Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Una salvezza impossibile. Alfred Métraux tra antropologia e vita

Una salvezza impossibile. Alfred Métraux tra antropologia e vita
titolo Una salvezza impossibile. Alfred Métraux tra antropologia e vita
Autore
Argomento Scienze Umane Antropologia
Collana Biblioteca Antropologia
Editore Meltemi
Formato
libro Libro
Pagine 386
Pubblicazione 2023
ISBN 9788855198851
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
24,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Alfred Métraux è stato uno degli antropologi più significativi del Novecento. Il suo sguardo, condizionato dall'ossessione della perdita, lo ha indotto a un'"etnografia del salvataggio" mirata a fissare memoria, storia, lingua e religione di popolazioni e società indigene destinate alla sparizione, o all'omologazione, per effetto dell'incontro con la cultura occidentale. Tra i suoi studi più importanti spiccano quelli sulle popolazioni indiane del Sudamerica, sulla civilizzazione dell'Isola di Pasqua e sul vudù a Haiti. Nel Secondo dopoguerra ha lavorato alle Nazioni Unite e all'Unesco, occupandosi di scienze sociali e contrasto al razzismo, oltre che di progetti educativi e di sviluppo in veste di antropologo applicato. Lo studioso Métraux, però, non è stato altro dall'uomo Métraux, segnato da una sofferenza psicologica che lo avrebbe accompagnato sino alla tragica fine. Nel colto e dilaniato etnologo, formatosi alla scuola di Mauss e Rivet, opere e vita sono più che mai intrecciate.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.