Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nottetempo

Scrivimi

di Rasy Elisabetta

editore: Nottetempo

pagine: 37

La sincerità delle ultime parole tra un uomo che sta morendo e la donna che lo assiste

La patria

di Patrizia Cavalli

editore: Nottetempo

pagine: 26

"Più che bellezza: è un'appartenenza elementare, semplice, già data. Ah, non toccate niente, non sciupate! C'è la mia patria in quelle pietre, addormentata." Il libretto contiene anche la poesia L'angelo labiale.

La scoperta del mondo

di Luciana Castellina

editore: Nottetempo

pagine: 296

Luciana Castellina, militante e parlamentare comunista, fra i quattordici e i diciotto anni ha tenuto un diario che racconta la sua iniziazione politica: dal giorno in cui, il 25 luglio 1943, a Riccione, la partita di tennis con la sua compagna di scuola Anna Maria Mussolini viene interrotta perché la figlia del Duce deve scappare (suo padre è stato appena arrestato a Roma), a quando si iscrive al PCI. In mezzo, l'evoluzione di una ragazza dei Parioli, con gli occhi aperti sul mondo e sulla storia, titubante nei suoi pensieri e curiosa di capire, i primi viaggi a Praga e nella Parigi del dopoguerra, i primi compagni, il primo gioioso lavoro, insieme a tanti coetanei di tutta Europa, per costruire una ferrovia nella Jugoslavia di Tito, le domande, le ribellioni, le scoperte di uno spirito impaziente di prendere forma. Questo diario, rivisitato e arricchito, ha mantenuto tutta la sua freschezza e la forza della sua testimonianza su un pezzo di storia decisivo per la generazione postbellica.

Rivelazione all'Esquilino

di Venezia Mariolina

editore: Nottetempo

pagine: 55

Rosaria e Delfina si trasferiscono in un palazzo di piazza Vittorio, all'Esquilino, quartiere umbertino di Roma pieno di india

Che intellettuale sei?

di Berardinelli Alfonso

editore: Nottetempo

pagine: 94

L'indipendenza intellettuale appare oggi, sempre di più, un inquietante anacronismo e una sfida

Tamara Drewe

di Posy Simmonds

editore: Nottetempo

pagine: 132

Tamara è un'ex bambina introversa e bruttina diventata una magnifica femme fatale con il naso ritoccato dal bisturi. Tiene una rubrica un po' futile su una rivista, fa girare la testa agli uomini e, quando ritorna nella campagna inglese dov'è nata, getta scompiglio tra gli abitanti del paese e tra gli ospiti e i gestori di una vicina fattoria convertita in pacifico residence per scrittori. In quell'angolo idilliaco e noioso d'Inghilterra, Tamara sconvolge molte vite, offre agli scrittori nuova linfa per le loro storie e regala a tutti un finale a sorpresa. Il regista inglese Stephen Frears ha tratto dal libro una black comedy. Ecco come spiega la sua fascinazione per Tamara Drewe: "Avevo seguito il fumetto di Posy Simmonds quando ogni sabato usciva a puntate sul Guardian. Non mi era venuto in mente che potesse essere trasposto in un film. Scoprire il mondo di una sceneggiatura e il piacere con cui si sviluppa una storia è per me un momento di estasi. Ricordo la gioia di leggere la sceneggiatura di Christopher Hampton per Le relazioni pericolose e quella di Hanif Kureishi per My Beautiful Laundrette. Questa volta, un lungo viaggio a New York mi servì per entrare nell'adattamento di Moira Buffini della graphic novel di Posy Simmonds. Il mondo di Posy è un mosaico di campi, staccionate e mucche, di arguzia e complessità, di umorismo e tragedie, di personaggi che sono insieme ridicoli e adorabili."

