Il tuo browser non supporta JavaScript!

EDIFIR

Il patrimonio della Fraternita dei laici. Libri, manoscritti e documenti tra biblioteca e archivio

editore: EDIFIR

pagine: 175

Il presente volume è il primo di una trilogia dedicata, nell'ordine, al patrimonio librario e archivistico, archeologico e art
28,00

La basilicale di Santa Maria Maggiore di Lomello. L'architettura e il ciclo decorativo in stucco. Ricerche, restauro e valorizzazione

editore: EDIFIR

pagine: 283

Questo volume raccoglie i risultati dell'importante lavoro svolto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turi
26,00

Abitare nell'emergenza. Progettare il post-disastro

di Antonio D'Auria

editore: EDIFIR

pagine: 111

Il tema della costruzione dopo una calamità di un nuovo insediamento residenze provvisorie destinate a divenire stabili - viene affrontato da diverse prospettive considerandone gli aspetti problematici: dalla necessità di riprodurre il meglio possibile la morfologia dello spazio urbano e il suo ruolo di condensatore sociale e culturale, all'adeguamento ad una cultura e un'antropologia dell'abitare, in relazione alla storia e alla geografia del luogo di intervento, a garanzia della dignità e della salvaguardia dell'identità delle comunità interessate. Infine, le istanze progettuali per il progetto delle residenze: dalla semplicità ed economicità di produzione alla facilità di installazione, dall'adattabilità all'efficienza energetica, al limitato impatto ambientale.
10,00

Il processo attuativo del piano nazionale di interventi per la realizzazione di residenze universitarie

editore: EDIFIR

pagine: 303

Il processo attuativo del piano nazionale di interventi per la realizzazione di residenze universitarie, a cura di Romano Del Nord, raccoglie contributi di studiosi che hanno collaborato alla redazione degli allegati tecnici ai decreti di attuazione della legge 338/2000, ai sensi della quale vengono erogati cofinanziamenti statali per la realizzazione di residenze per studenti universitari e di membri del gruppo di supporto tecnico alla Commissione ministeriale, della quale il curatore del volume è presidente, incaricata dell'istruttoria dei progetti per i quali detti cofinanziamenti sono stati attribuiti. Il volume illustra, a uso dei progettisti e di tutti gli operatori coinvolti nella pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione di manufatti residenziali universitari, dati inediti inerenti alle varie applicazioni della legge 338/2000, delineando, anche con il supporto di schemi grafici, elaborati progettuali e illustrazioni, un ideale percorso che, partendo dalla fase di programmazione, giunge fino alle fasi realizzativa e gestionale. L'analisi è completata da una selezione di casi studio con documentazione progettuale e fotografica di residenze per studenti universitari realizzate con i fondi della legge 338/2000.
30,00
16,00

The restoration of Renaissance painting in mid nineteenth-century Milan. Giuseppe Molteni in correspondence with Giovanni Morelli

di Jaynie Anderson

editore: EDIFIR

pagine: 100

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla conservazione e al restauro avvenuti nel passato e per una riflessione sui suoi fondamenti teorici attuali, sta progressivamente crescendo; questo grazie alla consapevolezza di dover fondare gli studi e l'attività di restauro su basi storiche e teoriche più solide. La collana vuole rivolgersi agli addetti ai lavori e al mondo delle Università, fornendo sia una adeguata sede dove sviluppare la ricerca e il dibattito, sia la possibilità di reperire importanti materiali di studio. La collana è articolata su due serie: gli studi , destinati a presentare ricerche e studi in forma monografica o antologica e i documenti in cui verranno pubblicati o ri-pubblicati importanti materiali di studio.
20,00

Memorie al magnetofono. Mauro Pellicioli si racconta a Roberto Longhi

di Rinaldi Simona

editore: EDIFIR

pagine: 165

L'interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla Conservazione e al Restauro avvenuti nel passato e pe
20,00

