Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

L'adolescente in psicoanalisi

L'adolescente in psicoanalisi
titolo L'adolescente in psicoanalisi
Autore
Argomento Scienze Umane Psicologia
Collana Ricerche E Contributi In Psicologia
Editore Psiconline
Formato
libro Libro
Pagine 189
Pubblicazione 2009
ISBN 9788889845295
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
L'adolescenza è un percorso di sperimentazione, riorganizzazione ed integrazione dello sviluppo psicologico precedente, che ora è visto in un contesto nuovo, di maturità sessuale fisica. L'adolescenza può essere vissuta come organizzante o disorganizzante, o può anche passare in certo qual modo sotto silenzio. In quest'ultimo caso non ci sarà una "crisi" adolescenziale propriamente detta e se questa "assenza" va al di là delle apparenze, ciò non potrà che essere di cattivo auspicio ai fini dell'ulteriore rimaneggiamento dell'apparato psichico. Se al contrario l'adolescenza si dichiara, possono presentarsi varie eventualità più o meno feconde. Quando l'adolescenza viene saltata, assistiamo ad uno stato senza tempo dove la personalità resta bloccata in una situazione che ripete all'infinito dei tentativi angoscianti, che cercano di imitare i processi adolescenziali senza riuscire ad elaborarli e superarli; sono, queste, situazioni che alcuni autori hanno definito con l'espressione: "adolescenza interminabile". E' importante allora che l'analista non tenti di "forzare" l'analisi verso una terminazione prematura o verso un prolungamento, e dare alla richiesta di aiuto dell'adolescente un carattere di urgenza, ma allo stesso tempo lasciare a lui ogni decisione sul proseguimento o no del trattamento, perché bisogna sempre preservare la possibilità di dare all'esperienza dell'analisi il valore di un vissuto sufficientemente buono.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.