondamentale dell'esperienza estetica del Novecento, avviata febbrilmente verso l'extraumano e l'informale.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento