Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il mulino: Contemporanea

Nuovi rischi, vecchie paure. La percezione del pericolo nella società contemporanea

editore: Il mulino

pagine: 202

Il paradosso dell'età moderna è che, nonostante il progresso tecnologico abbia migliorato le nostre condizioni di vita, di lavoro e di salute, la percezione di vivere in una "società del rischio" è aumentata enormemente. Anzi, sono proprio le innovazioni tecnologiche a costituire una delle principali fonti delle nostre paure. Ma perché abbiamo paura di alcune cose che, statisticamente parlando, sono causa di incidenti poco frequenti e mietono meno vittime di altre con le quali conviviamo tranquillamente?
12,50

Crimini che non si possono né perdonare né punire. L'emergere di una giustizia internazionale

di Antoine Garapon

editore: Il mulino

pagine: 289

La giurisdizione penale internazionale pone inediti problemi sotto il profilo giuridico e politico che l'autore discute ampiamente nel volume prendendo le distanze sia da chi professsa un "fondamentalismo" giuridico assoluto sia da chi, machiavellicamente, crede nei soli rapporti di forza tra gli stati. Le domande di fondo a cui secondo l'autore deve rispondere una giustizia internazionale, che non sia solo repressiva ma anche ricostruttiva del legame sociale, sono: in che modo si può ricostruire la pace? I processi guariscono le vittime? I giudici scrivono una buona storia? La giustizia impedisce future guerre civili?
15,00

La libertà d'espressione

Media, mercato, potere nella società dell'informazione

di Zeno Zencovich Vincenzo

editore: Il mulino

pagine: 167

La libertà d'espressione è associata al mezzo che ne rende possibile l'esercizio, la stampa, al punto che il "contenitore" god
11,50

Washington e il mondo. I dilemmi di una superpotenza

editore: Il mulino

pagine: 234

Come nasce la politica estera americana, chi la determina, qual è il ruolo del presidente e quali i correttivi del sistema? Questo studio getta luce sulla complessa macchina di persone, istituzioni, centri di ricerca e riviste che sta alla spalle del processo decisionale americano, dove l'interscambio tra scuole di pensiero e azione politica è assai intenso. In un arco temporale che va dalla guerra fredda a oggi, sono analizzate le principali scelte operate dalle varie amministrazioni, individuando le linee di continuità e di discontinuità nella politica estera statunitense in relazione a pace e guerra, armamenti, interventi umanitari, missione universale, strategia delle alleanze e rapporti con l'Europa.
14,00

Alla ricerca dell'ordine mondiale. L'Occidente di fronte alla guerra

di Filippo Andreatta

editore: Il mulino

pagine: 154

Dopo l'11 settembre, le divisioni politiche hanno impedito una visione strategica comune, mentre il sanguinoso "dopoguerra" iracheno rappresenta un ulteriore dramma per gli stati e le coscienze. Questo volume delinea alcuni possibili scenari per uscire dal caos e ripristinare un ordine internazionale fondato sulla cooperazione multilaterale. L'autore discute l'intervento americano in Iraq e le sue conseguenze, le prospettive per l'esportazione della democrazia, le mutazioni del terrorismo internazionale, il ruolo dell'ONU e dell'Europa. È necessaria la ricostruzione di un ampio consenso internazionale attraverso un'azione concertata fra le potenze. L'unico percorso con qualche probabilità di successo per la stabilizzazione mondiale.
10,50

Se il piccolo non cresce

Piccole e medie imprese italiane in affanno

di Onida Fabrizio

editore: Il mulino

pagine: 249

Durante gli anni Novanta, la crisi della grande impresa pubblica e privata sembrava confermare per l'Italia un modello di spec
15,00

Giustizia e politica. I nodi della Seconda Repubblica

di Carlo Guarnieri

editore: Il mulino

pagine: 194

Come e perché nasce Mani pulite? E' stata la causa o l'effetto della crisi del sistema partitico? Quali conseguenze ha avuto sulla dinamica tra i poteri il bipolarismo introdotto dal maggioritario? Rispetto agli altri paesi occidentali (dove si registra un'analoga crescita del peso della magistratura), quali sono le peculiarità del caso italiano? E perché non si è finora riusciti ad affrontare seriamente la crisi della giustizia? Carlo Guarneri in questo saggio risponde a questi e ad altri interrogativi.
13,00

Si può credere a un testimone? La testimonianza e le trappole della memoria

di Mazzoni Giuliana

editore: Il mulino

pagine: 232

Giuliana Mazzoni, sulla base della sua esperienza di ricercatrice e della sua collaborazione con le istituzioni giudiziarie ne
16,00

Il miracolo cinese

Perché bisogna prendere la Cina sul serio

di Weber Maria

editore: Il mulino

pagine: 208

Il commercio estero cinese ha ormai varcato la soglia dei 500 miliardi di dollari; la Cina è il secondo Paese al mondo per inv
12,00

L'euro in tasca, la lira nella mente e altre storie

di Paolo Legrenzi

editore: Il mulino

pagine: 148

Il passaggio dalla lira all'euro non equivale a un semplice cambiamento della scala di misura come quando, all'estero, facciamo il pieno di benzina in galloni invece che in litri. Va a toccare rappresentazioni consolidate, scelte e modi di vita che si intrecciano con i nostri conti e calcoli quotidiani. Questo libro ci guida in un viaggio nella mente delle persone alle prese con un evento economico senza precedenti nella storia moderna, ma che può essere visto come un grande esperimento naturale che permette di saggiare le nostre illusioni cognitive e i curiosi effetti che esse producono sui nostri comportamenti.
9,30

Europa, forza gentile

di Tommaso Padoa Schioppa

editore: Il mulino

pagine: 192

Tema di questo libro è la nuova strada che da mezzo secolo l'Europa ha imboccato per darsi unità e pace: ha limitato i poteri sovrani degli Stati, opponendo alla forza rozza delle armi e dell'istinto quella gentile del diritto e della civiltà da essa stessa creata, proprio come nel mito d'Europa e il toro, dove è la fragile ninfa che doma la violenza dell'animale. L'insegnamento che ci deriva da quest'esperienza è il rapporto tra Stato, nazione e farsi dell'Europa; il nesso tra storia d'Italia e grande contributo italiano all'unificazione europea; l'intreccio tra economia, moneta e istituzioni; la posizione dell'Unione nel sistema mondiale. Anche se molto è stato edificato c'è ancora da fare ma, per l'autore, si è già a buon punto.
10,33

Riscrivere i diritti in Europa. La Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea

editore: Il mulino

pagine: 128

La conferenza di Nizza del dicembre 2000 ha conseguito uno dei più straordinari successi nel processo di costruzione europea: l'approvazione di una Carta dei diritti fondamentali dell'Unione che costituisce il primo passo verso una comune Costituzione europea. In questo volume i quattro italiani che hanno partecipato all'elaborazione del documento, Andrea Manzella, Piero Melograni, Elena Paciotti, Stefano Rodotà, come membri della Convenzione a questo scopo istituita, presentano e commentano i contenuti della Carta, parlano delle circostanze storiche che l'hanno condizionata, ne sottolineano la rilevanza - fin da ora - per la tutela dei diritti riconosciuti e garantiti a chiunque in Europa, e come primo nucleo di una cittadinanza europea.
9,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento