Il tuo browser non supporta JavaScript!

Vita e pensiero: Strumenti/Psicologia

Fratelli in affido: una famiglia o più famiglie?

editore: Vita e pensiero

pagine: 147

Essere in affido con un fratello biologico aiuta il minore a vivere la complessità di un duplice riferimento familiare o al co
15,00

La coerenza nel lavoro con i gruppi

editore: Vita e pensiero

pagine: 156

Le esperienze presentate in questo volume si riferiscono a una pluralità di contesti nei quali possono utilmente realizzarsi iniziative che "usano il gruppo per aiutare le persone" (nel lavoro psicologico-clinico, nel lavoro sociale, nella scuola, nei "media" tradizionali o veicolati dalla rete). Le diversità e specificità di ogni ambito sono accomunate da fondamentali aspetti trasversali, che possiamo riassumere nella cultura della complessità e nella difficile ricerca di una orizzontalità cooperativa. Il riferimento di fondo è la gruppo-analisi; viene peraltro perseguita l'esigenza di una interlocuzione tra diverse prospettive di pensiero e di azione gruppale e la necessità di parlare un linguaggio concreto e operativo. Gli interlocutori sono quindi molteplici: psicologi clinici, interessati a una riflessione più ampia sulla gruppalità, che riconoscono la ricchezza della dialettica con altre figure professionali; insegnanti ed educatori, che trovano essenziale la valenza formativa del gruppo; operatori sociali, manager e responsabili a diverso livello di gruppi socio-produttivi, che non trascurano gli aspetti emotivi e affettivi e l'importanza di una progettazione partecipata; operatori della comunicazione, attenti in modo precipuo al coinvolgimento e alla condivisione.
15,00

Quando il lavoro diventa insostenibile

Leve di ricerca e intervento in ambito sociosanitario

di Laura Galuppo

editore: Vita e pensiero

pagine: 208

Il tema della responsabilità sociale di impresa e della sostenibilità è oggetto di ampio dibattito entro diverse discipline e rappresenta una questione ineludibile per le imprese pubbliche e private. Questo libro esplora da un punto di vista teorico e attraverso una ricerca sul campo il tema della sostenibilità sociale nelle organizzazioni sanitarie con l’intento di perseguire un duplice obiettivo: contribuire a una più specifica definizione di tale concetto da un punto di vista psico-sociologico e discutere quali leve strategiche e dispositivi di intervento possano rivelarsi efficaci per la sua promozione da parte di manager, consulenti e ricercatori. In particolare, il testo presenta uno studio di caso – un intervento di ricerca azione – condotto entro un servizio socio-sanitario e ne discute analiticamente le premesse teoriche, le scelte metodologiche, la valutazione degli esiti e le ricadute applicative, offrendo spunti di riflessione e indicazioni per l’intervento.
18,00

Volontari si diventa

Conoscere e promuovere l'impegno nel volontariato e nella politica dei giovani italiani

di Daniela Marzana

editore: Vita e pensiero

pagine: 184

Il tema del volontariato e, più in generale, dell’azione sociale è particolarmente interessante quando ci si riferisce alle giovani generazioni. Il volume focalizza l’attenzione sulla partecipazione giovanile leggendola a livello individuale, familiare e sociale. Obiettivo generale del testo è quello di approfondire il tema dell’impegno sociale giovanile fornendo un’ipotesi di quali fattori siano alla base delle sue due forme maggiormente diffuse: il volontariato e l’impegno politico. Il lavoro si snoda lungo tre sezioni: la prima illustra la cornice teorica di riferimento, lo stato dell’arte riguardo le ricerche nazionali e internazionali sull’azione sociale e in particolar modo sui giovani adulti; la seconda presenta alcuni studi empirici; infine, la terza espone le ricadute applicative. Il testo coniuga quindi riflessione teorica e ricerca empirica con l’obiettivo di rintracciare possibili piste per il reclutamento, la formazione e l’accompagnamento dei giovani impegnati nel volontariato e nella politica. Nel volume è possibile quindi rintracciare modalità operative e quadri di lettura del fenomeno, utili sia ai giovani impegnati, sia a quanti, a vario titolo, sono interessati alla promozione dell’impegno sociale.
18,00

Tu credi?