Parigi 25/44

di Matena Dick

editore: Nottetempo

pagine: 120

Parigi 25/44 descrive un incontro fittizio tra il giovane filosofo francese Jean-Paul Sartre e il grande scrittore americano E

Ombra

di Alvtegen Karin

editore: Nottetempo

pagine: 437

Quanto valgono il successo e la fama, quando a farne le spese sono le persone più care? La morte della vecchia domestica del g

Il vecchio farabutto

di Kálmán Mikszáth

editore: Nottetempo

pagine: 200

Nel castello del barone Inokay vive la bella Maria, sua figlia. Oltre le mura vive il vecchio factotum del barone, un furbacchione, con il nipote Laci, burrascoso come un brigante. Maria e Laci si incontrano bambini e a lui che le chiede un bacio che sia per sempre, il barone promette subito e per certo uno schiaffo. Il vecchio manda Laci a bottega da un fabbro, il barone, che è uno spendaccione, chiude Maria in collegio. Il vecchio, sotto il nero delle unghie, tiene la polvere delle vite di tutti. Tra cani rognosi, una fortuna persa e ritrovata, un vecchio che tutti credono un miserabile e una guerra, si rincorrono le peripezie amorose di Laci e Maria che, nonostante i tranelli del tempo, non smettono mai di cercarsi, e agisce avaro e incredibile il vecchio, sempre incompreso. Una storia di ironia, d'amore e di incastri che, scritta cento anni fa da un grande autore magiaro, ci seduce con la sua freschezza.

L'incontro

di Gabriela Adamesteanu

editore: Nottetempo

pagine: 358

È l'agosto del 1986 e all'aeroporto di Bucarest un drappello di lontani parenti, profittatori e scagnozzi del regime di Ceausescu,attende, con i vestiti buoni e un'ossessiva curiosità, l'arrivo di Traian Manu. Fuggito dalla Romania quarantanni prima, l'esule è ora cittadino italiano e professore di biologia, ed è stato invitato nel suo ex paese con il pretesto di una serie di conferenze, in realtà per essere spiato dal regime. Traian ama l'Odissea, che recita a memoria, ma diffida della sua Itaca, di cui conosce i vizi e intuisce i pericoli. Sballottato tra agenti e burocrati dell'apparato, cugini che fanno il doppio gioco, adulatori e conoscenti in coda per un aiuto dal mondo di "Fuori", Traian lo "straniero" non capisce più niente del paese dove è nato, della situazione che lo circonda e del senso del suo viaggio. E le uniche due persone che vorrebbe ancora rivedere non possono in realtà abitare che i suoi incubi o i suoi sogni. Con un senso gogoliano e irriverente della deformazione, la narratrice scava nelle miserie e nelle illusioni dei suoi personaggi e costruisce l'immagine di un mondo che gira a vuoto, fra ricerche intrecciate e tutte fallite.

Racconti nella rete 2010

 

editore: Nottetempo

Il premio letterario Racconti nella Rete® 2010 giunge quest'anno alla sua nona edizione

Una settimana in ottobre

di Elizabeth Subercaseaux

editore: Nottetempo

pagine: 210

Clara e Clemente conducono una vita misurata, in apparenza senza sorprese: il loro rapporto è arrivato al punto in cui non ci sono più contrasti, si fa l'amore quanto basta per ricordarsi che si è una coppia e si dorme col corpo premuto contro la schiena dell'altro per pura abitudine. Ma una sera, nel buio del loro appartamento di Santiago, Clemente trova il quaderno di sua moglie, su cui legge una storia intessuta di confessioni e finzioni, il racconto di un matrimonio tarlato da silenzi e infedeltà, ben diverso da quello a cui era abituato a pensare. Nella scrittura Clara si rivela una donna appassionata e sensuale, capace di iniziare una relazione con un uomo visto di sfuggita in un caffè, ma in grado anche di tacere per anni di fronte alla dolorosa scoperta del tradimento di Clemente. Attraverso i ricordi e le invenzioni narrative di Clara, si muove un romanzo ricco di tensioni erotiche, morte e mistero: un'indagine sul confine tra gli inganni della realtà e le verità del desiderio.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento