Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Stato di morte apparente. Filosofia e scienza come esercizio

Stato di morte apparente. Filosofia e scienza come esercizio
titolo Stato di morte apparente. Filosofia e scienza come esercizio
Autore
Curatore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Minima, 112
Editore Raffaello Cortina Editore
Formato
libro Libro
Pagine 150
Pubblicazione 2011
ISBN 9788860304308
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Possono il filosofo e lo scienziato imparare a perdersi in uno stato di morte apparente, a disattivare gli aspetti della propria esistenza che impediscono la nascita del pensiero? In "Devi cambiare la tua vita", Peter Sloterdijk presentava la pratica dell'esercizio come dimensione decisiva per un'esistenza improntata all'"elevazione". Qui si spinge oltre, in direzione dell'ascesi teoretica. Sprofondare in se stessi è la condizione per potersi ritrovare là dove l'arte di morire e l'arte di vivere teoreticamente si incontrano, per liberarsi dai vincoli che costituiscono un ostacolo alla teoria e per vedere se oggi sia ancora possibile astrarsi e pensare.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.