Il tuo browser non supporta JavaScript!

Vita e pensiero: Università/Scienze linguistiche e letterature straniere/Trattati e manuali

Français de spécialité

Economie, droit, sciences politiques

editore: Vita e pensiero

pagine: 536

Si tratta di un’antologia destinata agli studenti di francese delle Facoltà di Economia e Commercio, Scienze Bancarie, Giurisprudenza e Scienze Politiche, interessati alla lingua delle loro diverse specializzazioni, o, come oggi si ama dire, al francese micro-linguistico dei rispettivi settori di interesse e di studio. Il manuale è costituito da 8 grandi unità tematiche, ognuna delle quali è composta da una dozzina di letture commentate dai punti di vista testuale e lessicale, e la cui comprensione profonda è guidata da un’ampia serie di domande mirate al senso. I brani sono scelti nella letteratura specialistica, nei giornali specchio dell’attualità e in fogli informativi di diversa natura. Molti di essi sono stati sperimentati e commentati con classi di discenti e hanno già riscosso interesse e suscitato motivazione, elementi questi imprescindibili per qualunque apprendimento. Alcune indicazioni sulle difficoltà linguistiche, non sempre naturalmente coincidenti con quelle concettuali, sono fornite ai docenti che potranno comunque attingere liberamente, secondo i loro interessi e quelli della classe, ai molti materiali proposti, senza sentirsi legati ad alcuna progressione prestabilita.
26,00

Lingua e letteratura nei Paesi ispanici

di Dante Liano

editore: Vita e pensiero

pagine: 156

In questo volume, dedicato alla realtà linguistica e letteraria dei paesi di lingua spagnola, sono raccolti saggi che trattano diversi argomenti e periodi. Silvia Gianni scrive su Limón Blues, interessante romanzo costaricano di Anacristina Rossi, indagando le radici etniche della nazione centroamericana. Il contributo di Marina Zanetti espone il risultato di un’indagine sullo spagnolo d’America. Partendo dalla letteratura fino alla descrizione della lingua, l’articolo di Raffaella Odicino confronta il gergo giovanile in lingua spagnola con quello italiano. Laura Lisi affronta invece un tema di traduttologia ed esamina le diverse traduzioni di un racconto di Juan Rulfo. Infine, più vicina alla filologia ispanica, Maira Negroni studia i rapporti tra Luis de Góngora e l’Italia, con interessanti risvolti per la cultura di entrambi i paesi.
10,00

Il Viaggiatore

Traduzione italiana con testo inglese a fronte

editore: Vita e pensiero

pagine: 80

Viaggiatore, studioso di legge, medico e insegnante mancato, poi narratore, commediografo, giornalista e poeta, Oliver Goldsmith incarna per diversi aspetti l’immagine di un Settecento inglese dall’animo inquieto. Sono qui proposte in versione italiana con testo inglese a fronte, corredate da un apparato di note, due delle sue opere poetiche più note, "The Traveller, or A Prospect of Society" e "The Deserted Village", viva testimonianza delle capacità di uno scrittore che seppe cimentarsi in ogni forma letteraria, sempre, ultimamente, regalando al lettore bellezza.
9,00

Tipologia dei testi e tecniche espressive

editore: Vita e pensiero

pagine: 284

Il volume è articolato in due parti che si occupano rispettivamente della tipologia dei testi di viaggio e della tipologia della cronaca nei quotidiani. Viaggio immaginario e viaggio reale: i due filoni si manifestano in periodi diversi e in aree culturali con aspetti comuni e propri. Nella prima sezione, curata da Celestina Milani, vengono analizzati racconti di viaggio in cui il reale e il fantastico coesistono con tecniche narrative parallele; ma anche diari di viaggio in cui l’andare conta di più dell’osservare e del descrivere. Protagonisti sono pellegrini e mercanti nel Mediterraneo, spinti verso l’Oriente alla ricerca di luoghi santi o di nuovi mercati. Si osservano esotismo e metamorfosi di un genere testuale dalle tecniche espressive variegate. E ancora, ecco le cronache di viaggiatori del mondo anglosassone, di area germanica o di area francese verso paesi nuovi; il viaggio in Italia nel periodo romantico; il gusto del muoversi, dello scoprire e del rinnovarsi; stili diversi, strutture creative o quotidiane. Nella seconda parte, a cura di Giovanni Gobber, la ricerca cambia prospettiva: dalle cronache di viaggio si passa al viaggio attraverso le cronache di quotidiani europei di lingue diverse. Si percorre la vicenda del ‘millennium bug’ nelle pagine dei giornali britannici; dalla stampa francese si traggono gli articoli sulle proteste degli agricoltori in difesa dei prodotti nazionali; la tragedia del sottomarino «Kursk» è seguita con lo sguardo dei giornalisti russi; dal confronto fra quotidiani dell’Austria, della Svizzera e della Germania emerge, nel cuore dell’Europa, il carattere pluricentrico della lingua tedesca. Gli articoli considerati, pur appartenendo al tipo del resoconto, presentano notevoli differenze riguardanti le tecniche espressive. In tal modo, il volume pone all’attenzione del lettore un’ampia scelta di testi, caratterizzati da molteplici varietà, ciascuno dei quali risente non solo della modalità del genere, ma anche di una cultura collocata nel tempo e nello spazio. Si evidenziano così modalità differenti, articolazioni parallele, percorsi con modulazioni variate o interferite. Alcuni sono elementi transitori, altri restano per costruire le civiltà degli uomini.
21,00

Equivalenze letterarie

Tradurre il testo narrativo dall'inglese all'italiano

di Paola Biancolini Decuypère

editore: Vita e pensiero

pagine: 154

Questo volume rappresenta un utile sussidio per l’insegnamento e l’apprendimento della traduzione del testo narrativo dall’inglese all’italiano, con una ricca esemplificazione di supporto e materiale per le esercitazioni. A partire da una base teorica, si sviluppa un discorso pragmatico, che tiene conto della variabilità della lingua nella comunicazione, suggerendo un possibile percorso per affrontare i vari problemi contrastivi, senza tuttavia perdere di vista l’idea di traduzione come processo traduttivo e come oggetto tradotto, entrambi da considerarsi quali realtà in progress.
10,00

Français pour l'Économie, le Droit et les Sciences politiques

Textes, documents et structures

editore: Vita e pensiero

pagine: 448

Questo manuale è il frutto dell’esperienza di docenti, specialisti nell’insegnamento della lingua francese in Facoltà nelle quali il suo apprendimento è finalizzato alle professionalità e alla comunicazione per scopi specifici. Articolato in tre parti, il lavoro persegue l’obiettivo di coprire, in un unico volume, le principali esigenze dei programmi universitari: approfondimento delle conoscenze morfo-sintattiche relative alle strutture più ricorrenti del francese di specialità; presentazione di documenti autentici, appartenenti alle più diverse tipologie testuali, analizzati nelle loro componenti linguistiche, lessicali, semantiche e retoriche; ampia scelta di lettere e di altre forme di comunicazione commerciale e d’impresa. Il tutto corredato da una vasta gamma di proposte di esercitazione, che risulteranno preziose per qualunque apprenant interessato alla pratica e al perfezionamento della lingua francese dei settori giuridico, politico ed economico
30,00

La lingua ceca

editore: Vita e pensiero

pagine: 104

La lingua ceca, così come La lingua polacca apparso in precedenza nella stessa collana, è un manuale destinato a chi vuole intraprendere anche da autodidatta lo studio della lingua ceca col fine pratico di leggere i testi e di comunicare con i membri della relativa comunità linguistica. Le oltre 8.000 voci del lessico consentono di esprimersi nelle molteplici situazioni di vita quotidiana e di conversare su temi specializzati di carattere letterario, storico, politico, economico o altro, nonché di comprendere testi linguisticamente esigenti. Le prime lezioni contengono unità linguistiche elementari, successivamente il nucleo si sposta sulle unità superiori alle frasi, su dialoghi e testi. Ciò favorisce il passaggio graduale dalla comprensione e produzione di atti verbali semplici alla comprensione e creazione di unità più complesse. Dai temi relativi alla vita quotidiana si passa progressivamente ad argomenti specifici. Le ultime lezioni introducono alla lettura dei testi letterari in ceco. Completo sotto l’aspetto grammaticale, il manuale presenta in modo conciso, ma esauriente tutti i dati della grammatica normativa della lingua ceca moderna.
12,39

La lingua ceca

editore: Vita e pensiero

pagine: 300

La lingua ceca, così come La Lingua polacca apparso in precedenza nella stessa collana, è un manuale destinato a chi vuole intraprendere anche autodidatta lo studio della lingua ceca col fine pratico di leggere i testi e di comunicare con i membri della relativa comunità linguistica. Le oltre 8.000 voci del lessico consentono di esprimersi nelle molteplici situazioni di vita quotidiana e di conversare su temi specializza di carattere letterario, storico, politico, economico o altro, nonché di comprendere testi linguisticamente esigenti. Le prime lezioni contengono unità linguistiche elementari, successivamente il nucleo si sposta sulle unità superiori alle frasi, su dialoghi e testi. Ciò favorisce il passaggio graduale dalla comprensione e produzione di atti verbali semplici alla comprensione e creazione di unità più complesse. Dai temi relativi alla vita quotidiana si passa progressivamente ad argomenti specifici. Le ultime lezioni introducono alla lettura dei testi letterari in ceco. Completo sotto l’aspetto grammaticale, il manuale presenta in modo coinciso, ma esauriente tutti i dati della grammatica normativa della lingua ceca moderna.
17,56

L' inglese della medicina

di Maria Ibba

editore: Vita e pensiero

pagine: 312

Lo studio delle lingue straniere, soprattutto negli ultimi decenni, ha cambiato radicalmente i suoi obiettivi di fondo. Dall’apprendimento del codice linguistico nei suoi aspetti formali – fonologico, grammaticale e sintattico – esso è passato all’approfondimento della lingua come strumento di lavoro e di comunicazione in campi specifici. A determinare questa svolta sono state le esigenze di un professionismo sempre più agguerrito e specializzato. Novità alla quale hanno cercato per primi di rispondere alcuni centri di studi universitari statunitensi e britannici. Ad una fase di indagine sugli aspetti epistemologici della lingua per usi specifici, ne è seguita un’altra di elaborazione di manuali che offrono validi strumenti didattici, sia pure con i limiti di una disciplina emergente. Dopo qualche sporadico tentativo anche in Italia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha affrontato in modo organico il problema delle lingue per usi specifici organizzando congressi e seminari, e programmando l’insegnamento di tali lingue nel quadro dei corsi regolari. «L’inglese della medicina» si colloca in questo programma. Il suo intento è quello di rispondere in particolare alle esigenze di laureandi e medici che vogliono entrare pienamente nel circuito della scienza medica internazionale.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.