Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nottetempo

La notte ha un solo nome

di Luigi Guidi Buffarini

editore: Nottetempo

pagine: 147

"Tu eri un dono di Dio come diceva il tuo nome serbocroato: Bozidarka, Teodora, dono di Dio, appunto
13,50

Certi pomeriggi non passano mai

di Mario Fortunato

editore: Nottetempo

pagine: 47

"Scritta da chi è puntuale fino alla mania, che cosa vuol dire questa frase: "Passerò nel primo pomeriggio"? Qual è il primo pomeriggio, quando comincia, quando finisce?" Un uomo aspetta in casa la persona che ama, ma questa non arriva. Eppure si tratta di una persona puntuale, precisa. I minuti passano, passano le ore. Nell'attesa si disegnano le linee di una passione travolgente e inconsueta. Ma intanto nessuno si fa vivo. Che cosa è accaduto? Se Roland Barthes, nei suoi Frammenti di un discorso amoroso, ha fissato nella figura dell'attesa la fatale identità dell'innamorato, in "Certi pomeriggi non passano mai" Mario Fortunato ne restituisce il racconto vivo e vissuto - quel miscuglio di azioni, pensieri e parole che fa di ogni amante l'essere piú irragionevole ma anche piú lucido, che sia dato conoscere.
3,00

Il paradosso del poliziotto

Dialogo

di Carofiglio Gianrico

editore: Nottetempo

pagine: 38

Uno scrittore alle prese con un nuovo romanzo
4,00

Frammenti di memoria

di Einaudi Giulio

editore: Nottetempo

pagine: 274

Nulla è più sconosciuto di ciò che chiamiamo io
16,50
17,50

Paesaggio con tre alberi

di Kenaz Yehoshua

editore: Nottetempo

pagine: 103

Negli anni '40, due famiglie ebree di diverse origini e abitudini vivono a Haifa in appartamenti adiacenti, osservandosi con c
13,00

Il caso Rykov (dal nostro corrispondente)

di Cechov Anton

editore: Nottetempo

pagine: 119

Nel novembre del 1884, in una Russia piegata dal dispotismo di Alessandro III, si apre il processo a Rykov e ai suoi complici,
7,00

Nudità

di Agamben Giorgio

editore: Nottetempo

pagine: 168

Giorgio Agamben ha raccolto in una serie di saggi brevi i motivi più urgenti e attuali delle sue ricerche: dalla festa, messa
15,00

America 1957, a sentimental journey

di La Capria Raffaele

editore: Nottetempo

pagine: 67

Nel 1957 Raffaele La Capria è invitato dall'Università di Harvard a partecipare all'International Seminar
7,00

La matassa primordiale

di Isabella Ducrot

editore: Nottetempo

pagine: 72

In questo saggio di Isabella Ducrot, l'arte del tessere narra la sua storia, dai primi intrecci di trama e ordito nella "matassa primordiale", a Penelope che, lavorando al telaio, tenta di arrestare lo scorrere del tempo, alla seta delle vesti dei monaci buddhisti di Lhasa, sulla quale è iscritta una silenziosa preghiera, un'antica alleanza tra testo e tessuto. La lucentezza lunare dei rasi e dei satin, la superficie nuda e schietta dei damaschi e dei broccati, la costrizione a cui sono sottoposti i fili del feltro, tutto racconta lo sviluppo della vita collettiva e della civiltà umana. Con "La matassa primordiale", Isabella Ducrot tesse i fili di un racconto affascinante, nel quale la trama e l'ordito diventano il simbolo della continuità del tempo e dell'ingegno umano. A introdurre il suo racconto, "Tessere è umano", una poesia inedita di Patrizia Cavalli.
14,00

Inverno alla Grand Central

di Stringer Lee

editore: Nottetempo

pagine: 271

Come Jack London, Stringer è un narratore autodidatta di prima grandezza ed è sopravvissuto senza rancori e pieno di speranza
15,00

Ero dietro di te

di Nicolas Fargues

editore: Nottetempo

pagine: 199

"Ero dietro di te", dice il biglietto che un cameriere porge al protagonista, un trentenne venuto a passare qualche giorno in Italia per sfuggire alla crisi violenta della sua vita coniugale. A scriverlo è stata Alice, una ragazza che vorrebbe entrare in sordina nella vita del protagonista, con la leggerezza di un'ombra, di un preventivo ricordo, di un'incalzante occasione. Ma il giovane francese, che ha vissuto fino a trent'anni una vita senza fessure, la vita del "signor tutto bene", ha sposato una donna del Madagascar e ne ha avuto due figli, è troppo avvolto e ulcerato nelle sue vicende coniugali, nelle ferite inflitte e ricevute in una relazione drammatica e impetuosa, per accogliere quella brezza leggera che soffia alle sue spalle. Almeno per ora... Comincia cosi una storia che prima di diventare d'amore è soprattutto di sofferenza, di confusione, di incapacità e di rivelazione: che a trent'anni si può cominciare a capire la propria vita e a viverne una nuova.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.