Sguardo sull'identità religiosa dei giovani

di Maria Brambilla

editore: Vita e pensiero

pagine: 136

Come si forma l’identità religiosa di ciascuno? Il volume getta uno sguardo nuovo sul tema considerandone gli aspetti personali e interpersonali all’interno dei quali i giovani possono formarsi quella “bussola interiore” che li guiderà nelle scelte da adulti.
14,00

Affido familiare

Sguardi e orizzonti dell'accoglienza

editore: Vita e pensiero

pagine: 216

Questo volume affronta un tema di grande attualità attraverso le voci dei protagonisti: minori, famiglie affidatarie, operatori.
17,00

Social dimension of virtual reality

di Matteo Cantamesse

editore: Vita e pensiero

pagine: 240

Running through the jungle, hunted by an experienced warrior; or flying to the MIT...
20,00

Specchio, specchio delle mie brame...

L'immagine corporea in adolescenza: percorsi di ricerca e intervento

di Elena Gatti

editore: Vita e pensiero

pagine: 184

Immagine corporea, sviluppo puberale, identità sono concetti affascinanti e sempre attuali...
18,00

La natura (familiare) del pregiudizio

Una rilettura intergenerazionale del pregiudizio etnico di genitori e figli

di Sara Alfieri

editore: Vita e pensiero

pagine: 192

Il titolo del volume – evocativo del celebre libro di Allport La natura del pregiudizio – riprende, partendo dalle teorie dello studioso statunitense ampliate e integrate da contributi più recenti, la ‘natura familiare’ del pregiudizio. Spesso tralasciato dalla copiosa letteratura sul tema della formazione del pregiudizio, l’approccio familiare-intergenerazionale è un prezioso contributo alla comprensione di sfaccettature ancora poco conosciute di questo fenomeno. Quale voce ha la famiglia nei processi di sviluppo e mantenimento del pregiudizio etnico dei propri figli? Il libro si propone di rispondere a questa domanda in prima battuta da un punto di vista teorico, affrontando i temi della costruzione del pregiudizio e dei principali meccanismi con cui viene messo in atto, per poi approdare a ricerche che danno voce ai diretti interessati, coinvolgendo genitori e figli mentre affrontano la transizione verso l’età adulta. L’ultima parte offre poi spunti di riflessione sul tema delle conseguenze del pregiudizio e delle strategie possibili per farvi fronte. Il testo si rivolge a genitori, dirigenti scolastici, insegnanti, formatori, operatori, studenti e in generale a chiunque voglia approfondire il tema del pregiudizio etnico da un punto di vista non convenzionale: quello familiare.
18,00

Molto più di due

Costruzione dell'identità di coppia e relazioni familiari

di Miriam Parise

editore: Vita e pensiero

pagine: 128

Costruire un’identità di coppia, passare dall’io al noi, è un compito saliente per le coppie che affrontano la transizione al matrimonio. Ma che cosa significa essere una coppia? E che cosa può facilitare oppure ostacolare il processo di costruzione della propria identità di coppia? E, infine, quali ne sono gli esiti? Il volume si propone di rispondere a queste domande, dapprima da un punto di vista teorico, inquadrando il processo di costruzione dell’identità di coppia in una prospettiva psicosociale e familiare, per poi presentare i risultati di una ricerca empirica composta da tre studi specifici: uno studio descrittivo, che ha permesso di tracciare un identikit delle coppie in transizione al matrimonio, e due studi correlazionali che hanno evidenziato il ruolo cruciale delle relazioni intergenerazionali nello sviluppo dell’identità di coppia e i buoni esiti di questo processo. A partire dai risultati della ricerca si presentano infine spunti e indicazioni utili per la progettazione di interventi preventivo-promozionali rivolti alle coppie. Il testo si rivolge a psicologi, formatori, operatori, ricercatori, studenti e, in generale, a chiunque sia interessato ad approfondire il percorso che porta la coppia ad essere molto di più della semplice somma di due singoli individui.
13,00

Valutare l'efficacia della formazione

Un approfondimento teorico e metodologico

di Daniela Frascaroli

editore: Vita e pensiero

pagine: 184

Il presente lavoro intende approfondire un tema di rilevante e sempre più diffuso interesse inerente la formazione e in particolare la valutazione e l’efficacia della stessa. La prima parte del testo è dedicata a un inquadramento teorico del tema a partire da un’aggiornata review della letteratura. Viene successivamente analizzata un’articolata esperienza di formazione con adulti al lavoro, attraverso tre affondi empirici: il primo è volto a esplorare i principali esiti della formazione e quali elementi ne hanno sostenuto il conseguimento; il secondo a indagare se e come il gruppo possa essere un elemento che influenza la formazione e contribuisce a generare esiti di apprendimento; il terzo a rileggere la training effectiveness mediante la fase valutativa di follow-up, evidenziando le traiettorie di cambiamento dei formandi e il contributo del dispositivo di valutazione proposto. Il volume si conclude con la rilettura del costrutto di training effectiveness e alcune riflessioni sulle ricadute scientifiche e applicative del lavoro.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.