La collezione Ambron nella Galleria d'arte moderna di Firenze

editore: EDIFIR

pagine: 384

Il primo di due volumi raccoglie in un'indagine organica i dipinti del XIX secolo appartenuti a Leone Ambron e donati alla Galleria d'arte moderna di Firenze. L'opera intende analizzare in una visione organica una parte cospicua dei trecentocinquanta pezzi che compongono l'intera collezione, dividendola per scuole e sottolineando i motivi delle scelte operate da Ambron nel corso di vari decenni. Il particolare amore che egli ebbe verso i macchaioli lo portarono ad acquistare quadri di tutto rilievo, alcuni dei quali eseguiti da Giovanni Fattori, tra i quali spicca il ritratto della cugina Argia, quello della seconda moglie e di Diego Martelli. Ma altri nomi prestigiosi rendono unica questa raccolta, come Odoardo Borrani, Vito D'Ancona, Silvestro Lega. I vari gruppi sono stati analizzati da specialisti nel settore fornendo al lettore, oltre ad uno studio puntuale e attento, una bibliografia che agevolerà i futuri approfondimenti di questo momento cruciale della storia dell'arte moderna.
35,00

Visibile parlare. Le arti nella Toscana medievale

editore: EDIFIR

pagine: 382

Ai due primi capitoli tesi a definire le coordinate cronologiche e territoriali della materia trattata, segue il racconto complesso di una vicenda artistica quasi millenaria. Mentre all'Alto Medioevo è dedicato un unico ampio sguardo d'insieme, superato il giro di boa dell'Anno Mille gli interventi critici s'infittiscono e insieme si specializzano. Ecco allora i capitoli sulla miniatura romanica e gotica; sull'architettura, la scultura ed i bronzi romanici; sul cosiddetto stile anno 1200; sull'architettura, la scultura, la pittura monumentale e su tavola, l'oreficeria gotiche. Giotto fa naturalmente la sua comparsa nel volume, ma è al suo contemporaneo Dante che spetta l'ultima parola come al testimone più autorevole di tutta quanta la cultura medievale. Saggi di Valerio Ascani, Michele Bacci, Monica Baldassarri, Chiara Bozzoli, Antonino Caleca, Fulvio Cervini, Marco Collareta, Andrea Del Grosso, Annamaria Ducci, Marco Frati, Antonio Milone, Alessio Monciatti, Mauro Ronzani, Angelo Tartuferi, Guido Tigler, Michele Tomasi.
77,00

Splendidissime gioie. Cammei, cristalli e pietre dure milanesi per le corti d'Europa

di Paola Venturelli

editore: EDIFIR

pagine: 351

Il volume prende in considerazione gli straordinari oggetti di cristallo e pietre dure (agate, diaspri, lapislazzuli) realizzati dalle botteghe milanesi tra Rinascimento e Barocco, oggi principalmente conservati tra Parigi (Louvre), Madrid (il Prado), Vienna (Kunsthistorisches Museum), Monaco di Baviera, Dresda, Firenze (Museo degli Argenti) e provenienti dalle più celebri collezioni di materiali glittici del passato, dai Gonzaga di Mantova, ai Medici di Firenze, ai Savoia, solo per rimanere in ambito italiano. Vasellame da tavola dalle bizzarre forme ed eleganti intagli, preziosi scrigni, cammei pregiati, furono eseguiti dai Saracchi, dai Miseroni, con altri artigiani per una selezionata clientela che considerava tali opere un vero e proprio status symbol, mezzo perfetto per concretizzare il fasto come simbolo di potere. L'autrice individua autori e opere, ricostruendo modalità lavorative, pratiche esecutive e committenze, tratteggiate attraverso una capillare ricerca tra gli archivi, le fonti scritte e i musei.
25,00

Arte a Figline. Da Paolo Uccello a Vasari. Catalogo della mostra (Figline Valdarno, 19 ottobre 2013-19 gennaio 2014)

editore: EDIFIR

pagine: 189

La mostra si inserisce nella collana "La città degli Uffizi" ideata da Antonio Natali e prosegue idealmente "Arte a Figline. Dal Maestro della Maddalena a Masaccio", esposizione curata da Angelo Tartuferi nel 2010, che intendeva valorizzare le opere più importanti del territorio figlinese e dei territori limitrofi fra XIII e gli inizi del XV secolo. Con il medesimo intento, la mostra del 2013, curata da Nicoletta Pons, presenta, nelle sale del Palazzo Pretorio di Figline, venti opere di pittura e scultura fra Quattro e Cinquecento, con l'aggiunta di una miniatura del museo della Collegiata. Il percorso espositivo sottolinea l'esistenza, sul territorio, di inedite sculture e interessanti pale d'altare che rivelano, non solo una qualità degna di chiese cittadine, ma anche la presenza di committenze importanti e significative. La mostra si terrà a Figline Valdarno, Palazzo Pretorio, dal 19 ottobre 2013 al 19 gennaio 2014.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.